Il nuovo provvedimento normativo, introdotto alla fine dell’anno scorso, ha portato importanti modifiche alle regole relative al Bonus Barriere del 75%

Una delle variazioni più significative è la revoca della detrazione precedentemente applicabile alla sostituzione di infissi e serramenti. Inoltre, non è più possibile usufruire di questa agevolazione fiscale per l’installazione di sistemi automatici destinati all’apertura e al sollevamento delle tapparelle. Questo cambiamento implica che tali interventi non beneficiano più del sostegno economico fornito dal Bonus Barriere.

Nel 2024 si assiste alla revisione del Bonus Barriere Architettoniche, ora ridotto al 75%. Questo aggiornamento, sancito dal Decreto Legislativo n. 212 del 29 dicembre 2023 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale, introduce modifiche significative. Un aspetto rilevante è l’eliminazione della detrazione per la sostituzione di infissi e serramenti dal Bonus. In precedenza, l’Agenzia delle Entrate aveva confermato la possibilità di detrazione per questi interventi nella risposta 461/2022. L’ANFIT, l’associazione che rappresenta i produttori di finestre italiani, aveva anche suggerito l’estendibilità dello sconto in fattura e della cessione del credito al Bonus Barriere Architettoniche al 75%.

Tuttavia, a partire dal 1° gennaio 2024, il Bonus è riconosciuto esclusivamente per l’eliminazione di barriere architettoniche in edifici esistenti, che riguardano specificamente lavori su scale, rampe, ascensori, servoscala e piattaforme elevatrici.

Rimanete aggiornati con Interiorissimi iscrivendovi ai nostri canali social:

Facebook: @Interiorissimi
Instagram: @interiorissimi
Linkedin: https://www.linkedin.com/company/77026584
Twitter: https://twitter.com/interiorissimi 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui