Quarant’anni di CERSAIE: Esplorare la Storia per Rinnovare il Concetto di Spazio Architettonico nel Futuro

Nel periodo compreso tra il 25 e il 29 settembre 2023 avrà luogo Cersaie, l’evento fieristico dedicato al settore della ceramica e dell’arredobagno. Durante questi giorni, saranno presentate le più recenti tendenze, materiali all’avanguardia e innovative strutture, il tutto attraverso un’analisi del passato che apre la strada a nuove interpretazioni dello spazio architettonico.

Esplorando le Nuove Tendenze della Ceramica e dell’Arredobagno al Cersaie 2023

Il Cersaie 2023 si consolida come il principale punto di incontro a livello globale per scoprire le tendenze più attuali e le ultime innovazioni nel settore della ceramica e dell’arredobagno. Materiali e stili emergenti stanno ridefinendo il concetto di spazio architettonico.

In questi quattro decenni di evoluzione, il Cersaie ha assunto un ruolo di primo piano come punto di riferimento internazionale per professionisti del settore, architetti e investitori. Questa tendenza troverà conferma e completa espressione nell’edizione del quarantesimo anniversario del Salone Internazionale della Ceramica e dell’Arredobagno. Il Cersaie 2023 rappresenterà un’opportunità eccezionale per il confronto, la scoperta delle più recenti novità nel campo dei prodotti e un viaggio ideale attraverso i risultati conseguiti in questi quarant’anni. Sarà un percorso che rivisiterà il cammino fatto finora, ma soprattutto aprirà una porta verso il futuro.

Proprio per questo motivo, il concetto di attraversamento spaziotemporale, che costituisce la base della campagna di comunicazione di quest’anno, racchiude in sé il significato di un’edizione capace di attingere ai risultati del passato per fare un balzo significativo verso il futuro. L’obiettivo della manifestazione di cinque giorni a Bologna (dal 25 al 29 settembre) sarà dunque quello di riconsiderare e ristrutturare lo spazio architettonico attraverso l’utilizzo di materiali innovativi, risultato delle ricerche più avanzate.

L’iconografia distintiva del Cersaie 2023 ruota attorno all’immagine altamente simbolica di un portale, idealmente varcato dai visitatori della fiera: questo attraversamento consente di proiettarsi nel futuro e di immergersi nelle nuove configurazioni dello spazio architettonico. Questo spazio non si basa più su identità singole, ma diviene un incrocio di conoscenze, visioni e materiali. La fusione tra l’ambiente interno e il volume delle strutture costruite, la costante interconnessione tra gli spazi interni ed esterni, apre nuove prospettive e si traduce in una nuova prospettiva su materiali, strutture e colori.

Durante i giorni del Cersaie 2023, il prodotto ceramico si rivela sotto una nuova luce. La ceramica e l’arredobagno non sono più confinati in una dimensione separata e limitata, ma entrano a far parte di una visione globale e stimolante riguardante lo spazio, la qualità della vita e la sostenibilità.

I veri protagonisti sono i prodotti e, ancora una volta, le aziende. Queste aziende, guidate da individui, donne, uomini, visioni d’impresa e talenti, sono al centro di una storia di successo che abbraccia quarant’anni e che, anno dopo anno, ha contribuito a ridefinire il concetto stesso di materiale e di spazio architettonico, sia in Italia che nel resto del mondo. Questo processo ha delineato progressivamente tendenze estetiche e sfidato le convenzioni riguardanti l’uso degli spazi, puntando a superare ogni limite preesistente.

In questo grande racconto, il prodotto ha dimostrato la capacità di andare oltre la tradizionale suddivisione funzionale degli spazi, sia interni che esterni. Grazie alla ricerca e all’innovazione, è diventato un elemento centrale nella vita stessa degli edifici, incarnando un potenziale tratto distintivo all’interno dell’ambiente urbano.

Cersaie 2023 rappresenterà nuovamente un’opportunità straordinaria per un arricchente scambio culturale, come ha fatto in passato, grazie a:

  • Importanti esposizioni come ‘Top Star’ o ‘Bologna Arte Architettura’
  • Le lectio magistralis dei 12 vincitori del Premio Pritzker di ‘Costruire Abitare Pensare’
  • Conversazioni nei ‘Cafè della Stampa’
  • L’esperienza diretta di cantiere attraverso i workshop che si svolgeranno nella Città della Posa.

I profili social e i canali digitali del Cersaie documenteranno le fasi di avvicinamento all’evento di settembre. Sarà un affascinante percorso in cui i segni e i ricordi del passato diventeranno indizi per il futuro: protagonisti, prodotti e storie restituiranno sia al settore che al vasto pubblico l’idea di un percorso di quarant’anni che ha permesso alla ceramica di mutare la sua stessa essenza, uscendo dagli angusti limiti degli spazi funzionali per affermarsi pienamente come elemento centrale dello spazio architettonico.

Fiere di Arredo, Design per la casa 2023-2024: qui l’elenco aggiornato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui