Superbonus fondo indigenti dal 2 ottobre: le istruzioni per presentare la domanda

Dal 2 al 31 ottobre 2023, i cittadini possono presentare domande per accedere al “bonus indigenti Superbonus”. Questo fondo è stato creato dal governo per assistere i cittadini che hanno iniziato lavori edilizi nel 2023 e che hanno affrontato difficoltà economiche a causa della riduzione dell’aliquota dal 110% al 90%.

Caratteristiche principali del bonus

  • Finalità: Il bonus mira a sostenere coloro che hanno avuto problemi economici coprendo il 10% delle spese edilizie dovute alla riduzione dell’aliquota.
  • Periodo di presentazione: Le domande possono essere inviate solo dal 2 al 31 ottobre 2023.
  • Fondi: Il governo ha stanziato un totale di 20 milioni di euro per questo fondo.

Il Decreto Aiuti quater del 2022, emesso dal MEF, ha stabilito i requisiti per l’accesso:

  1. I lavori edilizi devono essere iniziati tra il 1° gennaio 2023 e il 31 ottobre 2023.
  2. Gli interventi devono riguardare:
    • Installazione di colonnine per veicoli sostenibili.
    • Impianti fotovoltaici.
    • Ottimizzazione energetica degli edifici.
    • Interventi in aree sismiche.
  3. Solo i cittadini con un reddito ISEE non superiore a 15 mila euro possono richiedere il bonus.

Procedure e tempistiche

Non basta inviare la domanda entro la scadenza per garantirsi il bonus. L’accesso al fondo dipende dai requisiti specificati e non dalla data di presentazione della domanda. L’Agenzia delle Entrate ha fissato il 30 novembre 2023 come data ultima per comunicare i risultati delle richieste.

Se i fondi disponibili sono sufficienti a coprire tutte le richieste, tutti i richiedenti qualificati otterranno il sostegno. Se i fondi non sono sufficienti, verranno presi in considerazione altri criteri come la data di inizio e fine degli interventi edilizi e la data del primo bonifico effettuato per le spese sostenute.

Fondo indigenti per compensare la riduzione del Superbonus dal 110% al 90%: tutto su come presentare la richiesta online

Il Superbonus lancia un fondo di aiuto per i meno abbienti. A partire dal 2 ottobre 2023, è possibile inoltrare domande all’Agenzia delle Entrate per ottenere benefici su lavori edilizi che ora offrono una detrazione del 90%.

Il fondo ha un valore totale di 20 milioni di euro ed è stato introdotto per offrire sostegno in seguito alla riduzione della detrazione del Superbonus dal 110% al 90%. Così, le famiglie con limitate risorse economiche possono ricevere un sostegno finanziario per completare i lavori di ristrutturazione e miglioramento energetico delle loro abitazioni.

La finestra per presentare la domanda chiude alla fine di ottobre. L’Agenzia delle Entrate, nel suo comunicato del 22 settembre 2023, ha fornito informazioni dettagliate su come, chi e quando si può accedere al fondo. Ecco una panoramica.

Il Fondo indigenti Superbonus: È un contributo finanziario non rimborsabile promosso dall’Agenzia delle Entrate per coprire le spese inerenti ai lavori edilizi in seguito alla riduzione del Superbonus. Questa misura mira a sostenere i cittadini con meno risorse economiche che hanno intrapreso lavori di rinnovamento ed efficientamento energetico.

Le specifiche su come accedere sono delineate nel Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 332648 del 22 settembre 2023. Questo fondo riguarda esclusivamente interventi su immobili principali e parti comuni di condomini, coprendo la percentuale del 10% non più sostenuta dal governo.

Requisiti per accedere al Fondo: Il fondo è stato creato principalmente per le famiglie a basso reddito. Per beneficiarne, si devono rispettare determinati criteri come avere un reddito annuo non superiore a 15.000 euro, essere un individuo (non una entità giuridica), possedere diritti sull’immobile oggetto degli interventi e fornire prova di spese sostenute tra il 1° gennaio e il 31 ottobre 2023.

Vi sono anche alcune indicazioni sulle spese detraibili e sul tetto massimo di spesa di 96.000 euro per tipo di intervento. Per le spese condivise tra co-proprietari, l’importo massimo viene proporzionalmente ridotto.

Come presentare la domanda: Dal 2 al 31 ottobre 2023, chi soddisfa i requisiti può inoltrare la domanda online sul sito dell’Agenzia delle Entrate. È possibile farlo in autonomia o attraverso un intermediario qualificato. Ogni richiedente può presentare una sola domanda, e in caso di errori, può inviare una correzione entro il 31 ottobre 2023.

Infine, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato che entro il 30 novembre 2023 verrà stilata e pubblicata una lista dei beneficiari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui