Sono aperte le iscrizioni al Corso di Conduzione Radiofonica per apprendere le basi per imparare a fare radio e condurre un programma radiofonico sviluppando le capacità di relazione con gli ascoltatori. Interiorissimi è tra i media partner dell’Iniziativa.

Saranno trattati argomenti legati alla nascita e definizione di una web radio, la creazione di un format radiofonico, l’apprendimento di un tono e di uno stile di presentazione, la conoscenza degli strumenti tecnici con momenti di esercitazione pratica.

Il corso  per imparare a fare radio e condurre un programma radiofonico. Diventa uno speaker!

Quando? 23 – 24 FEBBRAIO 2023 – Iscriviti subito

Il corso si rivolge a persone con buone capacità dialettiche e di intrattenimento, una buona cultura generale e dimestichezza con la  lingua italiana.

Per diventare uno speaker occorre spigliatezza, improvvisazione, bella voce e disponibilità a imparare anche gli aspetti tecnici. Il corso non è destinato solo a studenti di giornalismo, laureati in Scienze della Comunicazione ma si rivolge a chiunque abbia anche solo una vera passione per la radio.

IL DOCENTE: CARLO ELLI

Carlo Elli Carlo Elli è un conduttore radiofonico, esperto musicale, attore, doppiatore, autore di spettacoli musicali, teatrali e radiofonici, consulente artistico radio/tv e consulente media.

Ha lavorato per diverse emittenti radiofoniche tra cui RDS – Radio Dimensione Suono, Radio Capital e attualmente conduttore di RTL 102.5.

Per maggiori informazioni e iscrizioni: https://www.corsoradiofonico.it

I registi e i conduttori 

Tra i “registi” dell’iniziativa anche Katia D’orta e Alex Dardano, che intervistati su Music & The City hanno spiegato cosa rappresenta per loro la radio.  

“La radio è comunicazione, è musica, è evasione. Sin da piccolina, ho sempre ascoltato la radio per distrarmi, staccare la spina dalla quotidianità, sognare ma da qualche anno ho la fortuna di condurre un programma radiofonico.”

“ lo speaker radiofonico tradizionale deve avere alcune competenze: una bella voce, una perfetta dizione, un bagaglio culturale diversificato e un bagaglio musicale esteso. La mia formazione è completamente diversa ed essendo una web specialist, ho iniziato a “far radio” per diffondere l’educazione digitale. Quello so farlo bene. Nel 2015 ho cominciato a trasmettere in una web radio ma, poi, ho avuto la fortuna di approdare in una radio di frequenza.” 

Katia e Alex negli studi di Radio Antenna Uno

“In realtà questo  non è solo un corso. È la realizzazione di un sogno. Ho pensato che tutte le volte che accendo il microfono IO sto BENE e credo che potrebbe far star bene anche altre persone.

Tra i partecipanti al corso della scorsa edizione il nostro direttore Claudio Pasqua, la nostra redattrice e Interior Designer Federica Felice e prossimamente altri nostri collaboratori che prenderanno parte alle futuri trasmisssioni in Radio e TV.
.
Maggiori informazioni sul corso di conduzione radiofonica? Scriveteci a info@interiorissimi.it
.

Il ruolo dello speaker nelle stazioni radio 

Nelle stazioni radio, i conduttori devono possedere abilità, destrezza e agilità speciali durante la trasmissione delle informazioni.

È un lavoro duro, perché oltre a conoscere l’estensione di questa stazione radio, spesso si deve parlare per un’ora o più, spesso improvvisando, leggendo le notizie a prima vista, senza una preparazione prima, intervistando gli ospiti basandosi si una ricerca svolta prima del loro incontro: ecco perché ci vuole molto di esperienza, attenzione e interpretazione quando si è in onda.

I conduttori radiofonici sono spesso conosciuti come disc jockey (DJ). Mentre alcuni leggono dagli script, altri completamente improvvisati. I compiti di questi DJ consistono in interviste in diretta, accettare/rispondere alle richieste degli ascoltatori, organizzare concorsi e fare osservazioni su vari argomenti come il tempo, il traffico, lo sport e altre notizie. La maggior parte degli annunciatori radiofonici annuncia gli artisti e i titoli delle canzoni, ma non sceglie necessariamente quale canzone va in onda alla radio. Molte stazioni hanno un team di gestione che seleziona le canzoni in anticipo. Oggi le stazioni radio hanno i DJ che aggiornano il sito web della stazione con musica, interviste agli ospiti, orari degli spettacoli e foto.

Gli soaker possono essere specializzati in base alla materia trattata; ad esempio, Radio Antenna 1 ha alcune rubriche specifiche come “Alziamo le vibrazioni” (benessere psicofisico), Bello è possibile (fashion e bellezza), Impresa Radio Network (lavoro e professoni). Gli speaker devono essere abili a destreggiarsi tra notizie di attualità, di approfondimento e le informazioni portate da eventuali ospiti.

I requisiti educativi per gli annunciatori variano. Gli annunciatori radiofonici, come quelli televisivi, possono avere bisogno di competenze in giornalismo, trasmissione o comunicazione, insieme all’esperienza lavorativa acquisita da stage o lavorando presso la radio o la stazione televisiva. Tutti avranno in genere bisogno di una formazione sul posto di lavoro a breve termine.

Responsabilità e compiti del conduttore radiofonico 

Ecco alcuni esempi di responsabilità tratti dal curriculum di annunciatori radiofonici reali che rappresentano compiti tipici che è probabile che svolgano nei loro ruoli.

  • Gestisce la programmazione locale e di rete, il monitoraggio del sistema, garantire le operazioni e regia di trasmissione
  • Gestisce e sviluppa playlist musicali e organizza concorsi, promozioni e altri progetti relativi al marketing.
  • Organizza le playlist musicali in onda, intervista gli ospiti e fornisce una interpretazione dei fatti
  • Svolge il ruolo di DJ che trasmette musica, notizie, programmi radiofonici
    Produce notizie e pacchetti informativi come le notizie meteo o di viabilità
  • Ospita uno spettacolo che presenta mash-up creati ad hoc con interviste speciali agli ospiti.

Corso di Regia Radio a Torino

Partono da Torino i primi corsi di Interior Design nel Metaverso

Articolo precedenteMoodboard: la tavola di stile spiegata bene da una Interior Designer
Articolo successivo10 libri da leggere per chi ama il Design e l’Interior Design
Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte. Dopo gli studi al Politecnico di Torino e un Master in Scienze della Comunicazione svolge le sue prime docenze presso la Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Nel 1998, sotto la supervisione del direttore del laboratorio modelli reali e virtuali, realizza l’opera multimediale vincitrice del Premio Compasso d’Oro Menzione d’Onore. Ha collaborato e diretto da oltre 20 anni decine di testate giornalistiche. Ha pubblicato due libri sulla comunicazione digitale di impresa ed è stato relatore di tesi al Matec – Master in Progettazione e Management del Multimedia per la Comunicazione (Torino) e all’estero (Miami, USA). Attualmente insegna comunicazione digitale e nuovi media, giornalismo scientifico e materie legate alla progettazione architettonica e alla bioarchitettura. Contatti Email: info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui