Il bagno è una stanza fondamentale in una casa, con un’importanza che va ben oltre la semplice funzione igienica. È un luogo in cui dedicarsi alla cura di sé, dove ci si ritira per rilassarsi e ricaricare le energie.

La selezione del piatto doccia adeguato non solo migliorerà la funzionalità del bagno, ma contribuirà anche alla sua estetica complessiva. Pertanto, è consigliabile dedicare del tempo alla valutazione delle opzioni disponibili prima di effettuare una scelta finale.

Quali sono i piatti doccia più resistenti? Qual è il miglior materiale per il piatto doccia? Quale materiale scegliere in base allo stile dell’arredamento? In questo articolo cercheremo di rispondere a queste domande.

Quali materiali scegliere per il piatto doccia?

Quando si considerano i diversi materiali vi è una vasta gamma di opzioni tra cui scegliere. La ceramica, l’acrilico e la resina rappresentano tre possibilità da valutare attentamente.

Il piatto doccia in ceramica è noto per la sua facilità di pulizia e resistenza ai prodotti per la pulizia aggressivi. È spesso una scelta conveniente e offre una resistenza ai graffi, sebbene non sia immune a forti urti. Questi piatti spesso presentano rilievi superficiali per migliorare l’antiscivolo.

L’acrilico, al contrario, è leggero e semplice da installare. Presenta una superficie antiscivolo anche senza rilievi aggiuntivi ed è facile da pulire. La sua resistenza ai graffi e agli urti lo rende una scelta pratica, e in caso di danni, può essere riparato.

Infine, la resina garantisce un’elevata personalizzazione in termini di dimensioni, colori e finiture. È sottile e può essere installata filo pavimento, creando un impatto visivo notevole. La resina è resistente ai graffi e agli urti, facile da pulire e confortevole al tatto. Offre anche un alto grado di antiscivolo, sia con rilievi superficiali che con una superficie omogenea.

Caratteristiche importanti per scegliere il piatto doccia

Quando si sceglie un piatto doccia online, è essenziale considerare le dimensioni dell’ambiente in cui verrà installato. Se lo spazio è limitato, i piatti doccia più piccoli offrono un’opzione esteticamente curata e precisa nei dettagli.

Quando si seleziona lo spessore del piatto doccia, ci sono diverse opzioni disponibili. Dai modelli filo pavimento con uno spessore di 3 o 4 cm, ideali per uno stile moderno, ai modelli standard con uno spessore di 6 cm. Per chi preferisce uno stile più tradizionale, ci sono anche piatti doccia con bordo alto di circa 10 cm, che garantiscono praticità ed economicità.

Quando si tratta di bordi, le opzioni includono bordi alti, bassi o addirittura senza bordo, per soddisfare le preferenze estetiche e funzionali di ogni individuo.

I piatti doccia sono disponibili in una varietà di forme, tra cui rettangolare, quadrata, semicircolare o angolare, per adattarsi alle diverse configurazioni del bagno.

In sintesi, la scelta del piatto doccia ideale dipende dalle dimensioni del bagno, dallo stile preferito e dalle esigenze specifiche di ciascun individuo. Valutare attentamente le opzioni disponibili aiuterà a trovare il modello perfetto per soddisfare le proprie necessità quotidiane e il proprio gusto estetico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui