Il mercato delle vernici e dei rivestimenti [1] registrerà tendenze di crescita fluttuanti a lungo termine, mentre si prevede che le preoccupazioni per l’inflazione e la catena di approvvigionamento continueranno nel 2023.

Il mercato delle vernici e dei rivestimenti è stato altamente redditizio per diversi decenni, a causa del suo crescente utilizzo in vari settori di uso finale come quello automobilistico, marittimo, edile e industriale. causa della pandemia di COVID-19, si stima che la dimensione globale del mercato delle vernici e dei rivestimenti varrà 213,3 milioni di dollari nel 2023 e si prevede che raggiungerà una dimensione rettificata di 276,4 milioni di dollari entro il 2028 con un CAGR del 4,4% durante il periodo in esame.

Il mercato 

Lo spostamento delle preferenze dei consumatori in uno scenario di recessione economica previsto, le modifiche alle politiche industriali per allinearsi alle crescenti preoccupazioni ambientali, le enormi fluttuazioni dei costi delle materie prime innescate dalle tensioni geopolitiche prevalenti e le turbolenze economiche previste sono considerate sfide chiave che devono essere affrontate dal Paint e attori del settore dei rivestimenti durante le previsioni a breve e medio termine.

Le prospettive a lungo termine 

La crescita significativa nel settore delle costruzioni in tutto il mondo sta creando prospettive positive per il mercato. Vernici e rivestimenti sono ampiamente utilizzati su pannelli, finestre, pareti, tetti, telai di porte ed estrusioni interne per protezione, decorazione ed estetica. Inoltre, l’ampia adozione di prodotti nell’industria automobilistica, grazie alla stabilità del colore, alla formazione continua del film protettivo, alla resistenza alla corrosione, all’abrasione e ai graffi, alla flessibilità e alla durata, sta favorendo la crescita del mercato. Oltre a questo, l’introduzione di vernici e rivestimenti organici privi di composti volatili (COV), resistenti ai blocchi e prodotti con ingredienti naturali come estratto di scorza di limone, semi, argilla, verdura e olio di soia sta fornendo uno slancio alla crescita del mercato. In linea con questo, il crescente utilizzo di rivestimenti ecologici e verdi che riducono al minimo gli effetti negativi delle radiazioni infrarosse e ultraviolette (UV) e migliorano l’efficienza complessiva agisce come un altro fattore che induce la crescita. Inoltre, la crescente consapevolezza ambientale tra le masse e la crescente domanda di vernici a base acquosa e in polvere stanno fornendo un notevole impulso al mercato. Altri fattori, tra cui estese attività di ricerca e sviluppo (R&S), l’implementazione di varie iniziative governative che promuovono lo sviluppo infrastrutturale e la crescente propensione verso le attività di rinnovamento, stanno sostenendo la crescita del mercato.

Strategia di mercato per vernici e rivestimenti, tendenze dei prezzi, driver, sfide e opportunità fino al 2030

Gli investimenti degli attori del mercato delle vernici e dei rivestimenti saranno orientati all’acquisizione di nuove tecnologie, alla protezione delle materie prime, all’approvvigionamento/inventario efficiente, al rafforzamento dei portafogli di prodotti e allo sfruttamento delle capacità per mantenere la crescita durante i periodi difficili. Si nota che le sfide economiche e sociali variano molto tra i diversi paesi/mercati e i produttori di vernici e rivestimenti e gli attori associati si concentrano su strategie specifiche per paese.

I prezzi del petrolio greggio stanno emergendo come una preoccupazione fondamentale per il mercato delle vernici e dei rivestimenti, poiché i prezzi dei carburanti e dei prodotti chimici hanno un impatto importante in questo settore.

La ripresa disomogenea in diversi mercati finali e aree geografiche è una sfida chiave per comprendere e analizzare il panorama del mercato delle vernici e dei rivestimenti.

Le preoccupazioni per il rallentamento dell’economia globale, l’impatto della guerra in Ucraina, i blocchi in Cina con la ripresa dei casi di COVID e i rischi di stagflazione che prevedono numerosi scenari di mercato stanno pressando la necessità per gli operatori del settore delle vernici e dei rivestimenti di essere più vigili e lungimiranti. I forti cambiamenti introdotti dalla pandemia di COVID-19 nella catena di fornitura di vernici e rivestimenti e la crescente spinta verso un ambiente più pulito e sostenibile richiedono alle aziende di modificare le proprie strategie.

I principali produttori di vernici e rivestimenti nel mondo includono:

● PPG
● AkzoNobel
● Henkel
● Sherwin-Williams
● Valspar
● RPM International
● Axalta
● BASF
● Kansai Paint
● Sika
● 3M
● Asian Paints
● Nippon Paint
● HB Fuller
● Masco
● Jotun
● Hempel
● KCC Corporation
● DAW SE
● Shawcor
● Cromology
● SK KAKEN
● Carpoly
● Taiho Paint
● Berger Paints

Conclusioni

Si prevede che il mercato globale Vernici e rivestimenti aumenterà a un ritmo considerevole durante il periodo di previsione, tra il 2023 e il 2028. Attualmente il mercato sta crescendo a un ritmo costante e con la crescente adozione di strategie da parte dei principali attori, si prevede che il mercato elevarsi oltre l’orizzonte proiettato.

La produzione di vernici e rivestimenti si concentra principalmente sulla Cina, che occupa circa il 39,59% del mercato globale, seguita dall’Europa con una quota di circa il 19,10%. Altre regioni mantengono un tasso di crescita intorno al 7,77%.

Fonti 

Nota

[1] – Le vernici si riferiscono a liquidi pigmentati utilizzati per migliorare l’estetica del supporto, mentre i rivestimenti sono utilizzati principalmente per migliorare le proprietà superficiali e prevenire il deterioramento del supporto. Alcune varianti di prodotto comunemente disponibili includono rivestimenti a base acquosa, in polvere, ad alto contenuto di solidi, indurimento a radiazione e a base solvente. È ampiamente utilizzato nella decorazione di attrezzature industriali, infrastrutture residenziali e non residenziali ed edifici. Vernici e rivestimenti presentano proprietà antivegetative, ignifughe e antimicrobiche. Proteggono inoltre la superficie da condizioni ambientali avverse, agenti atmosferici, ruggine ed esposizione chimica. Di conseguenza, trovano ampie applicazioni nei settori marittimo, edile, automobilistico e dei trasporti.

20 principali produttori di vernici e rivestimenti al mondo

PIACIUTO L’ARTICOLO?  

Il modo migliore per farcelo sapere è mettendo un “Like” o un “segui” sui social che preferite

Facebook: @Interiorissimi
Instagram: @interiorissimi
Linkedin: https://www.linkedin.com/company/77026584
Twitter: https://twitter.com/interiorissimi

 

Articolo precedenteQuali sono i titoli di studio più richiesti in Italia
Articolo successivoBilancio 2022 e previsioni per il 2023: come affronteranno le aziende le nuove sfide?
Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte. Dopo gli studi al Politecnico di Torino e un Master in Scienze della Comunicazione svolge le sue prime docenze presso la Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Nel 1998, sotto la supervisione del direttore del laboratorio modelli reali e virtuali, realizza l’opera multimediale vincitrice del Premio Compasso d’Oro Menzione d’Onore. Ha collaborato e diretto da oltre 20 anni decine di testate giornalistiche. Ha pubblicato due libri sulla comunicazione digitale di impresa ed è stato relatore di tesi al Matec – Master in Progettazione e Management del Multimedia per la Comunicazione (Torino) e all’estero (Miami, USA). Attualmente insegna comunicazione digitale e nuovi media, giornalismo scientifico e materie legate alla progettazione architettonica e alla bioarchitettura. Contatti Email: info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui