La Borsa Internazionale del Turismo resta in ascolto degli operatori che puntano sulla ripartenza a primavera

Il turismo sta vivendo un momento di incertezze. In un contesto in cui la pandemia condiziona gli spostamenti a breve e a lungo raggio, il settore è ancora interessato dalle decisioni dei vari governi e dai comportamenti dei singoli.

Per le vacanze 2022 si guarda a proposte, magari molto originali, ma non molto lontano da casa

Per gli italiani si prospetta una speranza di tornare a viaggiare, anche se  in modo diverso, dove ampi orizzonti e grandi spazi per vacanze all’aria aperta sono una delle esigenze principali del Travel post-Covid, ma anche la sicurezza che impone a non prendere inutili rischi.

Una buona notizia per chi possiede un agriturismo, un bed & breakfast o per le attività ricettive come Alberghi e Hotel. Il turismo infatti arriverà nel nostro Paese più forte che mai anche nel 2022.

Come progettare l’arredo di un ristorante

Turismo: Italia destinazione più gettonata in vista del 2022

Secondo Enit-Agenzia nazionale del turismo italiana, si punta sul turismo del lusso. Nel 2021 l’Italia resta la destinazione più gettonata e lo sarà anche nel 2022. In questo modo il Belpaese, con Enit-Agenzia nazionale del turismo italiana punta sul turismo del lusso e ha preso parte alla Iltm di Cannes fino al 9 dicembre con gli operatori del settore e le Regioni per promuovere le magnificenze del Paese. E’ quanto si legge in una nota di Enit. Coinvolti da Enit oltre 1700 buyers internazionali, 92 operatori, 28 tour operatori privati e gli Enti locali italiani per un’esposizione di 520 metri quadrati. Il turismo è un’industria italiana in forte crescita: si ricorda che l’80 per cento degli acquisti pre-Covid nel settore del lusso in Italia sono stati effettuati da turisti stranieri. Questo mercato di nicchia rappresenta il 3 per cento del Prodotto interno lordo del Paese (in termini di mercato turistico corrispondente al 13 per cento del Pil) e funge da volano per l’economia italiana. Il turismo di lusso genera il 15 per cento del fatturato totale del settore alberghiero e il 25 per cento della spesa turistica totale (diretta e indiretta).

BIT 2022 cambia data: appuntamento dal 10 al 12 Aprile

In questo contesto gli operatori del turismo che vedono in Bit un momento unico e privilegiato per fare business e incontrarsi, chiedono più tempo per permettere al settore di ritrovare un equilibrio e identificare le tendenze che caratterizzeranno i prossimi mesi.

Per questo, la Borsa Internazionale del Turismo cambia data: da febbraio si sposta in primavera, dal 10 al 12 aprile 2022 mantenendo la sua formula che guarda alle mete turistiche dell’Italia e del mondo e propone, attraverso i suoi espositori, un’offerta completa per l’incoming e l’outgoing. Da qui ad aprile l’Osservatorio di Bit sarà attivo per monitorare la situazione e identificare le soluzioni ottimali per rilanciare il settore. Da sempre in ascolto del mercato, Bit continuerà a confrontarsi con gli operatori per realizzare una manifestazione al passo con le esigenze e il contesto attuale.

Obiettivo è garantire gli alti standard offerti dalla manifestazione in un contesto ricco di opportunità, che si spera la primavera potrà offrire. Le date di aprile sono state infatti scelte per consentire agli operatori di promuovere con forza la stagione turistica a 360°. L’appuntamento con la Borsa Internazionale del Turismo è dunque dal 10 al 12 aprile 2022.

BIT 2022 è a fieramilanocity dal 10 al 12 aprile 2022.

Per informazioni: www.bit.fieramilano.it

ph fonte ufficio stampa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui