Si tratta di un Tech EMBA innovativo, concepito per sostenere lo sviluppo manageriale di professionisti e imprenditor

Il 27 ottobre ha avuto luogo l’avvio dell’Executive Master in Business & Technology, una novità nel panorama formativo Tech-EMBA, nato dalla collaborazione tra il Politecnico di Torino e la CUOA Business School. Questo master è parte integrante del progetto CUOA University Network Business School, avviato nel 2019 con la finalità di costituire una rete universitaria efficiente e collaborativa, volta al progresso delle competenze, essenziali per il trionfo delle organizzazioni e del progresso nazionale. Attualmente, il network è composto da 17 università partecipanti.

L’Executive Master Business & Technology rappresenta un percorso educativo che fonde armoniosamente due differenti aspetti in un unico programma di studio.

La prima riguarda le materie caratteristiche degli studi in Business Administration – dalla finanza aziendale al controllo di gestione, dalla gestione organizzativa al project management, dalle risorse umane alle competenze comportamentali. Questi programmi affrontano i pilastri della gestione d’impresa garantendo una solida base culturale.

La seconda riguarda le materie di orientamento tecnologico all’incontro con i nuovi paradigmi del management aziendale – come uso dei dati, sostenibilità ed energia, intelligenza artificiale, space economy, innovazione nei sistemi produttivi e dei modelli di business. A questo livello, il master presenta l’innovazione disponibile come fattore di cambiamento della modalità stessa di immaginare e realizzare la nuova impresa.

Durante il giorno inaugurale, i 30 partecipanti al programma sono stati accolti da: Guido Saracco, Rettore Politecnico di Torino, Paolo Neirotti, Direttore della Scuola Master e Formazione Permanente, Alberto Felice De Toni, Direttore Scientifico CUOA Business School e Giuseppe Caldiera, Direttore Generale CUOA Business School.

AL VIA L’EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS & TECHNOLOGY FIRMATO POLITECNICO DI TORINO E CUOA: IL PRIMO TECH EMBA PER LA CRESCITA MANAGERIALE DI PROFESSIONISTI E IMPRENDITORI

L’apertura del Master ha avuto un focus sulle sfide per i manager nel contesto della doppia transizione energetica e digitale, tema fondante dell’intero Executive Master. Il Professor De Toni ha tenuto infatti una lezione sul tema della gestione della complessità per i manager, seguita da una tavola rotonda con protagoniste alcune delle aziende dell’Advisory Board del Master, che hanno portato la loro testimonianza  sul legame tra sviluppo delle competenze manageriali e le sfide e le opportunità offerte dalle transizioni tecnologiche. A questo panel sono intervenuti: Luca Civitico, HR Director Italy & Industrial Operations DIaSorin, Alessandro Rusciano, Direttore Personale e Organizzazione IREN, Sara Scapinello, Global People and Organization Development Director Lavazza, Roberto Tognoni, Executive Partner Reply, coordinati da Emilio Paolucci, Direttore scientifico del Master e docente di Strategia e Imprenditorialità.

Nel pomeriggio Carlalberto Guglielminotti, CEO di NHOA – Gruppo internazionale leader nel settore dello stoccaggio d’energia e delle infrastrutture di ricarica rapida per la mobilità elettrica – è intervenuto per condividere l’esperienza dell’azienda nel campo della gestione e del governo delle transizioni tecnologiche.

Le candidature per l’iscrizione hanno notevolmente ecceduto il limite massimo di partecipanti prefissato, risultando in una classe composta da una vasta gamma di professionisti. Tra questi ci sono leader manageriali di settore, imprenditori, nonché manager di medie imprese in rapida crescita e in fase di internazionalizzazione. Gli studenti saranno impegnati in sessioni di due weekend al mese per un periodo che si protrarrà fino a luglio 2025, totalizzando 500 ore di formazione suddivise in 10 moduli didattici. Sebbene la maggior parte delle lezioni si terranno presso la Scuola Master e Formazione Permanente del Politecnico di Torino, anche il Campus CUOA di Altavilla Vicentina ospiterà alcuni moduli e attività. Questa iniziativa nasce dalla necessità di colmare un vuoto nel settore dell’alta formazione manageriale in Italia, un Paese in cui l’offerta formativa di questo tipo è ancora disomogenea, e dove la tecnologia viene vista come uno strumento cruciale per il sostegno e lo sviluppo delle imprese.

Ulteriori informazioni sul Master a questo link

Torino sarà la capitale per l’intelligenza artificiale: approvato il piano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui