Etsy è una piattaforma di e-commerce che si concentra principalmente sulla vendita di prodotti artigianali, vintage, unici e fatti a mano

Fondata nel 2005, Etsy ha creato uno spazio online dove artigiani, creativi e venditori indipendenti possono aprire negozi virtuali per vendere i loro prodotti a un pubblico globale interessato a articoli unici e personalizzati.

L’idea principale di Etsy è quella di fornire una piattaforma che faciliti la connessione tra venditori e acquirenti che cercano articoli fuori dal comune. Gli artigiani e i creatori possono aprire un negozio su Etsy, caricare foto dei loro prodotti, scrivere descrizioni dettagliate, stabilire prezzi e gestire le transazioni. Gli acquirenti possono sfogliare i negozi e i prodotti, fare acquisti, effettuare pagamenti e lasciare recensioni dopo aver completato una transazione.

etsy

Etsy offre una varietà di categorie di prodotti, tra cui gioielli, abbigliamento, accessori, oggetti per la casa, arte, articoli per matrimoni e molto altro. La piattaforma è conosciuta per promuovere l’artigianalità, la creatività e l’originalità, e molte persone sono attratte da essa per trovare oggetti unici e personalizzati che spesso non sono disponibili altrove.

Le caratteristiche chiave di Etsy includono:

  1. Negozio personalizzato: I venditori possono personalizzare il loro negozio con il proprio marchio, foto e informazioni di contatto.
  2. Prodotti artigianali: Etsy è incentrata su articoli unici, realizzati a mano e di alta qualità, spesso con un tocco artistico o creativo.
  3. Comunità e interazione: Gli acquirenti possono contattare direttamente i venditori, fare domande e persino richiedere personalizzazioni.
  4. Recensioni: I feedback e le recensioni dei clienti sono importanti su Etsy, poiché contribuiscono a costruire la reputazione dei venditori e a dare fiducia agli acquirenti.
  5. Mercato globale: Etsy ha un pubblico internazionale, consentendo ai venditori di raggiungere clienti in tutto il mondo.
  6. App mobile: Etsy offre un’app per dispositivi mobili per consentire ai venditori di gestire i loro negozi ovunque si trovino.
  7. Commissioni e costi: Etsy applica commissioni per l’elenco di prodotti e una percentuale sulla vendita, ma i dettagli possono variare a seconda delle circostanze.

In definitiva, Etsy rappresenta una soluzione smart per chiunque voglia vendere prodotti artigianali o unici online, offrendo un ambiente dedicato che collega venditori e acquirenti con interessi simili.

come funziona etsy

Quali sono i vantaggi di Etsy?

Il primo punto favorevole di Etsy si riferisce principalmente all’ampia esposizione dei tuoi manufatti artigianali o vintage. Creando un negozio sulla piattaforma, hai l’assicurazione concreta di raggiungere numerosi potenziali clienti interessati alle tue creazioni. Questo è possibile poiché Etsy si dedica esclusivamente alla vendita di questo tipo specifico di prodotti. Se invece ti orientassi verso piattaforme come Amazon o eBay, i tuoi manufatti artigianali rischierebbero di andare dispersi tra la vasta gamma di prodotti commerciali ed elettronici. In alternativa, se decidessi di avviare un tuo e-commerce, dovresti investire notevole tempo, risorse finanziarie e energie per garantire una visibilità adeguata sui motori di ricerca come Google.

Inoltre, Etsy si vanta di possedere una comunità estremamente robusta. Oltre alle migliaia di utenti che visitano e effettuano acquisti giornalmente sulla piattaforma, avrai anche accesso a un forum di supporto pronto a rispondere tempestivamente ai tuoi interrogativi e risolvere i problemi che potresti incontrare. In definitiva, cos’è Etsy? È una soluzione ottimale per trasformare la tua passione per il fai da te in un affidabile e sicuro introito finanziario.

  1. Specializzazione e visibilità: Etsy è specializzata nella vendita di prodotti artigianali, fatti a mano e vintage. Questo posizionamento specifico aumenta la visibilità dei tuoi prodotti all’interno di una piattaforma dedicata esclusivamente a questo tipo di articoli. Rispetto ad altre piattaforme più generaliste, come Amazon o eBay, dove i tuoi prodotti potrebbero essere oscurati dalla massa di articoli commerciali, su Etsy gli acquirenti cercano appositamente oggetti unici e creativi.
  2. Facilità di avvio: Aprire un negozio su Etsy richiede meno sforzo rispetto alla creazione di un e-commerce proprietario. Non è necessario costruire un sito web da zero o gestire aspetti complessi come l’hosting e la gestione tecnica.
  3. Comunità e supporto: La community di Etsy è coinvolgente e numerosa. La possibilità di connettersi con altri venditori, ricevere consigli e partecipare a discussioni nel forum di supporto può aiutarti a risolvere problemi, ottenere suggerimenti e migliorare le tue strategie di vendita.
  4. Fiducia degli acquirenti: Etsy gode di una buona reputazione tra gli acquirenti che cercano prodotti di qualità, unici e autentici. Questo può aiutare a guadagnare la fiducia dei potenziali clienti che sanno di poter trovare articoli autentici e creativi sulla piattaforma.
  5. Esposizione globale: Etsy offre l’opportunità di raggiungere un pubblico internazionale, consentendo ai venditori di espandersi oltre i confini nazionali e accedere a un vasto mercato globale.
  6. Strumenti di gestione: Etsy fornisce strumenti di gestione del negozio, inclusi strumenti per l’analisi delle prestazioni, la gestione delle scorte e la comunicazione con i clienti.
  7. Trasformazione delle passioni in reddito: Etsy offre un’opportunità per gli artigiani e i creatori di trasformare le loro passioni creative in un reddito. Questo è particolarmente significativo per coloro che desiderano guadagnare dalla vendita di prodotti artigianali.

In definitiva, Etsy si distingue per la sua focalizzazione su prodotti unici, l’accesso a una community di venditori e acquirenti affini e la possibilità di iniziare a vendere con relativa facilità. Tuttavia, come con qualsiasi piattaforma, è importante studiare attentamente le commissioni, le politiche e le pratiche di vendita di Etsy prima di avviare il proprio negozio.

come funziona etsy

Come utilizzare Etsy per avviare la tua attività

Se hai un progetto creativo e artigianale che desideri condividere con il pubblico e credi che possa avere successo, potresti trovare in Etsy un’opportunità preziosa per incrementare le tue vendite. Ma come avviare il tuo business su Etsy?

Se non hai esperienza precedente con questa piattaforma, potrebbe sembrarti che avviare un negozio su Etsy sia un processo complicato. Tuttavia, in realtà, avviare un negozio su Etsy è abbastanza semplice e ti offre l’opportunità di esporre i tuoi prodotti in una vetrina ottimale, sia come complemento a un sito web esistente o a una piattaforma di e-commerce, oppure come il tuo principale canale di vendita online.

Per guidarti attraverso il processo di apertura del tuo negozio Etsy, abbiamo strutturato i seguenti punti: leggili attentamente e condividi la tua esperienza con questa piattaforma nello spazio dei commenti!

Registra un account Etsy

Il primo passaggio per iniziare a gestire il tuo negozio su Etsy è la registrazione di un account. Questo processo è semplice: basta accedere al sito web di Etsy e fare clic sul link di registrazione. Inserisci le tue informazioni, come indirizzo email, nome e password, quindi seleziona “Registrati”. In alternativa, puoi anche creare un account utilizzando le tue credenziali Google o Facebook, semplificando ulteriormente il processo di registrazione. L’intero processo richiederà solo pochi istanti del tuo tempo.

Configura le preferenze del negozio

Dopo aver creato un account, dovrai configurare le preferenze del tuo negozio. Questo include la selezione della lingua predefinita, ovvero la lingua in cui descriverai i tuoi prodotti su Etsy (tuttavia, è possibile tradurre la tua pagina in diverse lingue dopo l’apertura del negozio). Successivamente, dovrai indicare il tuo Paese d’origine e la valuta in cui desideri vendere i tuoi articoli.

Scegli un nome per il tuo negozio Etsy

Ora arriva il momento di esprimere la tua creatività scegliendo un nome per il tuo negozio su Etsy. Questo nome dovrebbe essere attraente e facile da ricordare per i clienti, riflettendo al contempo la natura dei tuoi prodotti e i valori del tuo marchio. Assicurati che il nome rispetti le linee guida di Etsy: deve avere una lunghezza compresa tra 4 e 20 caratteri, non contenere spazi o caratteri speciali, non essere già utilizzato da un altro venditore Etsy e non violare marchi registrati.

Aggiungi prodotti al tuo negozio

Il passo successivo consiste nell’aggiungere i tuoi prodotti in vendita al negozio. Questo processo varia leggermente tra articoli fisici e prodotti digitali, ma in generale dovrai:

  1. Caricare immagini: Etsy suggerisce di utilizzare almeno cinque foto per ogni articolo, consentendo ai clienti di vedere il prodotto da diverse angolazioni. Assicurati che le immagini abbiano una dimensione di almeno 1.000 pixel quadrati.
  2. Selezionare l’immagine in evidenza: Questa è la prima immagine che i clienti vedranno del tuo articolo. Assicurati che sia di alta qualità e attraente.
  3. Completare i dettagli dell’annuncio: Fornisci un titolo descrittivo per il prodotto (limitato a 140 caratteri), una descrizione dettagliata, informazioni sulla categoria e il tipo di prodotto, nonché almeno 13 tag pertinenti per migliorare la visibilità.
  4. Stabilire il prezzo e il magazzino: Inserisci il prezzo del prodotto, le eventuali imposte sulle vendite, la quantità disponibile e le variazioni (se offri diverse opzioni di prodotto).
  5. Configurare le opzioni di spedizione: Specifica i dettagli relativi alla spedizione, come servizi utilizzati, costi, Paese d’origine, tempi di elaborazione e dimensioni dell’articolo.
  6. Pubblica l’annuncio: Prima di renderlo visibile al pubblico, avrai la possibilità di visualizzare l’annuncio in anteprima per assicurarti che sia completo e accurato.

Con questi passaggi, avrai messo in moto il processo per aprire e popolare il tuo negozio su Etsy.

come funziona etsy

Seleziona le preferenze di pagamento

Dopo aver inserito i tuoi prodotti, dovrai configurare le tue preferenze di pagamento su Etsy. Inizialmente, dovrai decidere come desideri accettare i pagamenti. Le opzioni includono PayPal, assegno o vaglia postale, “altro” o pagamenti tramite Etsy. Quest’ultima è la modalità principale attraverso cui i venditori ricevono i pagamenti e consente di accettare carte di credito, carte di debito, carte regalo Etsy e altri metodi.

Attualmente, Etsy richiede che i venditori eleggibili (in base alla loro posizione) adottino Etsy Payments. Questo significa che anche se in passato Etsy supportava PayPal come opzione di pagamento indipendente, dal 15 maggio 2019 i venditori in paesi ammissibili, tra cui gli Stati Uniti, devono utilizzare Etsy Payments con l’integrazione di PayPal. La funzione di pagamento PayPal separata non è più disponibile.

Inoltre, se sei idoneo per Etsy Payments, dovrai configurarlo nelle tue impostazioni di pagamento. Questo implica inserire il tuo conto bancario e l’indirizzo di residenza in modo da poter ricevere i tuoi pagamenti direttamente da Etsy.

Configura i dati di fatturazione

Quando avvii un negozio su Etsy, il processo di configurazione dei dati di fatturazione varierà in base al tuo paese di residenza. In alcuni paesi, Etsy potrebbe richiedere che tu fornisci i dettagli di una carta di credito per l’autenticazione dell’identità. Inoltre, potrebbe essere necessaria una carta di credito per consentire ad Etsy di addebitarti le spese relative alle vendite.

Indipendentemente dalla procedura specifica, Etsy ti guiderà attraverso questo processo con chiarezza, rendendo la configurazione dei dati di fatturazione un passaggio semplice. Puoi essere certo che non incontrerai difficoltà nell’effettuare questa fase preliminare prima di lanciare ufficialmente il tuo negozio.

Apri il tuo negozio

Dopo aver completato le fasi preliminari sopra descritte, è finalmente il momento di lanciare il tuo negozio e iniziare la tua esperienza su Etsy!

Personalizza il tuo negozio

Avviare un negozio su Etsy non è sufficiente; come un negozio fisico, il tuo negozio online richiede personalizzazione, cura, organizzazione e aggiornamenti continui per avere successo. Qui ci sono alcune attività da considerare per garantire che il tuo negozio abbia il massimo impatto:

1. Aggiungi una biografia e una foto: La tua biografia pubblica è un’opportunità per far conoscere ai visitatori chi sei come imprenditore e come persona. Puoi raccontare il tuo background, interessi, esperienze e la storia dietro i tuoi prodotti. Condividi la tua missione e il tuo amore per ciò che fai.

2. Configura le policy: Definisci le tue politiche riguardanti la produzione, spedizione, pagamento, resi e rimborsi. Fornisci un tempo stimato per la lavorazione e la spedizione dei prodotti. Specifica anche i metodi di pagamento che accetti, specialmente se hai scelto l’opzione “Altro”.

3. Organizza sezioni: Raggruppa i tuoi prodotti in categorie per agevolare la navigazione dei clienti. Queste sezioni saranno visibili sulla homepage e aiuteranno i clienti a trovare rapidamente ciò che cercano.

4. Riorganizza gli articoli: Sposta i prodotti per rendere la tua vetrina più attraente e accessibile.

5. Aggiungi la sezione “Chi siamo”: Dedica una biografia anche al tuo negozio. Racconta la storia della tua azienda, chi sono le persone coinvolte nella creazione dei prodotti e condividi foto del tuo studio o processo creativo.

6. Sfrutta gli strumenti di social media di Etsy: Utilizza gli strumenti di promozione di Etsy per condividere il tuo negozio su piattaforme di social media e aumentare la visibilità del tuo business.

In breve, speriamo che questi consigli ti siano utili per ottimizzare la tua esperienza su Etsy. Se desideri ulteriori informazioni, condividi la tua esperienza con la nostra community di lettori nello spazio dei commenti.

ManoMano: il modello di business del marketplace online del fai da te

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui