I codici colore sono un modo per identificare e specificare i colori in un progetto, che può essere un sito web, un documento grafico, un’applicazione software, un tessuto, una vernice, ecc.

Ogni colore può essere rappresentato da un codice univoco, che può essere espresso come una combinazione di numeri o lettera.

I codici colore sono importanti perché garantiscono la coerenza dei colori in un progetto. Ad esempio, in un sito web, i codici colore vengono utilizzati per definire i colori dello sfondo, del testo e altri elementi grafici. Questo garantisce che i colori appaiano uniformi su tutte le pagine del sito e su tutti i dispositivi, come computer, tablet e smartphone.

L’ESADECIMALE: PROGRAMMAZIONE E SITI WEB 

L’esadecimale è un sistema di codifica dei colori che utilizza base 16, dove i valori vanno da 0 a 15 (0-9 e A-F). È comunemente utilizzato in programmazione e design web per definire i colori.

IL NATURAL COLOR SYSTEM (NCS) 

Il Natural Color System (NCS) invece è un sistema di codifica dei colori basato sulle percezioni umane dei colori. È stato sviluppato per aiutare i professionisti a selezionare i colori per i loro progetti. L’NCS può essere utile quando si vogliono scegliere i colori in modo più preciso e in base alla percezione umana. Mentre l’esadecimale è più pratico per la programmazione e il design web l’NCS è adatto a progetti di Interior Design, nella scelta di una vernice, una tinta o di un tessuto.

CONVERSIONE DA ESADECIMALE A NCS 

Per passare da un codice colore esadecimale a un codice colore NCS, è possibile utilizzare un convertitore online o un software specifico per la conversione. In alternativa, si può utilizzare una tavolozza di colori basata sul NCS per selezionare il colore desiderato e ottenere il relativo codice esadecimale.

PANTONE: NATO PER LA STAMPA TIPOGRAFICA 

Il Pantone Matching System (PMS) è un altro sistema di codifica dei colori utilizzato comunemente in stampa e design grafico. A differenza dell’esadecimale e del NCS, che utilizzano una codifica numerica, il PMS utilizza un numero identificativo univoco per ogni colore.

Il PMS è spesso utilizzato in progetti di stampa per garantire che i colori vengano riprodotti in modo coerente da una stampa all’altra, in quanto il colore viene definito da una specifica formula di tinte. Il PMS è molto preciso, ma può essere più costoso da utilizzare rispetto ad altri sistemi di codifica dei colori.

pantone

L’esadecimale è più comune nel design web e programmazione, poiché può essere utilizzati facilmente nei codici HTML e CSS. L’NCS per tinte e pitture, ma anche tessili e pigmenti.  Il PMS è più comunemente utilizzato in stampa, dove la precisione del colore è cruciale.

In generale, dipende dalla destinazione finale del progetto e dalla necessità di precisione del colore, se utilizzare PMS, NCS o esadecimale. Se il progetto richiede una stampa di alta qualità con colori precisi, si dovrebbe considerare l’utilizzo di PMS. Se invece il progetto è destinato ad un display digitale, come un sito web, allora esadecimale può essere più adatto. Se invece siete designer di Interni, avete a che fare con tinte e vernici, tessuti e pigmenti, l’NCS dovrebbe essere il vostro strumento ideale per rappresentare i 2050 colori della nuova mazzetta.

In copertina: Mazzetta NCS della Sigma Coating 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui