Da vedere assolutamente! Sono le opere di Leandro Erlich che, come artista contemporaneo, ha già registrato numeri record di visitatori in tutto il mondo. A partire dal 22 aprile, queste opere sono finalmente esposte a Palazzo Reale di Milano, per la sua prima mostra europea. Si tratta di un artista senza pari e la mostra presenta un’esperienza in cui le apparenze possono ingannare.

Dal 22 aprile al 4 ottobre 2023, Palazzo Reale di Milano ospita per la prima volta in Europa una grande mostra monografica dedicata ad uno dei maggiori artisti contemporanei a livello internazionale: Leandro Erlich. La mostra è stata promossa dal Comune di Milano-Cultura e organizzata da Palazzo Reale e Arthemisia, in collaborazione con lo Studio Erlich e curata da Francesco Stocchi.

Erlich è un artista argentino nato a Buenos Aires nel 1973, che realizza grandi installazioni che coinvolgono il pubblico, facendolo diventare parte integrante dell’opera stessa. Le sue creazioni sono uniche e rappresentano una vera novità nel mondo dell’arte, in grado di coniugare creatività, visione, emozione e divertimento.

La mostra presenta un’ampia selezione di opere, tra cui palazzi virtuali che si possono scalare, case sospese in aria, ascensori che non portano da nessuna parte, scale mobili aggrovigliate, sculture surreali e video che sovvertono la normalità. Tutti questi elementi ci mostrano la realtà in un contesto straordinario, dove le apparenze possono ingannare, dove si perde il senso della realtà e la percezione dello spazio.

Il lavoro di Erlich è frutto di una ricerca artistica profonda e concettuale, che si concentra sul paradosso e che ha già conquistato milioni di visitatori in tutto il mondo. Le sue mostre, caratterizzate da installazioni site specific molto complesse da realizzare, hanno attirato pubblici numerosi come 600.000 persone a Tokyo e 300.000 a Buenos Aires.

La mostra esplora le basi percettive della realtà e la capacità di interrogarle attraverso l’esperienza visiva. L’architettura del quotidiano è un tema ricorrente nel lavoro di Erlich, che cerca di creare un dialogo tra ciò che vediamo e ciò che crediamo, cercando di colmare la distanza tra lo spazio del museo e l’esperienza quotidiana.

La mostra è sponsorizzata da Generali Valore Cultura, con il supporto di VeraLab e Mercato Centrale Milano, media partner Urban Vision e Outpump e mobility partner Freccia Rossa Treno Ufficiale. Il catalogo della mostra è edito da Toluca Éditions e realizzato con il contributo di Galleria Continua.

Info mostra LEANDRO ERLICH a Milano

Date e orari

Lunedì chiuso
Martedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica 10.00-19.30
Giovedì 10.00-22.30
(la biglietteria chiude un’ora prima)

Aperture straorinarie
Lunedì 1 maggio 10.00 -19.30
Venerdì 2 giugno 10.00-19.30
Martedì 15 agosto 10.00-19.30

Biglietti e ingresso

Da 15,00 €

Sito web: https://www.palazzorealemilano.it/mostre/leandro-erlich

Articolo precedenteEurovision Song Contest: con Tattoo, Loreen è la prima donna a vincere due volte
Articolo successivoRosso pantone: nomi e codici colore e come abbinarli nei progetti di Interior Design
Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte. Dopo gli studi al Politecnico di Torino e un Master in Scienze della Comunicazione svolge le sue prime docenze presso la Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Nel 1998, sotto la supervisione del direttore del laboratorio modelli reali e virtuali, realizza l’opera multimediale vincitrice del Premio Compasso d’Oro Menzione d’Onore. Ha collaborato e diretto da oltre 20 anni decine di testate giornalistiche. Ha pubblicato due libri sulla comunicazione digitale di impresa ed è stato relatore di tesi al Matec – Master in Progettazione e Management del Multimedia per la Comunicazione (Torino) e all’estero (Miami, USA). Attualmente insegna comunicazione digitale e nuovi media, giornalismo scientifico e materie legate alla progettazione architettonica e alla bioarchitettura. Contatti Email: info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui