Home Design Metaverso: arriva il Metainfluencer
K Y R A ✨ India's first Meta-Influencer

Metaverso: arriva il Metainfluencer

0
168

Quella dell’influencer virtuale potrà essere una delle professioni prossimamente richieste, che aumenterà con la diffusione delle piattaforme di realtà virtuale e dei collegamenti phygital, con negozi del settore retail. 

Il Meta Influencer aiuterà i brand e gli esperti di marketing a identificare le ultime tendenze con l’aiuto dell’intelligenza artificiale e del Machine Learning.

Un meta influencer ha il potenziale di veicolare attraverso il mondo phygital le ultime tendenze di mercato, supportando, come fanno già gli influencer oggi del mondo digital,  gli esperti di marketing a identificare quali contenuti possono funzionare nel mondo retail. Per inciso, si allinea anche con l’ultima spinta del Metaverso della Silicon Valley che ha già visto miliardi di dollari di finanziamenti.

K Y R A ✨ India's first Meta-Influencer
K Y R A

E non stiamo parlando del futuro, ma del presente. Topsocial, una delle principali piattaforme di marketing di influencer in India, ha già presentato – nel dicembre scorso – “Kyra”, la primaaMeta-Influencer indiano. Seguendo le orme di Virtual Influencer lanciati in precedenza come Lil Miquela (@lilmiquela), la prima Virtual Influencer con oltre 3 milioni di follower e, più recentemente, Rozy (@rozy.gram/), il primo influencer virtuale della Corea del Sud che si è assicurato oltre 100 sponsorizzazioni di marchi guadagnando quasi 854.007 KRW (circa 538.000 euro); Kyra è un’influencer virtuale indiana che si descrive come una studentessa universitaria di 22 anni e come un’aspirante modella con sede a New Delhi. Puoi seguire il viaggio di Kyra su Instagram @kyraonig e saperne di più sul suo mondo.

Ma cosa fanno esattamente questi influencer virtuali?

Per prima cosa l’influencer avrà la possibilità di avvicinare i propri follower e fan ai brand sponsorizzati, e di accompagnarli con i propri Avatar all’interno dei luoghi del Metaverso acquistando anche biglietti o abbonamenti per accedere a servizi via via più esclusivi.

K Y R A  India's first Meta-Influencer
K Y R A

L’economia oggi vive sulla notorietà e oggi gli influencer guadagnano per mezzo dei loro sponsor che li pagano sulla base delle visualizzazioni che fanno dei loro prodotti. Dunque questi influencer virtuali – o meglio i loro proprietari – guadagneranno indirettamente in base alle esposizioni dei brand nei mondi virtuali.

Il lancio di “Kyra” ad esempio supporterà marchi, marketer e inserzionisti a interagire senza problemi con i propri consumatori poiché l’idolo virtuale può mantenere nel tempo una ottima reputazione e può essere più personalizzabile rispetto alle loro controparti umane. Appena un mese su Instagram, ha già oltre seimila follower e sta aumentando il suo pubblico di centinaia ogni giorno. TopSocial si aspetta che raggiunga i 100.000 follower in pochi mesi, il che la renderà una delle Virtual Influencer più popolari online.

“Non mi aspettavo una così grande risposta dal pubblico così presto. Ho già ricevuto centinaia di messaggi nei miei DM di Instagram”. ha detto “Kyra” durante una conversazione con il proprio pubblico. Alla domanda sui suoi sogni, Kyra ha detto: “Voglio diventare un oratore motivazionale. Voglio fare la differenza e sì, non posso vivere una vita noiosa!” Sviluppato da TopSocial India, i piani futuri di “Kyra” sono molto più ambiziosi. Kyra può essere integrato in meta-versi virtuali, film 3D, video musicali e così via.

“Vogliamo che Kyra vada oltre il semplice essere un semplice personaggio CGI o influencer. È una Meta-Influencer indipendente sul web. Stiamo lavorando con partner nella tecnologia di Intelligenza Artificiale che le consentirà di studiare le tendenze dei social media online e creare contenuti in modo autonomo. Crediamo che sia qui che risieda il futuro degli influencer virtuali e dei contenuti”. Dice Himanshu Goel, Business Head presso TopSocial India.

Metaversi: arriva Zaira, la meta influencer nata nel mondo virtuale

“Kyra sarà più di un semplice punto vendita per i marchi per mostrare i loro prodotti. Avremo un approccio selettivo per identificare i marchi con cui vogliamo che si associ. Vogliamo che sia una forza positiva sul web e ispiri la sua Gen-Z nelle interazioni online”. Ha dichiarato George Tharian, Group CEO di Topline Consulting Group, la società madre di TopSocial.

Vi è piaciuto l’articolo? Continuate a seguirci

Il miglior modo è mettendo un Like e iscrivendoti sui nostri social:

Facebook: https://www.facebook.com/Interiorissimi
Instagram: https://www.instagram.com/interiorissimi
Linkedin: https://www.linkedin.com/company/77026584
Twitter: https://twitter.com/interiorissimi

Volete comunicare con la redazione di Interiorissimi? Scriveteci a info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui