Dubai (Emirati Arabi Uniti) sta rapidamente emergendo come un centro globale per l’intelligenza artificiale. La città ha lanciato un ambizioso programma per formare un milione di persone nelle competenze legate all’IA nei prossimi tre anni, segnando il primo programma di questo tipo a livello mondiale.

Omar Al Olama, Ministro di Stato degli Emirati Arabi Uniti per l’IA, l’economia digitale e il remote working, ha affermato che questa iniziativa fa parte della visione di Dubai di diventare una città pronta per il futuro, sviluppando competenze che sostengano l’innovazione tecnologica. Il programma, denominato “One Million AI Prompters”, è supervisionato dalla Dubai Future Foundation (DFF) e si concentra sull’intelligenza artificiale generativa.

Gli Emirati Arabi Uniti stanno investendo miliardi per diventare una potenza dell’IA, con l’obiettivo di generare il 40% del PIL dall’IA entro il 2031. Attraverso il sostegno a start-up e l’attrazione di scienziati, stanno rapidamente ingegnerizzando l’IA per sfruttarne appieno il potenziale. Omar Al Olama, nominato nel 2017, è stato il primo Ministro di Stato per l’IA al mondo.

Campionato mondiale di IA a Dubai

Dubai ha recentemente ospitato il primo Campionato mondiale di ingegneria generativa, evento che ha segnato l’inizio dell’iniziativa “One Million AI Prompters”. I partecipanti hanno gareggiato in diverse categorie, dimostrando l’ampia applicabilità degli strumenti di IA. Il campionato ha attirato migliaia di iscrizioni da un centinaio di Paesi, con trenta finalisti provenienti da 13 nazioni.

I vincitori sono stati l’australiana Megan Fowkes nella categoria arte, il 33enne indiano Ajay Cyril nella categoria coding e il 34enne Aditya Nair nella categoria letteratura, premiati con un milione di dirham ciascuno, equivalenti a circa 273.000 dollari.

Collaborazioni globali con gli Emirati Arabi Uniti

Gli Emirati Arabi Uniti stanno diventando un partner strategico sempre più apprezzato dai giganti della tecnologia mondiale, tra cui Microsoft, Google e IBM, che hanno partecipato con workshop al campionato. Anche altre aziende e Paesi stanno mostrando interesse per collaborazioni nel campo dell’IA.

Dal 2019, negli Emirati Arabi Uniti esiste un’università di IA, e il fondo sovrano Mubadala ha istituito un fondo di IA da 100 miliardi di dollari. Recentemente, Microsoft ha investito 1,5 miliardi di dollari in G42, una società leader nel settore dell’IA con sede negli Emirati, riconoscendo il ruolo chiave degli Emirati nello sviluppo dell’intelligenza artificiale. Questo investimento mira a rafforzare la posizione degli Emirati come hub globale per l’IA, offrendo nuove opportunità di innovazione e crescita.

Per ulteriori informazioni sul Global Prompt Engineering Championship, visitare il sito: https://challenge.dub.ai/en/ .

Fonte: https://www.businesswire.com/news/home/20240613108381/it/

Torino: la città italiana con più fiducia nell’intelligenza artificiale

Articolo precedenteQual è la posizione IKEA su Russia e Ucraina?
Articolo successivoPorta blindata: protezione senza rinunciare all’estetica
Giornalista scientifico. Dopo gli studi al Politecnico di Torino, laurea in ingegneria, e un Master in Scienze della Comunicazione svolge le sue prime docenze presso la Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Nel 1998, sotto la supervisione del direttore del laboratorio modelli reali e virtuali, realizza l’opera multimediale vincitrice del Premio Compasso d’Oro Menzione d’Onore. Ha collaborato e diretto da oltre 20 anni decine di testate giornalistiche. Ha pubblicato due libri sulla comunicazione digitale di impresa ed è stato relatore di tesi al Matec – Master in Progettazione e Management del Multimedia per la Comunicazione (Torino) e all’estero (Miami, USA). Attualmente insegna comunicazione digitale e nuovi media, giornalismo scientifico e materie legate alla progettazione architettonica e al design Ha fondato ADI - Agenzia Digitale Italia, per la diffusione di notizie stampa su media web, radio e TV locali e nazionali Contatti Email: info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui