Come vedono i ricercatori e le ricercatrici del Politecnico di Torino le città del futuro? 

La Città di Torino è ufficialmente rientrata fra le 100 “Climate-Neutral and Smart Cities by 2030”, candidandosi a diventare un importante hub di sperimentazione e innovazione in ambito climatico a livello europeo.
È fondamentale equilibrare l’evoluzione e l’innovazione delle aree urbane con le necessità sociali e la salvaguardia ambientale, oltre a valorizzare il patrimonio culturale per le generazioni future.

.

Architettura Contemporanea: esplorando l’equilibrio tra materialità e immateriale

Tra nuove tecnologie, energie pulite, intelligenza artificiale al servizio della vita urbana e valorizzazione degli ecosistemi verdi, durante la Notte Europea delle Ricercatrici e dei Ricercatori il pubblico potrà scoprire di più e sperimentare sul tema “città intelligenti e neutralità climatica”, insieme agli studiosi e alle studiose dei dipartimenti
.

Tutti gli eventi sono ad accesso libero e gratuiti, salvo specifiche indicazioni.
Il programma è in continuo aggiornamento.

Leggi il PROGRAMMA PRINCIPALE

Come vedono i ricercatori e le ricercatrici del Politecnico di Torino le città del futuro? 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui