Erica Bassini, attualmente iscritta al corso di Interior Design e al corso di Lighting Design presso l’Accademia Telematica Europea, ci dà alcuni consigli per migliorare l’arredo delle nostre case senza dar fondo al portafoglio 

Per arredare la nostra casa è molto importante saper conoscere e sfruttare al meglio la percezione visiva. Ci aiuta ad interpretare logicamente spazi e oggetti, in che modo?  Molto semplice, i nostri occhi ricevono continuamente stimoli provenienti dalla realtà raggiungendo il cervello, il quale memorizza tutte queste informazioni associandole a sensazioni che vengono confrontate con altre immagini archiviate nella nostra memoria così da poter comprendere ciò che guardiamo.

Ma per arredare un ambiente in modo corretto è molto importante conoscere anche altri aspetti che ci aiutano ad evitare gli errori più comuni.

Colori

Saper usare correttamente e in maniera logica i colori delle nostre pareti ed arredi è molto importante perché senza di essi l’ambiente risulterebbe incomprensibile. Bisogna però fare attenzione a quali colori si utilizzano, saturi, neutri, caldi o freddi e i contrasti, perché ci trasmettono molte sensazioni ed emozioni diverse.

L’oggettistica

Anche il posizionamento degli oggetti è molto importante e deve seguire diverse regole per dare all’ambiente una certa logica di ordine.

Queste regole sono:

  • Semplicità

Più un ambiente risulta semplice ai nostri occhi e più ci trasmette la sensazione di bello e ordinato. I nostri occhi preferiscono forme semplici e simmetriche perché sono più comprensibili.

  • Continuità di direzione

Cerchiamo di allineare gli oggetti orizzontali o verticali in modo da seguire i fili ottici presenti nell’ambiente, in questo modo aumentiamo percettivamente l’ordine.

  • Proporzione

Dobbiamo gestire gli arredi di grandi dimensioni, come per esempio un armadio o una libreria, in modo che non sembrino troppo incombenti. Una soluzione sarebbe, ad esempio, inserirli in tutta l’altezza della parete in modo da farli risultare come uno sfondo.

  • Somiglianza

La somiglianza aumenta il senso di ordine in uno spazio, consiste in tutti quegli oggetti simili tra loro per colore, dimensione, forma. Essa ha una propria gerarchia, prima si notano oggetti con lo stesso colore, poi con la stessa dimensione e infine gli oggetti con la stessa forma.

  • Vicinanza

Disponendo più elementi vicini eviteremo la sensazione di avere oggetti sparsi per casa senza un senso.

  • La legge della chiusura

Questa legge ci indica la tendenza di voler isolare determinati oggetti in modo da separare la parte interna dalla parte esterna, ad esempio la cornice di un quadro, il tappeto sotto il divano, ecc… Questa legge ci aiuta a regolarizzare un ambiente.

  • Percorsi

I percorsi sono fondamentali perché ci permettono di vivere al meglio nella nostra casa senza dover attraversare le nostre stanze a zig-zag. Possiamo quindi decidere i percorsi più pratici immaginando delle linee orizzontali o verticali che ci guidano all’interno della casa.

Erica Bassini: Interior Designer a Padova, e non solo…

Illuminazione

Le luci e le ombre sono molto importanti per dare la tridimensionalità agli oggetti, quindi è importante capire come collocare le luci artificiali e quanta luce naturale deve entrare nelle nostre stanze.
Tra gli errori da non commettere mai segnalo i seguenti: 

  • Mai scegliere una sola fonte di illuminazione: rischieremo di appiattire i volumi, gli spazi ci sembreranno spettrali e privi appeal: evitiamo dunque di posizionare il classico lampadario a centro stanza. Meglio scegliere un’illuminazione specifica per ogni zona
  • Angolo tv o angolo lettura/studio/lavoro buio: guardare la tv al buio rischia di affaticare gli occhi, è consigliabile posizionare sempre una fonte di luce accanto allo schermo. Lo stesso vale per l’angolo studio. Lavorare al computer con una luce troppo alta o troppo poco luminosa rischia di affaticarci. Meglio la classica lampada da tavolo ad altezza vista.

Corso di illuminotecnica – Lighting Design & Led Technologies

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui