È di fondamentale importanza prendersi cura della propria voce, specialmente per coloro che fanno un uso intensivo di essa, come insegnanti, operatori di call center e speaker radiofonici. Questi professionisti tendono ad essere più soggetti a problemi vocali come la disfonia, così come a disturbi come la fame d’aria, le laringiti e le faringiti frequenti. Tuttavia, tali alterazioni possono essere segnali di allarme che non devono essere ignorati, poiché possono portare a lesioni organiche. Ci sono alcune “regole di igiene vocale” che possono essere seguite per prevenire questi disturbi e proteggere la voce a lungo termine.

Dato che la voce e il linguaggio sono parte fondamentale della nostra umanità, è importante preservarli, come richiesto ogni anno il 16 aprile, nel World Voice Day celebrato in tutto il mondo. Alcune persone potrebbero pensare che la cura degli organi fonatori sia essenziale solo per cantanti o attori, ma in realtà, questa preoccupazione dovrebbe essere estesa a molti altri professionisti, come insegnanti, locutori radiofonici, receptionist, operatori di call center, venditori e istruttori di fitness, che utilizzano la voce in modo intensivo e prolungato per molte ore al giorno. Nonostante siano professionisti della voce, spesso non sono consapevoli dei rischi del non prendersene cura e non agiscono per mantenere la salute del loro strumento di lavoro più importante, aumentando il rischio di sviluppare disfonia e altri disturbi vocali.

Corso di dizione: a cosa serve e perché è utile

Secondo Francesco Mozzanica, Direttore dell’Unità Operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale San Giuseppe – Gruppo MultiMedica e professore all’Università degli Studi di Milano La Statale, circa il 20% della popolazione sperimenta almeno un episodio di disfonia, che indica un’alterata qualità della voce. La percentuale aumenta tra alcuni gruppi di lavoratori, soprattutto tra gli insegnanti, con una prevalenza che può arrivare fino al 70%. La disfonia può essere funzionale o organica, quest’ultima causata da lesioni agli organi fonatori a causa dell’abuso della voce. Tutti i professionisti che utilizzano la voce dovrebbero quindi prestare attenzione ai segnali di disfonia, come cali della voce, alterazioni del timbro, fatica nel sostenere la conversazione, laringiti e faringiti frequenti, dolore e disagio nell’utilizzo della voce, che indicano uno stress sui propri organi fonatori.

Se uno o più sintomi di disturbi vocali si manifestano, la prima cosa da fare è riposare e evitare attività che possono peggiorare l’infiammazione. Se la situazione persiste, conviene cercare l’aiuto di un medico specialista, come un otorinolaringoiatra o un foniatra. Il medico potrebbe eseguire una laringoscopia o una laringostroboscopia, due esami non invasivi che consentono di osservare le corde vocali durante la fonazione e individuare eventuali lesioni, come noduli, polipi, cisti o piccole cicatrici. Successivamente, potrebbe essere consigliato un percorso di logopedia preventivo o riabilitativo, a seconda dell’entità del danno alle corde vocali. In alcuni casi, potrebbe anche essere necessario un intervento chirurgico per rimuovere la lesione in microlaringoscopia.

Ci sono alcune “linee guida per l’igiene vocale” che possono contribuire a mantenere la salute della voce e prevenire disturbi che potrebbero causare la disfonia organica.

1. Evitare sostanze irritanti come il fumo, anche passivo, e la polvere.
2. Limitare il consumo di alcool e caffeina.
3. Controllare eventuali problemi di reflusso gastroesofageo.
4. Ridurre il rumore nell’ambiente di lavoro per evitare di sforzare le corde vocali.
5. Mantenere un’aria di qualità aprendo le finestre, pulendo i filtri dell’aria condizionata e mantenendo l’umidità adeguata.
6. Bere acqua frequentemente per idratarsi.
7. Mantenere una buona igiene orale.
8. Prevenire problemi respiratori che possono infiammare la laringe.
9. Dare riposo adeguato alle corde vocali quando si sentono stanche, rallentando il ritmo di parola, modulando l’intensità e dando più spazio alla respirazione.
10. Prestare attenzione alla postura, ad esempio mantenendo il collo in linea o leggermente inclinato in avanti per gli operatori di call center.

Fonti:

[i] Lee SY, Lao XQ, Yu IT. A cross-sectional survey of voice disorders among primary school teachers in Hong Kong. J Occup Health. 2010;52(6):344-52. https://doi.org/10.1539/joh.L10015. Epub 2010 Sep 30. PMID: 20924152.

Moy FM, Hoe VC, Hairi NN, Chu AH, Bulgiba A, Koh D. Determinants and Effects of Voice Disorders among Secondary School Teachers in Peninsular Malaysia Using a Validated Malay Version of VHI-10. PLoS One. 2015 Nov 5;10(11): e0141963. https://doi.org/10.1371/journal.pone.0141963. PMID: 26540291; PMCID: PMC4634998.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui