Se stai cercando nuovi clienti o devi investire in una campagna di marketing, probabilmente ti starai chiedendo “quali app usano i millennial?” per poterli raggiungere con campagne di comunicazione e pubblicità mirate su quelle piattaforme.

Garantire l’interesse e il coinvolgimento della generazione dei millennial è probabilmente cruciale per il successo futuro della tua attività professionale o aziendale. Mentre le generazioni più anziane come i baby boomer o la generazione X e le giovani popolazioni della generazione Z sono ancora forze importanti da non sottovalutare, i millennial ora costituiscono il più grande gruppo in età lavorativa.

Chi sono i Millennial?

I Millennials o Millennials o Generazione X sono la coorte cresciuta con il rapido progresso della tecnologia, in particolare nell’area di Internet e degli smartphone. In genere, le persone nate tra il 1981 e il 1996 sono considerate millennial. Questa è la generazione che è stata la prima ad adottare i social media. I millennial continuano ad essere la generazione di social media più attiva al mondo. Alcune delle app più popolari con i millennial tendono ad essere app di social media, ma ci sono anche altre app mobili che sono apprezzate dai millennial ma non sono così ampiamente utilizzate dalle generazioni più anziane.

Sono i Millennials a dettare il mercato online.

E, sembrerebbe strano, non sono i social network le app più utilizzate in assoluto dai giovan. Dunque non Facebook, Instagram , o twitter. In vetta è sicuramente Amazon (con il 35%). Ma anche altre come Tinder, una app di incontri, o Blablacar non sono da meno. Continua a leggere per scoprire alcune delle app che i millennial useranno di più nel 2023.

Quali sono le app più apprezzate dai Millennial?

Diamo un’occhiata ad alcune delle app mobili più popolari tra i millennial. Ciò ti aiuterà a comprendere meglio i tipi di funzionalità e le tendenze che guidano il coinvolgimento dei millennial con le app mobili.

Amazon

I Millennials acquistano online, è un dato di fatto. Amazon è la piattaforma più usata per questa fascia di età: ai giovani piace ordinare tra i marchi e i prodotti più noti e farsi recapitare il prodotto a casa o presso un hub di raccolta entro 24-48 ore.   Inoltre Amazon ora utilizza la realtà aumentata per provare accessori come le tue scarpe preferite. Visita amazon.it/virtualtryon dalla shopping app di Amazon sui dispositivi iOS e utilizza lo strumento di prova in realtà aumentata per vedere come ti stanno le scarpe.

Airbnb

I principi della sharing economy sono diventati molto più popolari nel corso degli anni, grazie in gran parte ad app come Airbnb. La maggior parte degli utenti di Airbnb, il 66%, sono millennial. Le generazioni più anziane potrebbero essere più caute nel condividere la casa di qualcuno, e le generazioni più giovani come la Gen Z sono probabilmente ancora troppo giovani per sfruttare appieno il servizio offerto da Airbnb. Questa app è popolare tra i millennial perché fornisce un servizio utile. Airbnb offre ai millennial la possibilità di vivere esperienze di viaggio più uniche e soggiornare nei quartieri e nelle comunità locali piuttosto che negli hotel. I millennial amano vivere esperienze uniche e locali. Airbnb ha trovato un modo per capitalizzare questo desiderio. Hanno fornito un’app mobile semplice da usare che consente ai viaggiatori di trovare alloggi in quasi tutte le città del mondo soggiornando nelle camere o nelle case libere delle persone.

Snapchat

Preferita dalla fascia più giovane del Millennial, di Snapchat ne abbiamo parlato ampiamente qui. Attira anche i più grandi fino ai 30 anni a causa delle foto spiritose. Il 70% degli utenti dell’app fanno parte della generazione X.  E gran parte degli utenti di Snapchat acquista prodotti e servizi che incontrano tramite gli annunci incontrati su questa app. Questi giovani, i Millennial e quelli della Generazione Z, sono i nuovi consumatori e generano profitti.  La Generazione Snapchat preferisce comunicare con le immagini piuttosto che con le parole. E molti utenti di Snapchat credono di avere la responsabilità personale di cambiare il mondo. Sono attivi e si preoccupano delle cause.

Snapchat per le aziende: fare marketing e promuovere prodotti e servizi

Tinder o Bumble

Le app di incontri, ne abbiamo parlato in questo articolo, affascinano i più giovani sia eterosessuali che LGBTQI. La sua base di utenti è molto giovane; per esempio su Tinder, oltre il 50% dei loro membri attuali ha un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, quindi è preferita addirittura dai più giovani della Gen Z.

Tinder o Bumble: quale app preferiscono i millennial?

Fazland

Fazland è nata per rispondere ad una reale esigenza dell’utente di poter comparare online preventivi di professionisti della propria area geografica: dall’idraulico all’elettricista, dall’imbianchino all’impresa edile, dall’Interior Designer al Garden Designer, con una semplice app. I Millennials poi amano confrontare le esperienze di altri utenti, vedere i giudizi che hanno dato sul servizio e scegliere di conseguenza. 
.

Spotify

Ai giovani piace la musica e sono abituati al concetto di condivisione: Spotify è tutte e due le due cose e offre la musica che si preferisce gratuitamente o a costi limitati.

Blablacar

Le giovani generazioni sono molto simili a quelle degli anni dei “figli dei fiori”. Amano viaggiare risparmiando, ma anche in sicurezza. Questa app permette di fare entrambe le cose, pianificando il viaggio e con una copertura assicurativa inclusa e gratuita grazie ad AXA.

TikTok

I più giovani lo adorano. Gli adulti non lo capiscono. Ma non si può negare la sua popolarità. Piaccia o no, c’è una grande migrazione che avviene con i social media mentre le nuove piattaforme catturano lo zeitgeist della cultura. Offrono modi nuovi e unici per interagire. Parliamo di TikTok il fenomeno del momento. E al momento in cui scriviamo il più popolare su TikTok è un italiano, Khaby Lame con oltre 142 milioni di follower. Classe 2000 non fatevi ingannare dal nome, è nato in Senegal ma cresciuto a Chivasso, in Piemonte, dov’è arrivato quando aveva solo un anno. E ha da poco ricevuto la cittadinanza italiana.

Ma su TikTok sono sbarcati, anzi atterrati è proprio il caso di dirlo, anche volti celebri come Samantha Cristoforetti. Il 21 luglio 2022 è diventata la prima donna europea a condurre un’EVA e il primo astronauta europeo a condurla con la tuta spaziale russa Orlan. Il 28 settembre 2022 Samantha Cristoforetti è diventata la prima astronauta donna europea a diventare comandante della ISS.

Per finire, consideriamo che il 64% dei Millennial ha pagato per utilizzare un’app lo scorso anno. E uno su cinque  ha scaricato almeno un’app a pagamento al mese spendendo come minimo 5 euro. Insomma… fare marketing per la tua attività verso le nuove generazioni non può cogliervi impreparati.

Servizi per aziende: pubbliredazionali, interviste, Radio e TV

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? 

Il modo migliore per farcelo sapere è mettendo un “Like” o un “segui” sui social che preferite

Facebook: @Interiorissimi
Instagram: @interiorissimi
Linkedin: https://www.linkedin.com/company/77026584
Twitter: https://twitter.com/interiorissimi 

Oppure scrivendoci via email a info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui