L’isolamento termico: il comfort della tua casa in ogni stagione: a Expocasa soluzioni per ogni esigenza abitativa

L’inverno porta con sé giornate corte, cieli grigi e temperature rigide. Allo stesso modo, l’estate può portare onde di calore e temperature elevatissime. In entrambi i casi, una delle preoccupazioni principali per chi vive in una casa o un appartamento è garantire il massimo comfort all’interno degli ambienti, evitando di dover accendere il riscaldamento in continuazione o di tenere il climatizzatore acceso per ore. La soluzione a questi problemi risiede in una sola parola: isolamento.

Isolare l’abitazione nelle zone con la maggiore dispersione termica è fondamentale. Prima di decidere come migliorare l’isolamento, è essenziale comprendere l’importanza e la metodologia giusta. Una buona pratica è iniziare dall’alto, poiché il calore tende a salire.

La magia della fibra di cellulosa

Il mercato offre svariate soluzioni per l’isolamento termico, ma questa tecnologia emerge tra tutte grazie alla sua unica formula basata sulla fibra di cellulosa. Questo materiale naturale, derivato dalla pura cellulosa di legno, è la risposta alle esigenze di chi cerca un isolamento termico di alta qualità e convenienza, soprattutto per gli edifici esistenti.

Isolacasa: isolamento in fibra di cellulosa per la tua casa

Quando parliamo di “fibra di cellulosa”, ci riferiamo a un materiale puro, naturale e sicuro. A differenza di altri materiali isolanti che possono contenere additivi pericolosi, la fibra di cellulosa è completamente priva di sostanze nocive, garantendo una sicurezza ineguagliabile.

La fibra di cellulosa è un isolante verde realizzato principalmente da carta riciclata, arricchita con sostanze che la proteggono dal fuoco e dai parassiti, rendendola immune a incendi e infestazioni fungine. È un eccellente isolante termico, mantenendo la casa calda in inverno e fresca in estate grazie alla sua ottima capacità di trattenere il calore e la sua scarsa conduzione termica. In aggiunta, è anche un efficiente isolante acustico, attenuando i rumori esterni e riducendo gli echi interni, ottimizzando l’efficienza energetica dell’abitazione e minimizzando le dispersioni termiche. Ciò porta a un risparmio energetico nel tempo e migliora il comfort abitativo. In poche parole, la fibra di cellulosa è perfetta per isolare la casa in modo termico e acustico, combinando eco-compatibilità, efficienza e resistenza. Isolacasa è orgogliosa di proporre questa soluzione sostenibile per una vita domestica più gradevole e amica dell’ambiente.\

Velocità e efficienza

Un altro punto di forza del prodotto è la sua facilità di installazione. Grazie alla sua natura, si inserisce velocemente nelle costruzioni, in particolare attraverso tecniche come l’insufflaggio in intercapedine o sottotetto. Questo permette di raggiungere ottimi risultati in termini di risparmio energetico.

Comfort in ogni stagione

Torniamo alla questione principale: il comfort. Con un buon isolamento, le preoccupazioni legate all’inverno e all’estate diventano un lontano ricordo. Durante i mesi freddi, non ci sarà più bisogno di accendere il riscaldamento in continuazione. La casa manterrà una temperatura piacevole e costante, grazie all’effetto barriera creato dall’isolamento. Ciò significa anche un notevole risparmio sulla bolletta del gas.

D’altra parte, in estate, l’isolamento impedisce al calore esterno di penetrare all’interno dell’abitazione, riducendo notevolmente la necessità di utilizzare il climatizzatore. Di nuovo, ciò si traduce in un notevole risparmio energetico e in una casa fresca e confortevole, anche nelle giornate più torride.

Un investimento sostenibile

L’uso della fibra di cellulosa non solo garantisce comfort e risparmio, ma anche sostenibilità. Essendo un materiale naturale, è completamente biodegradabile e non ha impatti negativi sull’ambiente. Questo rappresenta un enorme vantaggio rispetto ad altri materiali isolanti, che possono avere un impatto ambientale significativo.

Inoltre, la scelta di un isolamento di qualità contribuisce a ridurre le emissioni di CO2 legate al riscaldamento e alla climatizzazione degli edifici, svolgendo un ruolo attivo nella lotta ai cambiamenti climatici.

L’isolamento termico non è solo una questione di comfort, ma anche di sostenibilità, risparmio energetico e sicurezza. Con prodotti come questi, basati sulla fibra di cellulosa, è possibile garantire tutti questi benefici in un unico investimento. Che si tratti di proteggere la casa dal freddo inverno o dal caldo estivo, la soluzione è sempre la stessa: un isolamento termico di alta qualità. E, come abbiamo visto, non c’è niente di meglio della fibra di cellulosa per garantire un comfort ineguagliabile in ogni stagione.

DALL’ INCUBATORE DI IMPRESE DEL POLITECNICO DI TORINO UN VALIDO AIUTO PER IL RISPARMIO ENERGETICO 

Nesocell (www.nesocell.com) è frutto di studi universitari alla ricerca dell’isolante naturale ottimale. La brillante innovazione consiste nell’impiego della cellulosa pura, in particolare delle fibre più estese, spesso trascurate nella fabbricazione della carta. Questa formula esclusiva viene applicata nelle intercapedini, tetti e sottotetti mediante il processo dell’insufflaggio. La sua particolare composizione garantisce una durata e resistenza notevoli. Un isolante che combina efficacia e un prezzo competitivo, rendendolo accessibile a tutti.

Nesocell è un’impresa interamente italiana, di natura privata. Questa ditta è stata fondata con l’obiettivo di produrre e vendere un’innovazione notevole che valorizza la cellulosa di legno, inizialmente scartata per la fabbricazione della carta, trasformandola mediante una tecnica protetta da brevetto in un eccellente isolante termico e acustico destinato all’edilizia. Il loro lavoro ha guadagnato prestigio, come dimostra la vittoria allo StartCUP Piemonte 2009, ed è stato selezionato e perfezionato presso l’Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino, riconoscendo la qualità e la sostenibilità dell’articolo.

GUIDA ALL’ISOLAMENTO TERMICO DOMESTICO

Quando si sente l’urgenza di isolare l’abitazione, è facile essere tentati da soluzioni costose o che non affrontano in modo completo i problemi legati a temperature estreme o alla formazione di muffe. Ecco una panoramica su come e dove agire.

Foto stock - Spruzzando isolamento in cellulosa nella soffitta di una casa. Isolamento della soffitta o del pavimento in casa: immagini royalty-free
Spruzzando isolamento in cellulosa nella soffitta di una casa. Isolamento della soffitta o del pavimento in casa

Isolamento nei punti di maggiore dispersione termica 

Non basta isolare solo le pareti esterne, poiché ciò potrebbe causare l'”effetto camino”, dove il calore, non trovando sfogo nei muri, si dirige verso il sottotetto e il tetto, disperdendosi. Pertanto, l’attenzione iniziale dovrebbe essere sulle coperture.

Dettagli sui metodi d’isolamento possono essere trovati in:

  • Tecniche d’isolamento del sottotetto
  • Soluzioni per l’isolamento del tetto, incluse quelle con travi a vista, e il controsoffitto.
ChatGPT

Isolamento dell’intercapedine, soluzioni e partiti esterne 

Dopo l’attenzione rivolta al tetto, la prossima tappa dell’isolamento di una casa riguarda le pareti esterne. Sebbene le perdite termiche attraverso queste pareti siano minori rispetto al tetto (circa il 20% in meno), esse sono comunemente associate all’idea di coibentazione. Le pareti possono indicare la condizione della vostra casa: possono essere ben coibentate e asciutte o mostrare segni di muffa. Possono influenzare il comfort termico interno riflettendo le condizioni climatiche esterne.

Ci sono diverse opzioni disponibili per coibentare le pareti esterne, come le soluzioni esterne o le nanosoluzioni, che possono richiedere un investimento significativo e lavori edili considerevoli. Una tecnica efficace offerta da Isolacasa è l’insufflaggio, ovvero il riempimento dello spazio vuoto, l’intercapedine, tra le pareti.

Infissi e serramenti esterni: eliminare i ponti termici 

Un altro aspetto fondamentale nell’isolamento di una casa riguarda gli infissi. Essi possono causare perdite termiche che vanno dal 25% al 30%, a seconda del numero di porte e finestre installate. Tuttavia, la spesa per sostituire gli infissi con modelli più efficienti può essere considerevole. Poiché gli infissi moderni sono ermetici e impediscono la circolazione dell’aria, la loro installazione in abitazioni più vecchie potrebbe portare alla formazione di muffa. Di conseguenza, potrebbe essere necessario garantire una ventilazione adeguata per evitare tali problemi.

Antenna 1 La Radio a Expocasa: Una Fusion tra Radio e Design

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui