Ho un amico che dopo aver acquistato un Android di ultima generazione, gli è stata presentata l’opportunità di avviare un account Gmail. Inizialmente, ha messo da parte quella nuova email, rimanendo fedele alla sua casella di posta elettronica di sempre. Ma – anche in seguito ai malfunzionamenti della sua casella di posta –  ha colto l’essenza e l’efficienza di Gmail, rendendosi conto che potrebbe superare il suo attuale servizio email.

Come abbiamo aiutato a guidare lui attraverso le meraviglie di Gmail, spiegandogli come dominare il servizio su vari dispositivi, dal PC al cellulare, anche quando non è online, ora vogliamo fare anche con i nostri lettori. Allacciate le cinture, dunque, prendetevi un momento per voi e si immergetevi nelle informazioni che stiamo per illustrare. Alla fine, avrete le competenze per navigare con destrezza nella galassia Gmail. Iniziamo insieme questa entusiasmante esplorazione!

Vi abbiamo anticipato che Gmail è la piattaforma email sviluppata da Google. Può essere utilizzato attraverso la maggioranza dei browser e applicazioni di posta elettronica per dispositivi come PC, telefoni e tablet. Su dispositivi mobili, esistono applicazioni specifiche per Android e iOS.

Ha una vasta gamma di funzioni che semplificano la gestione delle email: sofisticati filtri antispam, capacità di identificare e bloccare email malevole, opzioni per personalizzare filtri e blocchi, compatibilità con estensioni di terze parti e tanto altro.

Avere un account Gmail non significa solo accedere a un servizio email efficiente. Tale account dà accesso a una gamma di servizi Google, come Google Drive, Documenti Google, Google Foto, YouTube, Maps, Play Store, Play Music, Play Film e molti altri.

Nella sua versione standard, Gmail fornisce 15 GB di spazio, suddiviso tra vari servizi. Se necessario, questo spazio può essere espanso con pacchetti extra. Questi 15 GB sono distribuiti tra Drive, il servizio cloud di Google per i documenti, Gmail per le email e Google Foto per foto e video. L’utente ha la libertà di sfruttare questi 15 GB come desidera tra questi servizi.

C’è anche una versione business di Gmail, parte del pacchetto G-Suite, pensata per le aziende. Questa versione offre, tra l’altro, strumenti per la collaborazione e maggiore spazio di archiviazione. In sintesi, un account Gmail è molto più di un semplice servizio di posta: è il passaporto per tutti i servizi Google.

Se non hai ancora un account Gmail, puoi crearne uno facilmente seguendo la nostra guida dettagliata, disponibile per vari dispositivi.

gmail

Utilizzo di Gmail su dispositivi mobili

Gmail funziona sui dispositivi mobili, come Android, iOS e iPadOS. Nell’articolo spiegheremo come configurare Gmail sui diversi dispositivi, inclusi quelli Huawei che, nonostante siano basati su Android, non hanno i servizi Google preinstallati.

Ecco come fare! Ti suggerisco di utilizzare l’applicazione ufficiale di Gmail, già integrata nelle versioni più recenti di Android e perfettamente armonizzata con l’OS. Se per qualche motivo l’app non è già installata sul tuo dispositivo, puoi facilmente scaricarla dal Play Store.

Una volta aperta l’applicazione, clicca sul pulsante OK in basso. Nella schermata che si apre, dovresti vedere l’account Gmail che hai inizialmente impostato sul tuo Android. Tocca quindi il pulsante Accedi a Gmail per accedere direttamente alla tua casella di posta associata a quel profilo.

Se l’account desiderato non è visibile o se intendi aggiungere un altro account, tocca l’opzione Aggiungi un altro indirizzo email e procedi seguendo le istruzioni guidate, inserendo le informazioni richieste.

Da notare: anche se l’app è stata progettata principalmente per Gmail, è flessibile e può essere utilizzata per gestire anche account di altri provider email (come Outlook, TIM/Alice, Libero, ecc.) configurando adeguatamente le impostazioni IMAP.

Dopo aver effettuato le impostazioni iniziali nell’app, tocca il pulsante OK per entrare direttamente nella tua Posta in arrivo. Qui, verrai accolto da suggerimenti di utilizzo e dalla vista principale delle tue email. Cliccando sull’icona a tre strisce nell’angolo in alto a sinistra, avrai accesso al menu globale di Gmail, che si divide in diverse sezioni:

  • Principale: Qui sono archiviati i messaggi inviati da individui reali e quelli che non si adattano alle categorie sottostanti.
  • Social: Questa sezione raggruppa le notifiche e i messaggi provenienti dai vari social network, come inviti di amicizia, aggiornamenti di status e altre notifiche correlate.
  • Aggiornamenti: Questo spazio racchiude comunicazioni legate a cambiamenti di password, aggiornamenti di termini di servizio, notifiche di account e altre comunicazioni simili provenienti dai vari servizi online a cui sei registrato.
  • Forum: Questa sezione conserva le notifiche e gli aggiornamenti da forum, mailing list e gruppi di discussione ai quali sei iscritto.

Nell’interfaccia intuitiva dell’app, la gestione delle email diventa un gioco da ragazzi. Tocca l’anteprima di un messaggio per visualizzarne il contenuto e sfrutta i pulsanti in basso per rispondere, rispondere a tutti i destinatari o inoltrare l’email. Hai anche a disposizione vari comandi nella parte superiore per archiviare (simbolo del quadrato con la freccia), eliminare (icona del cestino) o segnare un messaggio come “non letto” (icona busta).

Premendo il pulsante (⋮) hai accesso a funzioni extra come spostare l’email in un’altra directory, programmarla per una visualizzazione futura, etichettarla, segnarla come rilevante o come spam, tra le altre. Per ritornare al menu precedente, tocca semplicemente la freccia nell’angolo in alto a sinistra.

Se hai intenzione di scrivere una nuova email, tocca l’icona Scrivi situata in basso a destra. Per accedere alle varie directory di Gmail (come le diverse schede della Posta in arrivo, le email inviate, il cestino, le email archiviate, spam, ecc.), usa l’icona ☰ in alto a sinistra e scegli l’opzione desiderata dal menu.

Usa la barra di ricerca nella parte superiore per trovare velocemente le email che ti servono. Come puoi vedere, ogni funzione è alla portata di un tocco!

Un suggerimento: se per qualche ragione l’app di Gmail non fosse di tuo gradimento, è sempre possibile configurare il tuo account su altri client email, come ad esempio Microsoft Outlook.

La storia di GMAIL 

La storia di Gmail inizia all’inizio degli anni 2000, all’interno di Google. Ecco un breve riassunto di come Gmail è nata e si è evoluta:

1. Origini (2001 – 2004):
Gmail iniziò come un progetto “20% time” di un ingegnere di Google di nome Paul Buchheit. Gli ingegneri di Google, infatti, avevano il privilegio di dedicare il 20% del loro tempo a progetti personali, che potessero in qualche modo beneficiare l’azienda nel lungo termine.

2. Lancio (1° aprile 2004):
Gmail fu lanciato il 1° aprile 2004, il che causò un certo scetticismo iniziale, poiché molte persone pensavano che fosse uno scherzo del pesce d’aprile, data la data di lancio. Ciò che ha veramente attirato l’attenzione, oltre all’interfaccia intuitiva e basata su AJAX, era l’offerta di 1 GB di spazio per la posta, una quantità enormemente maggiore rispetto a quella offerta da altri fornitori di posta elettronica all’epoca.

3. Caratteristiche innovative:
Gmail ha introdotto numerose innovazioni che hanno cambiato il modo in cui le persone utilizzavano e percepivano la posta elettronica:

  • Ricerca avanzata: Grazie al background di Google come motore di ricerca, Gmail ha fornito strumenti di ricerca potenti all’interno della casella di posta.
  • Conversazioni: Invece di visualizzare ogni email come un elemento separato, Gmail ha raggruppato le email correlate in “conversazioni”, rendendo molto più facile seguire i thread delle email.
  • Filtri e etichette: A differenza delle classiche cartelle, Gmail ha introdotto le etichette, permettendo di organizzare meglio le email. I filtri hanno poi permesso di automatizzare l’organizzazione.

4. Apertura al pubblico (2007):
Dopo diversi anni in versione beta e disponibile solo su invito, Gmail fu aperta al pubblico nel 2007. Nel corso degli anni, la capacità di storage è stata aumentata e Google ha integrato Gmail con altri servizi, come Google Calendar e Google Drive.

5. Costante evoluzione:
Dal suo lancio, Gmail ha continuato a evolversi, introducendo funzionalità come Google Chat, Meet, e funzionalità avanzate come Risposta intelligente, funzione di posticipazione delle email, e modalità confidenziale.

6. Redesign e integrazione (2018):
Nel 2018, Gmail ha ricevuto un importante redesign che ha portato un’interfaccia utente aggiornata e una maggiore integrazione con altre app G Suite (ora chiamata Google Workspace), rendendo Gmail un centro per la produttività oltre che una semplice casella di posta elettronica.

Caratteristiche di GMAIL che la rendono unica 

Gmail ha una serie di caratteristiche distintive che hanno contribuito alla sua popolarità e che lo differenziano da altri servizi di posta elettronica. Ecco alcune delle funzionalità che rendono Gmail unico:

1. Integrazione con Google Workspace:
Gmail è strettamente integrato con gli altri strumenti di Google Workspace, come Google Drive, Google Calendar, Google Meet e Google Chat. Questa integrazione permette agli utenti di accedere a documenti, programmare riunioni o avviare chat video direttamente dalla loro casella di posta.

2. Sicurezza avanzata:
Gmail utilizza avanzati algoritmi di apprendimento automatico per rilevare e bloccare le email di phishing e spam, proteggendo così gli utenti da potenziali minacce. Inoltre, offre funzionalità come la verifica in due passaggi e le notifiche di sicurezza per mantenere gli account protetti.

3. Archiviazione intelligente:
Con la funzione “Tabbed Inbox”, Gmail organizza automaticamente le email in diverse schede come Principale, Social, Promozioni, Aggiornamenti e Forum, aiutando gli utenti a concentrarsi sulle email più importanti e a gestire meglio la posta in arrivo.

4. Ricerca potente:
Essendo un prodotto di Google, Gmail offre una potente funzionalità di ricerca che consente agli utenti di trovare rapidamente email, allegati e persino foto. Gli utenti possono anche utilizzare operatori di ricerca avanzata per filtrare ulteriormente i risultati.

5. Add-ons e integrazioni:
Gmail offre la possibilità di integrare una vasta gamma di add-on e estensioni di terze parti, permettendo agli utenti di personalizzare e potenziare ulteriormente la loro esperienza di posta elettronica.

6. Risposta intelligente e completamento automatico:
Utilizzando l’apprendimento automatico, Gmail suggerisce risposte brevi alle email in ingresso e prevede ciò che l’utente potrebbe scrivere successivamente, velocizzando il processo di composizione delle email.

7. Modo offline:
Gmail permette agli utenti di leggere, rispondere e cercare email anche senza una connessione internet, sincronizzando le azioni una volta ristabilita la connessione.

8. Personalizzazione:
Gli utenti possono personalizzare l’aspetto di Gmail utilizzando temi diversi, modificando la densità di visualizzazione e adattando l’interfaccia alle proprie esigenze.

9. Etichette e filtri avanzati:
Oltre alle tradizionali cartelle, Gmail ha introdotto un sistema di etichettatura che permette una categorizzazione più flessibile. In combinazione con potenti filtri, gli utenti possono automatizzare l’organizzazione delle loro email.

10. Modalità confidenziale:
Questa funzione consente agli utenti di inviare email che non possono essere inoltrate, copiate, stampate o scaricate, offrendo un ulteriore livello di sicurezza per le informazioni sensibili.

Queste caratteristiche, insieme all’approccio innovativo e user-friendly di Gmail, hanno contribuito a renderlo uno dei servizi di posta elettronica più popolari e rispettati al mondo. La continua innovazione e l’attenzione alle esigenze degli utenti assicurano che Gmail rimanga all’avanguardia nel panorama dei servizi di posta elettronica.

E per finire: cos’è gmail.it? 

Hai mai digitato “gmail.it” aspettandoti di atterrare su Gmail di Google? Sorprendentemente, vieni indirizzato a un sito completamente diverso. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Si potrebbe pensare che Google avrebbe registrato il suo dominio Gmail in tutte le varianti possibili, ma, in realtà, gmail.it non appartiene a Google. Nonostante ciò, esiste da anni senza interruzioni, in gran parte perché non rappresenta una vera minaccia per il gigante Gmail.

Visitando gmail.it, sembra di essere tornati indietro nel tempo, con un design che ricorda quello di un decennio fa.

Cosa offre gmail.it? Questo sito propone caselle di posta elettronica, sia gratuite con una capacità di 50Mb, sia premium, oltre a caselle PEC.

Ciò che salta subito all’occhio è che un’offerta di soli 50Mb per una casella email gratuita è nettamente inferiore rispetto ai concorrenti, che offrono spazi che vanno dai 15Gb a capacità illimitate. Ad esempio Gmail.com di Google offre 15 Gb di spazio gratuiti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui