In Europa ci sono molte città che si distinguono per la loro bellezza naturale e la quantità di spazi verdi, parchi e giardini presenti. Ecco alcune delle città europee con più verde:

  1. Helsinki, Finlandia – Helsinki è conosciuta come una delle città più verdi d’Europa, con oltre un terzo della sua superficie coperta da parchi, giardini e foreste. Alcuni dei parchi più belli includono il Parco di Kaivopuisto, il Parco di Kaisaniemi e il Parco di Toolonlahti.
  2. Vienna, Austria – Vienna è famosa per i suoi bellissimi parchi e giardini, tra cui il Parco di Schonbrunn, il Parco di Prater e il Parco di Belvedere. Inoltre, la città ha una vasta rete di piste ciclabili e sentieri pedonali che attraversano le aree verdi.
  3. Stoccolma, Svezia – Stoccolma è una città costellata di isole e con una grande presenza di parchi e spazi verdi. Alcuni dei parchi più belli includono il Parco di Djurgarden, il Parco di Hagaparken e il Parco di Vasaparken.
  4. Monaco di Baviera, Germania – Monaco di Baviera è una città che offre una vasta gamma di parchi e giardini, tra cui il Parco Olimpico, il Parco di Englischer Garten e il Parco di Nymphenburg. Inoltre, la città è attraversata dal fiume Isar, che offre numerose possibilità per attività all’aria aperta.
  5. Copenaghen, Danimarca – Copenaghen è una città nota per la sua sostenibilità e la sua attenzione all’ambiente. Alcuni dei parchi più belli includono il Parco di Faelledparken, il Parco di Kongens Have e il Parco di Frederiksberg Have. Inoltre, la città ha una vasta rete di piste ciclabili e sentieri pedonali che attraversano le aree verdi.

Queste sono solo alcune delle città europee più verdi, ma ci sono molte altre che meritano di essere menzionate, come Amsterdam, Barcellona, Berlino, Dublino e Oslo. In generale, le città che investono in parchi, giardini e spazi verdi creano un ambiente più piacevole e salutare per i loro cittadini, promuovendo uno stile di vita attivo e sostenibile.

E in Italia? 

Anche in Italia ci sono diverse città che si distinguono per la presenza di parchi e giardini. Ecco alcune delle città italiane con più verde:

  • Firenze è una città che offre numerose aree verdi e parchi, come il famoso Giardino di Boboli, il Parco delle Cascine e il Giardino Bardini. Inoltre, la città è attraversata dal fiume Arno, che offre ulteriori opportunità per attività all’aria aperta.
  • Torino è famosa per i suoi parchi, come il Parco del Valentino, il Parco della Rimembranza e il Parco della Pellerina. Inoltre, la città è circondata dalle Alpi, offrendo un bellissimo scenario naturale.
  • Milano offre una vasta gamma di parchi e giardini, tra cui il Parco Sempione, il Giardino della Guastalla e il Giardino della Villa Reale. Inoltre, la città è attraversata dal fiume Lambro, che offre ulteriori opportunità per attività all’aria aperta.
  • Roma è una città che offre numerose aree verdi e parchi, come il famoso Parco della Villa Borghese, il Parco degli Acquedotti e il Parco Regionale dell’Appia Antica. Inoltre, la città è attraversata dal fiume Tevere, che offre ulteriori opportunità per attività all’aria aperta.
  • Trieste è una città che offre una bellissima vista sul mare e numerose aree verdi e parchi, come il famoso Parco di Miramare, il Parco di Villa Revoltella e il Parco di San Giovanni. Inoltre, la città è circondata dalle colline, offrendo ulteriori opportunità per attività all’aria aperta.

Cosa fa esattamente un Garden Designer?

Cosa si intende per giardino all’italiana?

Quanti tipi di giardino esistono?

Esistono molti tipi di giardini, ognuno con le proprie caratteristiche e stili distintivi. Alcuni dei tipi di giardini più comuni includono:

  • Giardini all’italiana: come descritto in precedenza, caratterizzati da elementi simmetrici e geometrici.
  • Giardini all’inglese: caratterizzati da una forte presenza di prati e alberi, con un design meno formale e più naturale.
  • Giardini formali: caratterizzati da linee e forme geometriche nette, spesso con fontane, statue e viali regolari.
  • Giardini giapponesi: basati sulla filosofia giapponese del wabi-sabi, caratterizzati da elementi naturali come acqua, pietre e alberi, e spesso con un’atmosfera meditativa.
  • Giardini tropicali: caratterizzati da piante esotiche e lussureggianti, con una vegetazione densa e colori vivaci.
  • Giardini mediterranei: caratterizzati da piante che prosperano in climi caldi e secchi, come ulivi, oleandri, cipressi e lavanda.
  • Giardini zen: basati sulla filosofia giapponese del zen, con un design minimalista e una forte presenza di rocce e sabbia.

Questi sono solo alcuni degli esempi di tipi di giardini che esistono. In realtà, i giardini possono essere progettati in molti modi diversi, a seconda dello stile personale e delle preferenze dell’individuo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui