Un evento e un’opera d’arte dedicati al progetto fotografico e scientifico chiamato “L’Adieu des glaciers” saranno presentati al Forte di Bard nella ventisettesima edizione di Festivaletteratura, un festival internazionale di letteratura che si svolgerà a Mantova dal 6 al 10 settembre 2023.

Il progetto “L’Adieu des glaciers”, promosso dal Forte di Bard, è stato riconosciuto per il suo significativo contributo alla ricerca scientifica nel contesto del crescente dibattito sulle emergenze climatiche.

Festivaletteratura è uno degli eventi culturali più prestigiosi in Italia e, in questa edizione, offrirà cinque giorni di incontri con autori, letture, visite guidate, spettacoli e concerti con artisti e ospiti provenienti da tutto il mondo. Nel contesto di questo festival, il Forte di Bard organizzerà un incontro chiamato “Ciò che raccontano i ghiacciai” che si terrà domenica 10 settembre alle ore 10.00 presso l’aula Magna dell’Università di Mantova. Gli oratori includeranno Michele Freppaz, un esperto di neve e ghiaccio nonché professore di Pedologia presso l’Università di Torino, che insieme a Enrico Peyrot ha curato il progetto “L’Adieu des glaciers”, e Giorgio Vacchiano, uno scienziato specializzato nelle foreste. Insieme discuteranno della necessità di preservare e proteggere le montagne, la cui salute rappresenta un campanello d’allarme per tutti.

Inoltre, il Forte di Bard ha anche curato l’allestimento di un’installazione dedicata al progetto “L’Adieu des glaciers” che sarà accessibile gratuitamente a tutti i visitatori di Mantova presso la corte della centrale Loggia del Grano, in via Giovanni Battista Spagnoli, per tutta la durata del Festival.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui