Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha stabilito le linee guida per ottenere un incentivo dedicato alle aziende e ai professionisti che vogliono comprare e mettere in atto stazioni di ricarica per auto elettriche. Questo bonus copre il 40% dei costi

Che cos’è

Il Bonus per stazioni di ricarica è un incentivo diretto alle imprese e ai professionisti per supportarli nell’acquisto e nell’installazione di sistemi di ricarica per veicoli elettrici, coprendo il 40% dei costi qualificati.

Le spese qualificate per l’agevolazione sono quelle effettuate dopo il 4 novembre 2021, in seguito all’entrata in vigore del Decreto Ministeriale del 25 agosto 2021, n. 358, escludendo l’IVA. Queste spese devono essere documentate tramite fatturazione elettronica e includono:

  • Costi legati all’acquisto e all’implementazione delle stazioni di ricarica, incluse le spese di installazione, l’elettricità, le costruzioni necessarie e i sistemi di monitoraggio;
  • Collegamento alla rete elettrica (fino al 10% del totale);
  • Costi di progettazione, supervisione dei lavori, sicurezza e ispezioni (fino al 10% del totale).

Destinatari

Il bonus è destinato a:

  • Imprese di ogni grandezza, attive in qualsiasi settore e in tutta Italia, che rispettano i criteri stabiliti dalla legge;
  • Professionisti che soddisfano i requisiti legali.

Fondi

Sono stati allocati 87,5 milioni di euro così suddivisi:

  • 70 milioni per aziende che vogliono acquistare e installare sistemi di ricarica con un valore totale inferiore a 375.000 euro;
  • 8,75 milioni per aziende che desiderano acquistare e montare sistemi di ricarica con un valore totale di almeno 375.000 euro;
  • 8,75 milioni per professionisti interessati all’acquisto e all’installazione di tali sistemi.

Modalità di Funzionamento

Per le azioni menzionate nei punti a) e c) è possibile iniziare a compilare la domanda online attraverso il portale di Invitalia (Bonus stazioni di ricarica per aziende e professionisti – Invitalia), l’ente incaricato dal Ministero, a partire dalle 10.00 del 26 ottobre 2023. La presentazione definitiva della domanda potrà avvenire dal 10 novembre 2023 in poi.

Per le attività descritte nel punto b), le aziende dovranno inoltrare la richiesta di bonus solo tramite posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo CRE1@postacert.invitalia.it, a partire dalle ore 10.00 del 26 ottobre 2023.

La scadenza ultima per presentare le domande è stabilita alle 17.00 del 30 novembre 2023.

Contatti e Informazioni Supplementari

Per ulteriori dettagli o dubbi, si può contattare Invitalia, l’organizzazione responsabile dell’iniziativa per conto del Ministero, al: Telefono: 800 77 53 97 Il servizio telefonico gratuito è disponibile dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 18.00.

Fonte: www.mase.gov.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui