Verniciare un mobile è un modo fantastico per trasformare il suo aspetto e ridare nuova vita a un pezzo datato o usurato. Con un po’ di pazienza e attenzione ai dettagli, puoi ottenere risultati sorprendenti. Ecco una guida completa su come verniciare un mobile in modo efficace.

1. Preparazione: Prima di iniziare, assicurati di avere tutto il materiale necessario:

  • Il mobile da verniciare.
  • Carta vetrata di diversi gradi (grossolana, media e fine).
  • Primer.
  • Vernice per mobili.
  • Pennelli di diverse dimensioni.
  • Nastro da mascheratura.
  • Plastica o tessuti per proteggere l’area circostante.
  • Guanti e maschera per la protezione personale.

2. Rimozione delle parti smontabili: Se possibile, smonta parti come maniglie, pomelli o ripiani. Questo renderà più facile verniciare ogni parte in modo uniforme e raggiungere anche gli angoli più nascosti.

3. Preparazione della superficie: Inizia con la carteggiatura del mobile utilizzando la carta vetrata grossolana. Questo aiuterà a rimuovere vecchia vernice, vernice sbriciolata o eventuali imperfezioni. Passa poi a una carta vetrata media per livellare la superficie e infine a una fine per ottenere una base liscia e pronta per la verniciatura.

4. Pulizia: Dopo la carteggiatura, pulisci accuratamente il mobile per rimuovere la polvere e i residui. Questo assicurerà che la vernice aderisca correttamente alla superficie.

5. Applicazione del primer: Il primer è importante per garantire una base uniforme e per aumentare l’adesione della vernice successiva. Applica il primer seguendo le istruzioni del produttore e lascia asciugare completamente.

Esistono anche vernici “copritutto” appositamente formulate per mobili che possono essere applicate senza la necessità di un primer. Queste vernici spesso includono già ingredienti che favoriscono l’adesione alla superficie e offrono una copertura uniforme. Se opti per una vernice che non richiede primer, assicurati comunque di seguire le istruzioni del produttore per ottenere i migliori risultati possibili.

Tra i prodotti in commercio consigliamo: 

  • I prodotti della linea Syntilor: www.syntilor.it
  • I prodotti della linea Fleur Paint: www.fleurpaint.com

6. Scelta della vernice: Scegli una vernice appositamente formulata per mobili, che sia resistente e aderisca bene alla superficie. Puoi optare per una vernice a base d’acqua per ridurre gli odori e semplificare la pulizia degli attrezzi.

Le pitture alchidiche a base d’acqua e le vernici a gesso (chalk paint) sono delle opzioni moderne e convenienti per verniciare mobili senza la necessità di scartavetrare in modo intensivo. Ecco alcuni dettagli su ciascuna opzione:

  • Pitture alchidiche a base d’acqua: Le pitture alchidiche a base d’acqua sono una scelta eccellente quando si vuole verniciare un mobile senza dover sottoporsi a una preparazione intensiva come la carteggiatura. Queste pitture sono state sviluppate per aderire bene a varie superfici, compresi mobili e legni senza trattamenti precedenti. Hanno un elevato potere coprente, il che significa che potrebbero coprire le macchie o le colorazioni precedenti con meno strati. Inoltre, il fatto che si asciughino rapidamente è un grande vantaggio, poiché ti consente di applicare più strati in un breve lasso di tempo.
  • Vernici a gesso (Chalk Paint): Le vernici a gesso, o chalk paint, sono apprezzate per la loro facilità d’uso e la capacità di essere applicate senza la necessità di una carteggiatura intensiva. Queste vernici sono spesso utilizzate per ottenere uno stile vintage o shabby chic. Sono formulazioni versatili che possono essere applicate su vari tipi di superfici, incluso il legno, senza dover rimuovere completamente la vernice o finitura precedente. Una caratteristica importante delle vernici a gesso è il loro tempo di asciugatura rapida, che ti consente di completare il progetto più velocemente.

Tuttavia, è sempre consigliabile fare delle prove su una piccola area nascosta del mobile prima di applicare la vernice su tutta la superficie. Questo ti permetterà di vedere come la vernice interagisce con il mobile e se il risultato è quello che desideri. Anche se queste pitture offrono la comodità di una preparazione ridotta, ciò non significa che la preparazione completa, come la carteggiatura e la pulizia, sia sempre da evitare. La preparazione adeguata può contribuire a risultati più duraturi e professionali.

7. Verniciatura: Applica la vernice in strati sottili e uniformi. È meglio fare più strati sottili che uno spesso, poiché ciò ridurrà il rischio di colature e bolle. Lascia asciugare tra un’applicazione e l’altra seguendo le indicazioni del produttore.

Una corretta verniciatura è fondamentale per ottenere un risultato finale professionale. Ecco alcuni dettagli aggiuntivi su come procedere con questa fase:

  • Applicazione: Quando applichi la vernice, utilizza pennelli di alta qualità o rulli adatti per la verniciatura. Inizia con uno strato sottile e uniforme. Evita di esercitare troppa pressione sui pennelli o rulli, poiché ciò potrebbe causare eccesso di vernice e colature. Lavora con movimenti lenti e regolari per ottenere una finitura uniforme su tutta la superficie.
  • Strati sottili: Come già menzionato, è preferibile applicare più strati sottili anziché uno spesso. Questo approccio ridurrà il rischio di colature, bolle e accumulo di vernice in eccesso. Inoltre, gli strati sottili si asciugano più rapidamente, consentendoti di applicare strati successivi più velocemente.
  • Asciugatura: Dopo ogni strato di vernice, lascia asciugare il mobile seguendo attentamente le indicazioni del produttore sulla durata dell’asciugatura. L’asciugatura adeguata è essenziale per ottenere una finitura uniforme e duratura. Evita di toccare o muovere il mobile durante il processo di asciugatura per evitare segni indesiderati.
  • Luce adeguata: Durante la verniciatura, assicurati di lavorare in un’area ben illuminata. Una luce adeguata ti permetterà di individuare eventuali aree non coperte o imperfezioni sulla superficie mentre applichi la vernice.
  • Pulizia degli attrezzi: Dopo ogni sessione di verniciatura, pulisci accuratamente i pennelli, i rulli e altri attrezzi utilizzati. Questo aiuterà a mantenere gli strumenti in buone condizioni e pronti per l’uso successivo.

Ricorda che la pazienza è fondamentale in questa fase. L’attesa tra uno strato e l’altro è necessaria per ottenere un risultato omogeneo e di qualità. Con cura e attenzione ai dettagli, potrai goderti un mobile verniciato che aggiunge freschezza e stile al tuo spazio.

8. Pennellate o rulli?: Puoi scegliere di applicare la vernice con un pennello o un rullo. I pennelli sono ideali per raggiungere angoli e dettagli, mentre i rulli sono ottimi per superfici più grandi. Assicurati di utilizzare strumenti di qualità per ottenere risultati migliori.

9. Asciugatura finale: Dopo aver completato l’ultima mano di vernice, lascia asciugare il mobile in un’area ben ventilata. Evita di toccare il mobile durante l’asciugatura per evitare segni indesiderati.

10. Rimontaggio delle parti: Una volta che il mobile è completamente asciutto, rimonta le parti smontate inizialmente.

Segui questi passaggi con cura e dedizione per ottenere un mobile verniciato in modo professionale. La chiave è la pazienza: prenditi il tempo necessario per ogni fase e sarai ricompensato con un mobile completamente trasformato e bellissimo!

In copertina: immagine Freepik

Verniciare il cartongesso: guida alle migliori pitture

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui