Nell’era tecnologica odierna, le serie televisive rappresentano una delle forme di intrattenimento più popolari. La maggior parte di bambini, adolescenti e adulti dedica il proprio tempo libero a guardare serie su piattaforme come Netflix, Disney Plus e Prime Video, grazie alla varietà di generi offerti, inclusi commedie, storie d’amore, drammi e azioni.

Ma quali sono le serie TV preferite dalla Generazione Z nel loro tempo libero? Vediamolo insieme con una lista delle cinque serie TV più recenti che hanno catturato l’attenzione degli adolescenti.

Partiamo con “Euphoria“, un dramma americano lanciato nel 2019 su Sky. Questa serie, che copre temi delicati e complessi, risuona profondamente con la Generazione Z. La protagonista combatte una grave dipendenza da droghe, e gli altri personaggi si confrontano con problemi come disturbi bipolari, solitudine e violenza. “Euphoria” ha affascinato gli adolescenti con la sua rappresentazione diretta e a volte inquietante delle realtà e delle sfide che possono affrontare.

Continuiamo con “Sex Education“, una serie britannica di Netflix incentrata sulla sessualità, un argomento spesso difficile per gli adolescenti. La serie esplora questioni come il consenso, la prevenzione e i vari aspetti delle relazioni sessuali, tutto trattato con un tono quasi ironico, educando i giovani su temi sessuali facendoli anche sorridere.

Un’altra serie che ha catturato l’attenzione della Generazione Z è “13 Reasons Why” di Netflix. Basata sulle tredici ragioni che hanno portato la protagonista Hannah Baker a suicidarsi a diciassette anni, la serie affronta temi intensi come la droga, gli abusi sessuali, il bullismo e il suicidio.

Segue “Stranger Things“, una serie che ha dominato le classifiche di Netflix con le sue cinque stagioni. A differenza delle altre, ha un tono fantasy e racconta le avventure di quattro ragazzi che affrontano sfide incredibili per la loro età. La serie ruota attorno all’amicizia e alla lotta contro entità di un altro mondo.

Infine, “Non Ho Mai” racconta la vita di Devi, un’adolescente nordamericana di origini indiane. Brillante e vivace, la sua vita è stata segnata dalla morte improvvisa del padre. La serie descrive realisticamente le complessità dell’adolescenza, mostrando come Devi, con l’aiuto della terapista, affronti il lutto e le sue paure e insicurezze. “Non Ho Mai” mette in luce la vulnerabilità adolescenziale e l’importanza di cercare aiuto professionale.

Cosa e come compra la Generazione Z?

n

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui