di Claudio Pasqua

Il report della Rome Business School prevede che entro il 2035, settori come il retail, l’e-commerce, il marketing e il gaming saranno significativamente influenzati dalla rivoluzione nell’esperienza utente online. Tuttavia, le aziende dovranno adattarsi assumendo professionisti qualificati per sfruttare appieno queste innovazioni.

In particolare, il metaverso sta avendo un forte impatto sui settori del retail e dell’intrattenimento. Questa nuova dimensione non solo attira diversi tipi di clientela, ma migliora anche la visibilità delle aziende e dei loro prodotti, offrendo nuovi punti di contatto e possibilità di acquisto. L’immersione è un elemento chiave di questi spazi virtuali, che arricchiscono l’esperienza online senza sostituirla, ma integrandola.

metaverso miliardi PIL

Nel campo del commercio virtuale, il metaverso apre un mondo di opportunità dove il commercio incontra la tecnologia avanzata. Le aziende possono ora creare negozi, showroom virtuali, eventi e fiere commerciali in ambienti completamente immersivi per offrire esperienze uniche, coinvolgenti e personalizzate.

Per capitalizzare queste opportunità, le aziende necessiteranno di nuove figure professionali come i virtual reality designer, che creano mondi digitali immersivi, i crypto artist, che producono opere digitali tramite la tecnologia NFT, e gli esperti di moda virtuale, che progettano abbigliamento e accessori per avatar nel metaverso. L’impatto di questa tecnologia va oltre il mercato del lavoro, influenzando vari settori.

metaverso miliardi PIL

Infine, secondo i dati della Fondazione ITS Servizi alle Imprese (ITSSI, 2022), il metaverso potrebbe generare un impatto economico tra i 180 e i 270 miliardi di dollari nel settore dell’istruzione virtuale accademica e tra i 108 e i 125 miliardi di dollari nel mercato del gaming.

NFT e metaverso: come stanno rivoluzionando l’economia del futuro? Intervista con l’esperto Pino Sestito

Articolo precedenteArredare una parete con piatti con i consigli dell’interior designer
Articolo successivoChatGPT-5 sarà indistinguibile da un essere umano?
Giornalista scientifico. Dopo gli studi al Politecnico di Torino, laurea in ingegneria, e un Master in Scienze della Comunicazione svolge le sue prime docenze presso la Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Nel 1998, sotto la supervisione del direttore del laboratorio modelli reali e virtuali, realizza l’opera multimediale vincitrice del Premio Compasso d’Oro Menzione d’Onore. Ha collaborato e diretto da oltre 20 anni decine di testate giornalistiche. Ha pubblicato due libri sulla comunicazione digitale di impresa ed è stato relatore di tesi al Matec – Master in Progettazione e Management del Multimedia per la Comunicazione (Torino) e all’estero (Miami, USA). Attualmente insegna comunicazione digitale e nuovi media, giornalismo scientifico e materie legate alla progettazione architettonica e al design Contatti Email: info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui