Di Piero Luigi Carcerano

Emergendo dalle ombre della vibrante e cosmopolita Torino, si palesa una figura unica e poliedrica: Nicolò Protto, meglio conosciuto come PROTTO. Egli è l’artefice di un intrigante connubio tra due mondi apparentemente discordanti – la musica e la matematica – fondendoli in un’espressione artistica indimenticabile.

protto
Per gentile concessione Nicolò Protto

La formazione di PROTTO è una fusione di matematica e musica. Laureato con lode in Matematica presso l’Università di Pavia, ha perfezionato la sua acutezza analitica e la sua affinità per i numeri. Parallelamente, il suo diploma accademico in pianoforte classico, ottenuto al Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria, ha permesso alla sua creatività musicale di sbocciare. Le traiettorie di queste due discipline, apparentemente dissonanti, si sono incrociate creando un linguaggio musicale inedito, un connubio senza precedenti tra rigore analitico e emozione artistica.

Protto
Per gentile concessione Nicolò Protto

Matematica e musica, pur sembrando discipline lontane, parlano infatti lo stesso linguaggio universale. La matematica, vista come il linguaggio dell’universo, si governa secondo leggi immutabili e principi logici. D’altra parte, la musica, il linguaggio universale delle emozioni, offre un codice per esprimere e comunicare sentimenti e storie. Entrambe, condividendo un nucleo di numeri, regole e strutture, si fondono perfettamente nell’arte di PROTTO. Il suo linguaggio musicale è un dialogo in cui matematica e musica s’intrecciano, dando vita a composizioni che mantengono una precisione rigorosa pur trasudando fluidità ed emozione.

Il progetto “PROTTO”, nato nel 2016, è una miscela audace di musica d’autore, pop-rock, con spruzzate di classico, funky, rock e audaci inserti di elettronica. Questa mescolanza di generi musicali, tutti governati da una struttura matematica sottostante, crea un tessuto sonoro ricco e coinvolgente.

Oltre a ciò, PROTTO si distingue per il suo senso dell’umorismo. Le sue canzoni, spesso ironiche e sarcastiche, così come le sue esibizioni dal vivo, che assumono la forma di spettacoli teatrali, svelano un mondo fantastico che si intreccia con la realtà in un gioco continuo di specchi.

Nicolò Protto

In un concerto di PROTTO, non si assiste solo a un artista che suona il piano e canta. Si diventa parte di un viaggio musicale che affascina e coinvolge ad ogni nota. La sua discografia, composta da tre EP e numerosi singoli, rappresenta il culmine di questo viaggio artistico, dove ritmi contagiosi, armonie sofisticate e melodie evocative sfidano e ridefiniscono i confini della musica convenzionale.

La partecipazione a X-Factor nel 2021 ha permesso a PROTTO di raggiungere un pubblico più ampio, consolidando il suo posto come uno degli artisti più originali e innovativi della scena musicale italiana. Ancora oggi, nel 2023, continua il suo viaggio musicale, essendo stato selezionato tra i 56 progetti emergenti per Musicultura 2023, un prestigioso riconoscimento che attesta la sua originalità e la capacità di emozionare con la sua musica.

Nicolò Protto

Con la sua musica, PROTTO non si limita a intrattenere; egli racconta storie, esprime emozioni e invita l’ascoltatore a vedere il mondo da una nuova prospettiva. In un mondo che troppo spesso trascura l’importanza dell’arte e della creatività, PROTTO risulta un artista che riesce a toccare l’anima del pubblico, trascinandolo in un viaggio emotivo attraverso le sue canzoni.

Intervista a Leo Corradazzi e al mondo della registrazione musicale digitale

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui