Bonus Casa: il superbonus 110% verrà eliminato: anche con il nuovo governo non ci sarà nessuna proroga. Rimarranno comunque altre agevolazioni come il bonus facciate, mobili, Ecobonus e Sismabonus.

Il Governo ha bocciato la proroga del SUperbonus 110% ma comunque il bonus resterà in vigore fino alle scadenze ad oggi fissate dalla legge. Il superbonus 110 spetterà: per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022. Sempre i soliti i requisiti previsti dalla legge, ad esempio il miglioramento di due classi energetiche dell’edificio o comunque la classe energetica più alta.

Bonus Facciate 

Per questo tipo di agevolazione perdiamo di una detrazione dal 90% al 60%. Per le spese pagate entro il 31 dicembre 2021, il bonus facciate spettava con aliquota agevolativa al 90%. Anche se si trattava di lavori poi effettuati nel 2022. Dunque, il bonus facciate con aliquota maggiorata spettava anche: con lavori pagati entro il 31 dicembre 2021 ed effettivamente realizzati e terminati dopo. In caso di opzione per lo sconto in fattura, entro il 31 dicembre dovevano essere pagate le spese non coperte dalla detrazione ossia il 10%. Detto ciò, nel 2022 la detrazione è scesa al 60%. Non si sa ancora se il prossino anno la detrazione sarà confermata. Dunque, chi vuole ancora usufruire del bonus facciate deve sbrigarsi.

Bonus mobili

Con il bonus mobili, è agevolato l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe: non inferiore alla classe A per i forni, alla classe E per le lavatrici, le lavasciugatrici e le lavastoviglie, alla classe F per i frigoriferi e i congelatori (Fonte fisco oggi). Bisogna sempre aver eseguito dei lavori di ristrutturazione sull’immobile al quale sono destinati i mobili o gli elettrodomestici. La detrazione è pari al 50% delle spese sostenute e va calcolata su un importo massimo di: 10.000 euro per l’anno 2022 e 5.000 euro per gli anni 2023 e 2024. La spesa max da portare in detrazione per il 2021 era invece pari a 16.000 euro. Meglio dunque acquistare i mobili nel 2022 per beneficiare di un’agevolazione su una spesa raddoppiata rispetto al prossimo anno. Ad ogni modo, anche il cambio condizionatori da diritto al bonus mobili.

Ecobonus e Sismabonus

La recente Legge di Bilancio 2022 ha approvato la proroga del Sismabonus, ovvero l’incentivo per la riduzione del rischio sismico degli edifici, fino al 31 dicembre 2024. Siamo di fronte all’agevolazione fiscale riconosciuta in caso di interventi di messa in sicurezza delle case situate in zone sismiche.28 feb 2022.
Per l’ecobonus 110% l’agevolazione spetta fino alla fine del 2023; per le case singole in cui il proprietario ha un reddito ISEE inferiore a 25000€ o dove sia stata presentata la CILA entro settembre 2021 spetta fino al 31 dicembre 2022; in tutti gli altri casi la proroga del superbonus è ferma al 30 giugno 2022.

Bonus TV: cos’è? La guida completa su come ottenerlo

Bonus affitto: 3.000€ a tutti! Come fare richiesta nel 2022

SIETE INTERESSATI AGLI ARGOMENTI DI INTERIORISSIMI? 

Interiorissimi è una rivista gratuita rivolta al mondo del design e dell’Interior Design. Il miglior aiuto è mettere un Like o un “segui” sui nostri social”:

Facebook: @Interiorissimi
Instagram: @interiorissimi
Linkedin: https://www.linkedin.com/company/77026584
Twitter: https://twitter.com/interiorissimi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui