Il 5G sta rapidamente diventando un tema caldo in tutto il mondo. Le imprese e i consumatori iniziano ad apprezzare i grandi vantaggi che questa nuova tecnologia può offrire, come la connessione ultraveloce, la latenza ridotta, l’intelligenza artificiale e l’Internet delle cose.

Il 5G avrà un impatto enorme sul modo in cui viviamo e lavoriamo, offrendo più opportunità per l’innovazione e la collaborazione, aumentando la produttività e migliorando l’esperienza del consumatore.

Secondo il rapporto globale della Gsma “The mobile economy 2021“, nel 2025 ci saranno circa 1,8 miliardi di utenti connessi al 5G nel mondo, rappresentando il 21% delle connessioni mobili totali, escludendo la Internet of Things.

L’Asia-Pacifico, la regione più sviluppata, guiderebbe l’adozione con il 53% delle connessioni, seguita da Nord America (51%) e Greater China(48%). L’Europa si posiziona solo al quarto posto con il 35% delle connessioni mondiali. Alla fine del 2025, il 5G rappresenterà oltre un quinto delle connessioni mobili globali e raggiungerà due persone su cinque. Nonostante ciò, la tecnologia mobile di riferimento rimane il 4G, che nel 2025 costituirà ancora il 57% delle connessioni mobili mondiali, mentre nel 2020 era il 56%.

Ci sono diverse ragioni dietro questo rapido afflusso di investimenti nel 5G. In primo luogo, la pandemia globale ha mostrato quanto sia importante la tecnologia per il lavoro e la vita quotidiana. Il lavoro da casa è diventato una necessità per molte persone, ma senza una connessione internet affidabile, l’esperienza del lavoro da remoto sarebbe stata molto difficile. Inoltre, molte aziende stanno adottando tecnologie avanzate come la telemedicina, la formazione online e la comunicazione video in modo da poter continuare a mantenere il contatto con i loro dipendenti e clienti da remoto. Tutte queste applicazioni richiedono una connessione internet veloce, affidabile e a bassa latenza, e il 5G è esattamente la risposta a queste esigenze.

In secondo luogo, l’avvento dell’Internet delle cose sta spingendo la domanda di 5G. L’IoT sta diventando sempre più diffuso in tutto il mondo, con milioni di dispositivi connessi tra loro in modo da raccogliere e scambiare dati. Questa enorme quantità di dati richiede una potente rete di comunicazione, e il 5G è la scelta ovvia. La maggiore larghezza di banda, la velocità di trasmissione elevata e la latenza ridotta del 5G lo rendono perfetto per l’IoT.

Un’altra ragione per l’enorme successo del 5G è la sua capacità di offrire una connessione internet veloce e affidabile in aree rurali e remote. Le aree rurali tendono ad avere una connessione internet più lenta e meno affidabile rispetto alle aree urbane, e il 5G può aiutare a risolvere questo problema. I fornitori di servizi possono estendere il loro network 5G nelle zone rurali per fornire una connessione internet robusta e affidabile.

Che differenza c’è tra il 4G e il 5G?

La principale differenza tra il 4G e il 5G è la velocità di connessione e la latenza. Il 5G offre una velocità maggiore rispetto al 4G, con una velocità di download che può raggiungere i 10 Gbps (Gigabit per secondo), rispetto ai 100 Mbps (Megabit per secondo) del 4G. Inoltre, il 5G ha una latenza molto bassa, inferiore ai 10 millisecondi, rispetto ai 30-50 millisecondi del 4G. Questo significa che la connessione sarà più stabile e reattiva, anche in situazioni di congestione della rete. Il 5G offre anche una maggiore capacità della rete per supportare un maggior numero di dispositivi collegati contemporaneamente.

Che cos’è il 5G in breve 

Il 5G, acronimo di quinta generazione, è la più recente evoluzione della tecnologia wireless che promette di offrire prestazioni superiori ai suoi predecessori e rivoluzionare il modo in cui interagiamo con internet.

Il 5G offre almeno 10 volte la velocità di download e up-load rispetto al precedente standard 4G, con una latenza molto ridotta, un maggiore throughput e una capacità di connessione superiore. Ciò significa che gli utenti potranno scaricare film in pochi secondi, accedere ai propri file musicali istantaneamente e navigare in Internet a velocità supersoniche.

Ma il 5G non si limita a migliorare le prestazioni dei singoli utenti. È mirato anche a creare un’infrastruttura di connettività avanzata per l’internet delle cose (IoT) e l’automazione industriale. Il 5G consente una connessione più stabile e rapida tra i dispositivi critici dell’Internet delle cose come droni, telecamere di sicurezza, sensori ambientali e dispositivi medici, rendendo possibile l’uso di tecnologie come l’intelligenza artificiale e l’automazione in tempo reale.

Questo nuovo standard di connettività offre inoltre la possibilità di realizzare reti 5G private per le grandi aziende o industrie, che possono contare su una connessione dedicata e più sicura per la trasmissione dei dati critici.

Tuttavia, i benefici del 5G non sono solo tecnologici ma anche economici. La quinta generazione di rete mobile dovrebbe stimolare l’espansione dell’economia basata sulla conoscenza e sulla tecnologia, generando la creazione di nuovi posti di lavoro nella progettazione, installazione e manutenzione delle reti 5G.

Nonostante i numerosi vantaggi, il 5G ha anche sollevato preoccupazioni riguardo alla sua sicurezza e al suo impatto sull’ambiente. Alcune persone sono preoccupate dalla potenziale esposizione maggiore alle radiazioni elettromagnetiche per gli utenti e per l’ambiente, mentre altri vedono il rischio di interferenze con gli strumenti meteorologici.

Entro quando l’Italia sarà tutta coperta dal 5G

La Strategia italiana per la banda ultralarga, approvata dal Comitato interministeriale per la transizione digitale il 25 maggio, si chiama “Verso la Gigabit Society“. Essa prevede sette aree di intervento per realizzare infrastrutture digitali sicure e sostenibili per la connessione del Paese, in linea con il piano Gigabit Society della Commissione europea del 2016 e il Digital compass del 2021. Cinque nuovi piani di operazioni e due già in corso ne fanno parte, con una dotazione di 6,7 miliardi di euro dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. L’obiettivo principale è portare la connettività a 1 Gigabit a tutte le famiglie italiane entro il 2026, in anticipo rispetto al 2030 fissato dalla Commissione per l’Unione europea. La strategia prevede anche un efficientamento della banda ultralarga per scuole, ospedali e isole minori. Al momento solo il 55% delle famiglie è coperto da una rete con velocità superiore ai 100 Mbit/s in download.
5G business

Quali sono i vantaggi del 5G e come influenzerà il modo in cui viviamo e lavoriamo?

Il 5G presenta una serie di benefici che potranno influenzare positivamente la nostra vita quotidiana e il mondo del lavoro, ad esempio:

  1. Maggiore velocità di connessione: Il 5G offre velocità di connessione molto più rapide rispetto alle precedenti generazioni di tecnologie mobili. Ciò significa che i download e l’upload dei dati saranno immediati, con una latenza molto ridotta.
  2. Accesso alla tecnologia 5G: Grazie al 5G, avremo accesso a una gamma molto ampia di dispositivi e applicazioni intelligenti. Ciò significa che molte delle attività quotidiane saranno automatizzate e semplificate, migliorando la produttività e riducendo i tempi di attesa.
  3. Migliore esperienza di teleconferenza: Con il 5G, le videoconferenze saranno molto più fluide e senza interruzioni, consentendo a gruppi di lavoro di collaborare in modo più efficiente.
  4. Crescita dell’economia digitale: Il 5G è visto come uno dei pilastri della cosiddetta quarta rivoluzione industriale. La sua introduzione porterà alla creazione di nuovi servizi e tecnologie, che a loro volta stimoleranno la crescita dell’economia digitale.
  5. Possibilità di sviluppare applicazioni per la realtà virtuale e aumentata: Il 5G aprirà nuove possibilità per le applicazioni di realtà virtuale e aumentata, che potrebbero rivoluzionare molti settori, come la salute, la formazione e il turismo.

Come fare business con il 5G

Il 5G è destinato a rivoluzionare il modo in cui le aziende fanno business, offrendo nuove opportunità e cambiando radicalmente il modo in cui le persone si connettono e interagiscono tra loro. Ecco alcune idee per fare business con il 5G:

  1. Offrire servizi e prodotti che sfruttano la velocità del 5G: il 5G consentirà di scaricare e trasmettere dati a velocità estremamente elevate, aprendo nuove opportunità per servizi che richiedono la massima velocità di trasferimento, come lo streaming di contenuti in alta definizione o i videogiochi in cloud. Le aziende possono capitalizzare su questa opportunità creando servizi o prodotti che sfruttano la velocità del 5G.
  2. Creare soluzioni di Internet delle cose (IoT): il 5G consentirà di collegare e gestire un maggior numero di dispositivi IoT in modo efficiente. Ciò significa che le aziende possono sviluppare soluzioni IoT più sofisticate, che integrano sensori, dispositivi di tracciamento e dispositivi di monitoraggio, per offrire servizi innovativi ai loro clienti.
  3. Utilizzare la realtà virtuale e aumentata: il 5G offrirà la velocità necessaria per rendere la realtà virtuale e aumentata più accessibili. Le aziende possono utilizzare queste tecnologie per creare esperienze coinvolgenti per i loro clienti, ad esempio in ambito turistico o del commercio al dettaglio.
  4. Sviluppare servizi di telemedicina: il 5G offrirà una connessione a banda larga più affidabile e veloce, che renderà possibile la telemedicina. Le aziende possono sviluppare soluzioni di telemedicina, come la teleconsultazione medica, la telechirurgia e la telemonitoraggio, che offrono una migliore accessibilità ai servizi sanitari.
  5. Fornire soluzioni di sicurezza avanzate: il 5G consentirà di creare soluzioni di sicurezza avanzate, come la videosorveglianza ad alta definizione e la sicurezza dei trasporti. Le aziende possono capitalizzare su queste opportunità sviluppando soluzioni di sicurezza più sofisticate e offrendole ai loro clienti.

Dove è già attivo il 5G in Italia? 

Il 5G sta gradualmente diffondendosi in Italia, coprendo territori e province in tutte le Regioni, con una maggior concentrazione nei grandi centri abitati. Per capire dove è già attiva questa tecnologia, è possibile consultare la situazione delle varie Regioni, ad esempio attraverso l’elenco delle principali città che dispongono del 5G, riportate dai vari operatori.

Per verificare la copertura 5G nella propria zona, è possibile affidarsi ai siti dei vari operatori e cercare la voce “Verifica copertura”. In alternativa, si possono utilizzare servizi indipendenti come il test di velocità Opensignal o il servizio di copertura nPerf.

L’elenco delle città con il 5G in Italia è in costante evoluzione e include anche i Comuni delle diverse province. È importante verificare con gli strumenti a disposizione se la propria zona è effettivamente coperta dalla rete 5G.

Dal 2023 potremo usare il 5G anche in aereo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui