La celebrazione internazionale dedicata ai gatti si tiene l’8 agosto, mentre in Italia e in Polonia si onora questi affascinanti animali il 17 febbraio. Questa data è diventata popolare per omaggiare i gatti, noti per il loro carattere indipendente e la loro natura enigmatica.

Il motivo della scelta del 17 febbraio si ricollega a varie tradizioni e credenze associate ai gatti. Questo mese cade sotto il segno dell’Aquario, noto per simboleggiare l’indipendenza e lo spirito libero, qualità spesso attribuite ai felini. Inoltre, il numero 17 è legato a credenze che lo vedono come simbolo di fortuna e, curiosamente, l’anagramma della sua rappresentazione romana (XVII) è “VIXI”, che in latino significa “ho vissuto”, un richiamo al mito delle sette vite del gatto.

Il 17 febbraio è quindi considerato un giorno fortunato per celebrare la vita dei gatti, creature che storicamente hanno esercitato un fascino particolare, tanto da essere associati a fenomeni soprannaturali e avere un posto di rilievo nella cultura e nell’arte. Dai musical ai film, passando per la letteratura e la pittura, i gatti hanno ispirato molte opere famose.

In Italia, il 17 febbraio si celebra con eventi speciali come mostre d’arte e fotografia e incontri per promuovere la protezione dei gatti, soprattutto quelli senza casa, incoraggiando l’adozione. Questa giornata sottolinea anche l’importanza di prendersi cura degli animali domestici, in un paese che registra il più alto numero di pet in Europa, ma anche un crescente problema di abbandono.

I cat Café 

I cat café sono locali particolari dove i visitatori possono godersi una bevanda o un pasto in compagnia di gatti. Questa tendenza, iniziata a Taipei, Taiwan, nel 1998, si è rapidamente diffusa in Giappone e, successivamente, in tutto il mondo. Ecco un elenco di cat café noti in diverse città italiane:

  • Neko Cat Café (Torino): Uno dei primi cat café ad aprire in Italia, offre un ambiente accogliente dove i gatti possono muoversi liberamente tra i clienti.
  • MiaGola Café (Torino): Con un approccio innovativo, questo cat café combina l’amore per i gatti con la cultura del caffè, offrendo anche eventi e workshop.
  • Crazy Cat Café (Milano): Questo locale nel cuore di Milano offre un’esperienza unica per rilassarsi con i gatti mentre si gusta un buon caffè o un dolce.
  • Romeow Cat Bistrot (Roma): Fusion tra un bistrot e un cat café, il Romeow offre piatti vegan e vegetariani da gustare in compagnia di gatti selezionati.
  • Cat Café Firenze (Firenze): Situato nel centro storico di Firenze, questo cat café è un luogo dove arte, cultura e amore per i gatti si incontrano.

Questi locali non solo offrono un rifugio per i gatti, molti dei quali provengono da rifugi o situazioni di abbandono, ma promuovono anche la consapevolezza sulla cura e l’adozione responsabile degli animali. Oltre a offrire un ambiente sereno per chi cerca una pausa dalla frenesia quotidiana, molti di questi cat café svolgono un ruolo attivo nella comunità, organizzando eventi educativi e di sensibilizzazione.

10 curiosità sui gatti 

I gatti sono animali affascinanti e pieni di sorprese. Ecco 10 curiosità sui gatti che potrebbero sorprenderti:

  1. Vibrisse sensibili: Le vibrisse dei gatti, o baffi, sono estremamente sensibili e possono rilevare minime variazioni di corrente d’aria, aiutando il gatto a navigare nello spazio e a cacciare.
  2. Comunicazione coda: La coda del gatto è uno strumento di comunicazione fondamentale. Un gatto può esprimere una vasta gamma di emozioni attraverso il movimento e la posizione della sua coda, dalla gioia alla paura o all’aggressività.
  3. Ronronio terapeutico: Il ronronio del gatto non è solo un segno di contentezza ma ha anche proprietà terapeutiche. Le frequenze del ronronio possono promuovere la guarigione delle ossa e dei tessuti, sia nel gatto che negli umani.
  4. Gatti e caduta: I gatti hanno una capacità innata di orientarsi e atterrare sui loro piedi quando cadono, grazie al riflesso di raddrizzamento. Questo non significa che non possano farsi male, ma riduce il rischio di lesioni.
  5. Visione notturna: I gatti hanno una visione eccellente al buio grazie alla presenza di una struttura riflettente dietro la retina chiamata tapetum lucidum, che migliora la loro capacità di vedere con poca luce.
  6. Idratazione efficiente: Quando bevono, i gatti usano la punta della lingua per creare una colonna d’acqua, chiudendo poi la bocca prima che l’acqua cada per gravità. Questo metodo efficiente minimizza il disordine e massimizza l’ingestione di liquidi.
  7. Predilizione per le altezze: I gatti amano posizionarsi in punti elevati. Questo comportamento deriva dal loro istinto di predatori, che li spinge a cercare punti di osservazione alti per monitorare l’ambiente circostante.
  8. Gatti territoriali: I gatti sono animali estremamente territoriali e usano il marcatore odoroso, depositando feromoni tramite le ghiandole presenti nelle guance, per definire il loro territorio.
  9. Diverse vocalizzazioni: Un gatto può emettere oltre 100 tipi diversi di suoni, tra cui miagolii, sibili, ronronii e gorgoglii, superando di gran lunga la varietà vocale dei cani.
  10. Gatti e storia: I gatti sono stati venerati e amati attraverso le ere e le culture. Nell’antico Egitto, ad esempio, erano considerati creature sacre e la loro uccisione, anche accidentale, poteva comportare la pena di morte.

Questi affascinanti animali continuano a sorprendere e a deliziare i loro umani con la loro complessità, la loro eleganza e il loro affetto.

Ferie: oltre 6 milioni di italiani le faranno con il proprio gatto o cane

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui