Le stufe a legna sono un sistema di riscaldamento sempre più diffuso a livello domestico: questo successo deriva sia dalla loro efficienza come sistema di riscaldamento, sia dalla loro versatilità e disponibilità di modelli con caratteristiche diverse.

In effetti, quando parliamo di stufe a legna, il pensiero può correre alla classica stufa che si trovava nelle case di campagna fino a qualche decennio fa, dall’aspetto antico e spesso poco pratiche da utilizzare.

I moderni modelli di stufe economiche prezzi, a legna sono invece decisamente belle, facili da utilizzare e in grado di rispondere a esigenze anche molto diverse. 

Quali tipologie di stufe a legna esistono?

Attualmente le stufe a legna sono disponibili in modelli con caratteristiche e con funzioni anche molto diverse fra loro. Altro fattore di distinzione fra i vari modelli è il materiale con cui sono costruite.

Vediamo allora i modelli di stufe a legna più diffusi con le loro caratteristiche principali:

  • termostufe a legna;
  • stufe a legna con forno per cucinare;
  • stufe a legna in ghisa.

Termostufe a legna

Le termostufe sono ottimali se abbiamo la necessità di riscaldare, oltre all’ambiente in cui la stufa è inserita, anche il resto della casa. Infatti questo tipo di stufe a legna è costruita in modo da riscaldare anche l’acqua che si trova in un serbatoio dedicato: la stessa acqua che viene immessa all’interno dell’impianto dei termosifoni per riscaldare gli ambienti di casa.

Stufe a legna con forno per cucinare

La cucina nel forno delle stufe a legna ha tradizioni ormai centenarie: e i moderni modelli di stufa con forno permettono di riprendere questa tradizione e quindi di preparare degli alimenti resi ancora più saporiti dalla cottura tramite la combustione del legno.

Le stufe a legna con forno sono dotate di termometro, che permette di controllare e mantenere la temperatura più adatta a seconda delle diverse cotture e sono perfette per quei piatti, come le carni oppure le verdure, che hanno tempi di cottura lunghi.

Una serie di vantaggi importanti a cui si aggiunge anche il risparmio sulla bolletta energetica: infatti il forno, soprattutto se elettrico, è uno degli elettrodomestici più energivori in assoluto e utilizzarlo spesso può far schizzare alle stelle la bolletta dell’energia elettrica. 

Grazie alle stufe a legna con forno è invece possibile continuare a cucinare piatti prelibati, riscaldando l’ambiente allo stesso tempo e non dovendo preoccuparsi più dell’importo della bolletta.

Stufe a legna in ghisa

Le stufe a legna in ghisa presentano un rendimento calorico particolarmente alto: questo dipende non solo dalla potenza della stufa, ma anche dalle caratteristiche fisiche della ghisa. Questa lega infatti è in grado di accumulare una grande quantità di calore, che poi rilascia in modo graduale nell’ambiente.

Questo significa che le stufe a legna in ghisa continuano a riscaldare l’ambiente in cui sono installate anche diverse ore dopo che il fuoco all’interno del braciere si è spento. Si tratta di una caratteristica importante soprattutto se utilizziamo la stufa in ghisa per il riscaldamento domestico, soprattutto nei periodi più freddi dell’anno.

Infatti, installando le stufe a legna in ghisa non è necessario caricare il braciere durante la notte, perché il calore viene emanato dalla stufa per diverse ore: di conseguenza, alzandosi alla mattina, troveremo ancora un piacevole tepore nell’ambiente.

Rispetto alle stufe a legna in altri materiali, quelle costruite in ghisa sono caratterizzate da un peso importante, di cui è necessario tenere conto in fase di installazione. Vedi di più qui https://centrotavolamilano.it/ 

Scegliere la tipologia giusta di stufe a legna

Abbiamo visto le diverse tipologie di stufa a legna disponibili sul mercato, con le loro caratteristiche principali: caratteristiche di cui dobbiamo necessariamente tenere conto nel momento di scegliere un modello di stufa per scaldare la nostra casa.

Se per esempio abbiamo bisogno di scaldare diversi ambienti, magari su più livelli, un termostufa è la soluzione più adatta: con il collegamento all’impianto dei termosifoni potremmo avere caldo in tutta la casa contenendo le spese della bolletta energetica.

Se invece intendiamo utilizzare la nostre stufa anche per cucinare, dovremmo valutare l’acquisto di un modello dotato di forno (e magari anche di griglia): in questo modo potremmo riscaldare l’ambiente e preparare dei piatti che ci permetteranno di riscoprire aromi e gusti antichi.

Le stufe a legna in ghisa sono invece la scelta più adatta quando dobbiamo riscaldare un singolo ambiente, anche grande, e vogliamo avere un calore che duri nel tempo, anche quando il fuoco all’interno della stufa si è spento.

Scegliere uno store online specializzato come Balkan Energy per valutare i diversi modelli di stufa  è decisamente la mossa vincente: perché ci permette di confrontare le caratteristiche tecniche e stilistiche di ogni singola stufa, raccogliendo tutte le informazioni che ci sono necessarie e utili per una scelta mirata. 

I modelli di stufa disponibili sul mercato sono davvero molti e sicuramente possiamo trovare quello adatto a noi!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui