Uscire con qualcuno non è una cosa che si fa semplicemente schioccando le dita. È ancora più difficile trovare l’amore quando si è timidi o introversi, ma la tecnologia lo ha reso più facile che mai. Ecco alcuni dei modi in cui la tecnologia ha cambiato il nostro modo di uscire:

Applicazioni mobili e siti web

Se siete alla ricerca dell’amore, ci sono molte applicazioni che vi aiutano nel percorso. Tra le più popolari ci sono Tinder e Bumble, ma ci sono anche app come OkCupid e Hinge che hanno milioni di utenti in tutto il mondo e siti wewb come simple escorts Italia per il sesso occasionale.

App come queste rendono la ricerca di un appuntamento più facile che mai: basta scaricarle sul telefono o sul tablet e iniziare a scorrere gli annunci, finché qualcuno non cattura la vostra attenzione. Potete anche usare più servizi di incontri contemporaneamente se volete più opzioni, ma fate attenzione a non farvi sopraffare da così tante scelte: a volte è meglio uscire di persona e andare a caccia come ai vecchi tempi. Anche le app non sono perfette: alcune persone possono mentire o per lo meno “glissare” su alcuni aspetti della propria persona, pur di poter parlare con qualcuno di nuovo; altre possono preoccuparsi solo dell’aspetto fisico piuttosto che della personalità e risultare poco interessanti alla prova dei fatti. Ma non preoccupatevi: ci sarà sempre qualcuno a cui piace esattamente ciò che vi rende unici.

Le app di incontri come Tinder sono ormai la norma per chi cerca l’amore.

Se siete alla ricerca dell’amore, le app di incontri come Tinder e Bumble sono ormai la norma. Questi servizi hanno reso più facile connettersi con gli sconosciuti.

Tinder è una popolare app di incontri in cui gli utenti possono passare in rassegna i vari profili e selezionarli oppure scartarli. Se entrambe le parti mettono un like sul profilo dell’altro, vengono abbinate come potenziali partner e possono iniziare a chattare attraverso il sistema di messaggistica dell’app (o semplicemente incontrarsi di persona). Il problema è che questi abbinamenti non sono garantiti; se una persona si scollega dall’altra prima di aver avuto la possibilità di entrare in contatto tramite la messaggistica o la videochiamata, l’occasione è persa.

Bumble è stato creato da Whitney Wolfe Herd dopo aver lasciato Tinder a causa di molestie sessuali sul lavoro, e ha deciso che era giunto il momento per le donne di tutto il mondo (soprattutto per quelle stanche di essere molestate) di avere una propria piattaforma dove potersi sentire al sicuro dai predatori e allo stesso tempo divertirsi a conoscere nuove persone”.

Anche se non è perfetta, ha reso molto più facile connettersi con gli sconosciuti

Anche se queste app non sono perfette, hanno reso molto più facile entrare in contatto con gli sconosciuti. App di incontri come Tinder e Bumble sono esempi di come la tecnologia abbia aiutato le persone a trovare l’amore in luoghi inaspettati.

Sebbene queste app siano nate per permettere la ricerca di relazioni serie, alla fine sono diventate un mezzo per trovare un partner occasionale nella propria città o anche all’estero. Sono diventate molto di moda tra i più giovani (e non solo) come fonte di sesso “da una botta e via”, anche se gran parte del mercato del turismo sessuale è già occupato dalle escort a Torino.

La realtà virtuale e la realtà aumentata stanno rendendo ancora più facile trovare qualcuno che vi interessa.

La realtà virtuale è una simulazione generata dal computer di un’immagine o di un ambiente tridimensionale con cui si può interagire in modo apparentemente reale o fisico. La realtà virtuale (VR) esiste dagli anni ’60 ed è ora combinata con la realtà aumentata (AR), che sovrappone informazioni digitali alla nostra realtà.

La cosa migliore della VR/AR? Sta rendendo più facile che mai trovare qualcuno che vi interessa, perché vi permette di incontrarlo virtualmente prima di impegnarvi dal vivo, permettendovi di risparmiare tempo e denaro (cosa da non trascurare, visto che, come ben sapete, quando uscirete con qualcuno, vi troverete a spendere soldi a profusione e ad avere un sacco di tempo occupato).

Questa tecnologia è ancora nuova, ma potrebbe cambiare il modo in cui funzionano gli appuntamenti in futuro

La realtà virtuale e la realtà aumentata sono ancora agli albori, ma il potenziale di queste tecnologie per cambiare il nostro modo di interagire è enorme. La VR è già stata utilizzata in modi innovativi, dalla creazione di tour virtuali immersivi di musei e gallerie all’aiuto ai medici per gli interventi chirurgici o all’addestramento degli astronauti su come comportarsi in caso di emergenza nello spazio.

Ma che dire della ricerca dell’amore? Immaginate di poter incontrare qualcuno di persona senza uscire di casa? Nemmeno dalla finestra della vostra camera da letto! Può sembrare un’idea uscita da un film di fantascienza, ma presto potrebbe diventare realtà grazie a tecnologie come Google Tango (che utilizza fotocamere con tracciamento del movimento) e Apple ARKit (che consente agli sviluppatori di creare app che integrano oggetti 3D in spazi reali).

Conclusione

Speriamo che questo articolo vi abbia aiutato a capire come la tecnologia possa aiutarvi a trovare l’amore o anche ad uscire con le escort in Italia. Non si tratta solo di app per incontri o di realtà virtuale, ma di mezzi che permettono alle persone di entrare in contatto tra loro, indipendentemente dal fine che poi avrà questo incontro. 

Siamo fiduciosi nel fatto che in futuro ci saranno ancora molte opportunità per usare la tecnologia per connettersi con altri esseri umani, e non vediamo l’ora che arrivino!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui