L’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti) comunica i dati sugli aumenti delle bollette nei consumi domestici di gas e luce. Si parla di un aumento bollette del 55% per famiglia per la componente elettricità, ed un +41,8%, per il gas. Questo è il risultato del primo trimestre 2022.

In aumento bollette luce e gas: bonus per le famiglie in arrivo

In conseguenza delle emissioni di CO2 ed i loro relativi permessi e del rincaro prezzi dell’energia come materia prima, si sono visti lievitare i costi con i relativi aumenti in bolletta per i cittadini, già dall’inizio del 2022.

Si ha la conferma per l’estensione del sostegno alle famiglie a basso reddito, tramite i bonus sociali, in particolar modo per le spese di luce e gas. Grazie allo stanziamento della Legge di Bilancio 2022, di circa 2 miliardi, l’ulteriore aggiunta di 1,8 miliardi per compensare il rincaro prezzi, ha agevolato numerose famiglie ed imprese in difficoltà.

Proprio grazie al bonus bollette è possibile avere una riduzione delle aliquote inerenti gli oneri generali della spesa, oltre a dare la possibilità di rateizzare i pagamenti ai soggetti morosi e di uno sconto del 5% sull’IVA del gas metano.

Bonus bollette, chi ne ha diritto?

Il bonus previsto risulta ammontare a 600 euro per le famiglie fino ad un massimo di 4 componenti, per il primo trimestre 2022.

Qualora si desideri avere diritto all’aiuto governativo, si devono avere dei requisiti:

  • ISEE sotto gli 8.265 euro annui per le famiglie;
  • Famiglie numerose, con tre figli a carico, con un ISEE di 20.000 euro annui;
  • cittadini riceventi solo una pensione o un reddito di cittadinanza;
  • soggetti a rischio e fragili che necessitano di strutture e apparecchi elettromedicali.

In mancanza dell’ulteriore booster governativo per i bonus alle famiglie, si sarebbero registrati aumenti del 65% sulla luce ed un 59% sul gas.

I nuovi prezzi

Dal primo gennaio 2022, i rincari sul prezzo dell’energia elettrica e del gas, sono quasi raddoppiati.

I prezzi stimati, per il consumatore, sono risultati essere circa 46,03 centesimi di euro per kilowattora, per la luce (l’anno scorso erano 20,06 centesimi); mentre per il gas, ora è di 137,32 centesimi di euro per metro cubo, il doppio del 2021, che risultava 70,66 centesimi.

Entrambi i prezzi s’intendono inclusi di tasse.

Federica Felice su TorinoFree.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui