Tra le figure professionali più richieste e  più importanti in un punto vendita, è quella del vetrinista. Suo è il compito e la responsabilità di mettere in risalto qualsiasi merceologia, prodotto o servizio nelle vetrine dell’attività commerciale che usufruisce dei suoi servigi, siano fisiche o virtuali. In ogni caso l’obiettivo è allestire gli spazi commerciali a sua disposizione in modo da catturare l’attenzione del cliente e stimolarne il desiderio d’acquisto, aumentando quindi le vendite del negozio in cui lavora. 

Accademia Telematica Europea propone un corso in Visual Merchandising con specializzazione Vetrinista / Vetrinistica che si svolge totalmente online rivolto a tutto coloro che intendono iniziare una carriera come professionista vetrinista e coordinatore/trice di immagine aziendale e showroom, dalla durata di 3 mesi, con la finalità di sviluppare una figura professionale che sia in grado di operare in modo autonomo e costruttivo con i responsabili delle vendite e del marketing, e realizzare fondali scenografici, abbinare i prodotti, allestire vetrine e corner, come organizzare i reparti secondo criteri commerciali.

VEDI ANCHE 

Fra le aree principali di azione di un vetrinista si trovano l’organizzazione, come facilmente immaginabile, delle vetrine, curandone l’esposizione, anche scenografica, dei prodotti, curandone anche l’esposizione nelle aree commerciali interne. Altri ambiti operativi riguardano l’allestimento per fiere e mostre, all’ambientazione e scenografia delle sfilate di moda, alla direzione artistica su progetti d’immagine fino alle esposizioni o performance d’arte. È quindi fondamentale che un aspirante vetrinista sappia curare la progettazione sia degli spazi interni sia delle aree vetrina, conoscendo le principali tecniche espositive, le regole relative all’illuminazione e le correlazioni dei colori. Il tutto senza dimenticare le grafiche pubblicitarie realizzate dalle aziende produttrici dei prodotti da vendere. 

Può sembrare strano, ma è necessario essere in grado di conoscere tutti i mezzi comunicativi, dato che le vetrine virtuali sono importanti tanto quanto quelle fisiche, ed è importante una correlazione fra le due modalità di vendita. È importante essere sempre aggiornati sulle ultime tendenze del settore, avendo anche la sensibilità nel cogliere, elaborare e soprattutto anticipare le tendenze attraverso una sapiente osservazione e conoscenza dei fenomeni sociali. Alla base di qualunque carriera nell’ambito della vetrinistica è infatti uno spiccato senso artistico ed estetico, che unito alla creatività personale, a una sempre fondamentale capacità manuale e alla sensibilità nel cogliere l’evoluzione nel gusto del pubblico e interesse nel seguire gli aspetti commerciali e di mercato, oltre all’acquisizione delle competenze tecniche necessarie attraverso un percorso formativo adeguato ed il conseguimento di idonea qualifica nonché la fondamentale presenza sul Registro Nazionale.IL CORSO DI VETRINISTA / CORSO IN VISUAL MERCHANDISING
Il corso di Accademia Telematica Europea è completamente in teledidattica e forma a una carriera come professionista vetrinista e coordinatore/trice di immagine aziendale e showroom capace di operare in modo autonomo e costruttivo con i responsabili delle vendite e del marketing, e realizzare fondali scenografici, abbinare i prodotti, allestire vetrine e corner, come organizzare i reparti secondo criteri commerciali.

Il corso forma un vetrinista che potrà essere anche un professionista autonomo, che mette a disposizione la propria esperienza ed il proprio know-how per consulenze riguardanti non solo l’esposizione dei prodotti, l’organizzazione di manifestazioni (fiere ed eventi promozionali in genere ), ma anche la progettazione di uno spazio all’interno di un punto vendita. Dopo il corso formativo, gli allievi possono entrare all’interno del mercato, approfittando anche del fatto che esiste una netta divisione tra il mondo del lusso e quello del fast fashion. Nel mondo del lusso, i vetrinisti hanno come obiettivo principale l’allestimento della vetrina, fondamentale punto di attrazione per le grandi boutique delle principali città. Per quanto riguarda le esigenze dei brand del fast fashion, è centrale l’esposizione del prodotto, in modo da metterne in evidenza la gamma, senza avere la necessità di assistenza durante la vendita.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui