I Social Network sono diventati una parte integrante della vita moderna, e sono usati da milioni di persone in tutto il mondo. Con la diffusione della tecnologia mobile, è facile rimanere connessi con gli amici e la famiglia ovunque ci si trovi. Ma quali sono i Social Network più usati al mondo? In questo articolo esploreremo la storia dei principali social network e il loro impatto sulla società in futuro.

I primi esperimenti di reti sociali della storia risalgono ai primi anni ’70, quando furono introdotti i primi sistemi di messaggistica elettronica e di comunicazione in rete. Tuttavia, i primi veri e propri social network risalgono agli anni ’90, quando furono creati i primi siti web che consentivano agli utenti di creare profili personali, condividere contenuti e interagire con gli altri utenti.

Ecco alcuni dei primi Social Network della storia:

  • Six Degrees – Six Degrees, fondato nel 1997, è stato il primo vero e proprio Social Network della storia. Il sito consentiva agli utenti di creare un profilo personale, connettersi con gli amici e condividere contenuti come messaggi e foto. Il nome del sito si riferiva alla teoria di Kevin Bacon degli “sei gradi di separazione”, che afferma che ogni persona sulla Terra è connessa con tutte le altre attraverso una catena di conoscenze che conta al massimo sei collegamenti.
  • Friendster – Friendster è stato fondato nel 2002 ed è stato uno dei primi Social Network a riscuotere un grande successo. Il sito consentiva agli utenti di creare profili personali, connettersi con gli amici e condividere contenuti come messaggi, foto e video. Friendster ha ispirato la creazione di molti altri Social Network, tra cui Facebook.
  • MySpace – MySpace è stato fondato nel 2003 ed è stato uno dei Social Network più popolari degli anni 2000. Il sito consentiva agli utenti di creare profili personali, connettersi con gli amici e condividere contenuti come messaggi, foto, video e musica. MySpace ha avuto un grande impatto sulla cultura musicale, offrendo agli artisti la possibilità di promuovere la loro musica e di interagire con i fan.

Tra i social network più utilizzati a livello globale, troviamo Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, TikTok e YouTube. Facebook è il social network più grande al mondo, con oltre 2,9 miliardi di utenti attivi mensili, seguito da YouTube con 2,3 miliardi di utenti. Instagram e TikTok sono invece molto popolari tra i giovani, mentre LinkedIn è utilizzato principalmente per il networking professionale. Twitter è invece conosciuto per essere il social network delle notizie in tempo reale.

1. Facebook

Facebook è il Social Network più grande e popolare del mondo, con oltre 2,8 miliardi di utenti attivi mensili. È stato fondato nel 2004 da Mark Zuckerberg e i suoi compagni di stanza dell’università di Harvard, ed è stato inizialmente rivolto ai college. Oggi, Facebook è disponibile in più di 100 lingue e offre una vasta gamma di funzioni, tra cui la condivisione di foto e video, la creazione di gruppi, la chat e la pubblicazione di post.

Il successo di Facebook è in gran parte dovuto alla sua capacità di connettere le persone e consentire loro di rimanere in contatto con amici e familiari in tutto il mondo. Facebook è anche diventato una piattaforma importante per le aziende, che utilizzano il sito per promuovere i loro prodotti e servizi.

2. Instagram

Instagram è un Social Network di condivisione di foto e video che è diventato estremamente popolare negli ultimi anni. Fondato nel 2010, Instagram è stato acquisito da Facebook nel 2012. Oggi, Instagram conta più di 1 miliardo di utenti attivi mensili.

Instagram è ampiamente utilizzato per condividere foto e video, ma offre anche una vasta gamma di funzionalità per la creazione di storie, la creazione di filtri e la pubblicazione di post. Instagram è diventato un luogo ideale per gli influencer e le aziende per promuovere i loro prodotti e servizi, grazie alla sua vasta audience e alla possibilità di raggiungere un pubblico specifico attraverso l’utilizzo di hashtag.

3. Twitter

Twitter è un Social Network di microblogging che permette agli utenti di inviare messaggi di testo di lunghezza limitata, chiamati “tweet”. Fondato nel 2006, Twitter ha una base di utenti globale di circa 330 milioni di utenti attivi mensili.

Twitter è spesso utilizzato per la condivisione di notizie e opinioni, e molte celebrità, politici e aziende utilizzano il sito per comunicare con il pubblico. Twitter è anche diventato un importante strumento di marketing per le aziende, che utilizzano il sito per promuovere i loro prodotti e servizi.

4. LinkedIn

LinkedIn è un Social Network professionale che si concentra sulla connessione tra i professionisti. Fondato nel 2002, LinkedIn conta oltre 740 milioni di utenti in tutto il mondo.

LinkedIn è utilizzato per la connessione tra i professionisti, la ricerca di lavoro e l’opportunità di carriera, e la promozione dei propri servizi e prodotti. LinkedIn è particolarmente utile per coloro che cercano lavoro o cercano di ampliare la loro rete professionale.

Sblind: il primo social network a “kilometro zero”

5. TikTok

TikTok è un Social Network di video sharing che è diventato estremamente popolare negli ultimi  anni. Fondato nel 2016 dalla società cinese ByteDance, TikTok ha rapidamente acquisito un enorme seguito, con oltre 1 miliardo di utenti attivi mensili in tutto il mondo.

TikTok è noto per i suoi brevi video musicali, ma offre anche una vasta gamma di contenuti creativi e divertenti, come la comicità, la danza, la moda e altro ancora. TikTok ha anche avuto un enorme impatto sulla cultura popolare, influenzando le tendenze di moda, la musica e il comportamento dei consumatori.

6. YouTube

YouTube è un Social Network di video sharing che consente agli utenti di caricare, condividere e visualizzare video. Fondato nel 2005, YouTube è stato acquisito da Google nel 2006. Oggi, YouTube conta oltre 2 miliardi di utenti attivi mensili.

YouTube è utilizzato per una vasta gamma di contenuti, come tutorial, video musicali, filmati di giochi, filmati di notizie e altro ancora. YouTube è anche una piattaforma importante per gli influencer e le aziende, che utilizzano il sito per promuovere i loro prodotti e servizi attraverso la pubblicazione di video.

7. WhatsApp

WhatsApp è un Social Network di messaggistica istantanea che consente agli utenti di comunicare attraverso messaggi di testo, audio e video. Fondato nel 2009, WhatsApp è stato acquisito da Facebook nel 2014. Oggi, WhatsApp conta oltre 2 miliardi di utenti attivi mensili.

WhatsApp è ampiamente utilizzato per la comunicazione personale e di lavoro, ed è particolarmente popolare nei paesi in via di sviluppo dove i costi delle chiamate e dei messaggi di testo sono elevati. WhatsApp ha anche introdotto una funzione di chiamata vocale e video, che ha ulteriormente ampliato le sue funzionalità.

8. Snapchat

Snapchat è un Social Network di messaggistica istantanea che consente agli utenti di inviare foto e video che scompaiono dopo pochi secondi. Fondato nel 2011, Snapchat ha una base di utenti globale di circa 500 milioni di utenti attivi mensili.

Snapchat è ampiamente utilizzato per la condivisione di immagini e video divertenti e creativi, e ha anche introdotto una funzione di notizie in cui gli utenti possono accedere alle ultime notizie e ai contenuti dei media.

9. BeReal

BeReal è una piattaforma francese attualmente ha una base di utenti di 22 milioni attivi ogni mese, con un flusso di 3 milioni di accessi giornalieri provenienti da tutto il mondo. Nel solo mese del 2022, la piattaforma ha registrato ben 7 milioni di download.

Il social in questione si focalizza sulla condivisione in tempo reale delle attività degli utenti con i loro amici. L’applicazione invia un pop-up sullo smartphone dell’utente, il quale ha solo due minuti di tempo per scattare una foto utilizzando entrambe le fotocamere (anteriore e posteriore) e pubblicarla sul social network. Nel caso in cui l’utente non riesca a pubblicare nulla, non potrà vedere le foto dei propri amici. In altre parole, se non si partecipa attivamente alla condivisione delle proprie attività, non sarà possibile visualizzare quelle degli altri.

L’idea innovativa di BeReal ha attirato l’attenzione dei grandi player del settore dei social network. TikTok ha già replicato il modello di BeReal, lanciando un’app chiamata TikTok Now. Anche Instagram sta lavorando su un’app per competere con BeReal.

10. BitChute 

Questa piattaforma è un sito web per la condivisione di video simile a YouTube, ed è stata fondato da Ray Vahey nel gennaio 2017 da un gruppo di individui con l’obiettivo di offrire una piattaforma di condivisione video senza censura né controllo editoriale. Si descrive come un’offerta di libertà di parola, mentre il servizio è noto per ospitare individui di estrema destra, teorici della cospirazione e incitamento all’odio

Artifact: il social network controllato da un’intelligenza artificiale

Cosa dice la teoria dei 6 gradi di separazione e come si applica ai social network

La teoria dei sei gradi di separazione afferma che ogni persona sulla Terra è connessa a tutte le altre attraverso una catena di conoscenze che conta al massimo sei collegamenti intermedi. Questa teoria è stata proposta per la prima volta nel 1929 dallo scrittore ungherese Frigyes Karinthy in un racconto intitolato “Chains”. Tuttavia, è solo negli anni ’60 che la teoria dei sei gradi di separazione diventa un argomento di studio scientifico grazie al sociologo americano Stanley Milgram.

Milgram condusse un famoso esperimento nel 1967 in cui chiese a un gruppo di persone di inviare una lettera a un destinatario sconosciuto, utilizzando solo persone conosciute come intermediari. Milgram scoprì che il numero medio di collegamenti tra i mittenti e il destinatario era di solo sei persone, dimostrando così l’esistenza della teoria dei sei gradi di separazione.

Negli anni successivi, la teoria dei sei gradi di separazione ha avuto un impatto significativo sulla sociologia e sulla psicologia sociale. Tuttavia, è solo con l’avvento dei Social Network che la teoria ha assunto un nuovo significato e una nuova rilevanza.

I Social Network, infatti, hanno reso possibile connettersi con un numero sempre maggiore di persone, creando una rete di conoscenze sempre più ampia. Grazie ai Social Network, è possibile connettersi con persone che si trovano a migliaia di chilometri di distanza, condividere informazioni e interessi comuni e, in generale, creare una rete di relazioni più solida e variegata.

I Social Network hanno inoltre reso la teoria dei sei gradi di separazione ancora più concreta e tangibile, dimostrando che la distanza tra le persone può essere significativamente ridotta grazie alla tecnologia. Grazie ai Social Network, infatti, è possibile raggiungere persone che altrimenti sarebbero al di fuori della propria cerchia di conoscenze, creando così nuovi collegamenti e nuove possibilità di interazione.

Uno dei Social Network che meglio rappresenta la teoria dei sei gradi di separazione è LinkedIn. Questo Social Network è dedicato alla connessione tra professionisti, e permette di entrare in contatto con persone che operano in settori e mercati diversi. Grazie a LinkedIn, è possibile creare una rete di contatti professionale che conta centinaia o migliaia di persone, permettendo di raggiungere nuovi obiettivi e di espandere le proprie opportunità di lavoro e di carriera.

Ma la teoria dei sei gradi di separazione non riguarda solo i Social Network. Essa si applica a molte altre situazioni della vita quotidiana, come ad esempio le conoscenze tra amici di amici o tra colleghi di lavoro. La teoria dei sei gradi di separazione dimostra come siamo tutti collegati tra di noi, e che ogni persona che incontriamo nella vita può aprire nuove porte e nuove opportunità.

Corso su Instagram per Architetti e Interior Designer

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui