Matteo Viviani sbarca sul web con una rubrica green che va a testare la sostenibilità delle aziende

La famosissima Iena mette alla prova i brand e le aziende che si dichiarano green in una nuova rubrica video su GreenMe.it

La crescente attenzione nei confronti dell’ambiente e del clima ha portato moltissime aziende a strizzare l’occhio verso la sostenibilità, spinte da consumatori sempre più critici e sensibili a queste tematiche. Ma quanto c’è di vero negli impegni verdi comunicati dai vari brand? Per rispondere a questa domanda, la nota “Iena” Matteo Viviani, si sveste del completo nero e va alla ricerca del verde in una nuova rubrica video trasmessa sul sito e i canali social di GreenMe.it, giornale online indipendente nato nel 2009 e diventato negli anni punto di riferimento dell’informazione green.

“Andiamo a vedere se è vero”, questo il nome del programma composto da 8 episodi, compreso quello di lancio da ieri online, nasce proprio con l’intenzione di testare le aziende e i marchi che si professano ecosostenibili:

 “Per scoprirlo mi sono fatto un bel giro tra tutta una serie di aziende, tra chi dice di essere già sostenibile e chi invece si sta adoperando per diventarlo. Ho seguito i loro processi produttivi, ho verificato le loro certificazioni, mi sono messo a frugare di qua e di là. Insomma, le ho messe alla prova. E da oggi, in questa rubrica, vi mostrerò solo quelle che hanno passato l’esame” dichiara Viviani nell’episodio teaser condiviso anche nella sua Pagina Instagram.

“La voglia di far qualcosa che possa far del bene o tornare utile a qualcuno non passa mai, perlomeno così è per me – ha dichiarato Matteo Viviani – È da tanto che strizzo l’occhio alla sostenibilità, in tutte le sue forme; probabilmente perché ho avuto la fortuna di crescere in una bella famiglia in mezzo ad un bosco. Un anno fa mi son deciso, ed in occasione di un importante avvenimento ho pensato a come potermi spendere, ancora una volta, a favore della verità. Eh sì… perché più il Green cresce, più diventa una ghiotta occasione per chi ci vuole marciare sopra. È da questo che nasce “Andiamo a vedere se è vero” … dalla voglia di premiare chi si impegna realmente a cambiare le regole del mercato e rinuncia a venderci lucciole per lanterne. E poi che vi devo dire… c’è sempre qualcosa da imparare ed io, producendo ciò che a breve vedrete, ho già imparato un sacco di cose! Questo è il bello del mio lavoro!”

Curiosi di sapere com’è andata a finire e quali aziende sono state “promosse”?

La sostenibilità aziendale di Pianteclick

In Accademia Telematica Europea arriva un nuovo partner: Pianteclick

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui