L’espressione “May the Force be with you” è diventata tradizionalmente nota come “May the 4th”, e per i fan della saga, questa data rappresenta un evento imperdibile. Il 4 maggio del 1979, Margaret Thatcher divenne la prima donna a ricoprire la carica di primo ministro britannico. In onore della nuova leader, il quotidiano londinese Evening News pubblicò un messaggio di congratulazioni con la frase “May the Fourth Be with You, Maggie”. Pertanto, si ritiene che il merito della celebrazione del 4 maggio per i fan di Star Wars sia attribuibile al partito Conservatore britannico. Solo nel 2008, tuttavia, la frase è stata utilizzata per la prima volta su un gruppo Facebook dedicato al “Luke Skywalker Day”. Inizialmente, non suscitò molta attenzione, ma cominciò a diffondersi tra i campus universitari, dando origine alla celebrazione in pochi anni. Oggi, sono migliaia gli eventi organizzati in tutto il mondo, e i veri fan possono acquistare una vasta gamma di gadget tematici.

A Torino lo #StarWarsDay si celebra con lo Space Festival e oltre 100 appuntamenti in città   

La città di Torino ospiterà la seconda edizione del “Space Festival” dal 4 al 7 maggio 2023. Queste quattro giornate saranno interamente dedicate allo spazio e all’astronomia, offrendo un ricco programma che coinvolgerà giochi, scienza e fantascienza per raccontare il fascino delle stelle e i segreti dell’universo a persone di ogni età, appassionati o semplici curiosi. L’evento è unico in Italia e ha l’obiettivo di divulgare la passione per l’astronomia in modo coinvolgente.

Space Festival
Cosplay vestiti da guardie imperiali della saga Star Wars nelle vie di Torino dal 4 al 7 maggio allo SpaceFestival.it
Per l’occasione abbiamo ospitato ad Antenna 1 La Radio a Torino Antonio Lo Campo, giornalista scientifico de La Stampa di Torino e Marco Berry, conduttore televisivo e ideatore dello Space Festival che a Torino prende il via proprio oggi dal 4 al 7 maggio 2023.
Alla Regia Elia Puzone, e a condurre Claudio Pasqua.
La puntata, tra scienza e fantascienza, sarà disponibile a breve su questa pagina e su youtube.
Marco Berry Claudio Pasqua Radio Antenenna 1
Da sinistra, Antonio Lo Campo, Marco Berry Raffaella Pedron Vigoni, Claudio Pasqua, Elia Puzone

Tra gli ospiti astronauti come Maurizio Cheli e Paolo Nespoli, astrofisici come Roberto Battiston, ma anche un gallerista appassionato di collezionismo spaziale, Luca Cableri, un critico cinematografico come Steve Della Casa, e poi youtuber, divulgatori scientifici, scrittori.

La direzione artistica è stata affidata a Marco Berry, autore televisivo con una lunga esperienza nel settore: “Torino e il Piemonte sono capitali dello spazio, la Stazione spaziale internazionale è stata costruita per il 60% qui e la sua stanzia di controllo oggi è in Altec a Torino, ma quando si parla con le persone non lo sanno. L’idea del Festival è raccontare a un pubblico eterogeneo cosa c’è sopra le nostre teste e il segreto è farlo attraverso il gioco, la scienza e la fantascienza”.

A conferma dell’importanza per il comparto aerospaziale, l’Assessorato alle Attività produttive della Regione Piemonte ha reso possibile la realizzazione del Festival con il proprio supporto economico, a cui si aggiunge il contributo messo a disposizione da Unione Industriali Torino e da AMMA, mentre a rappresentare l’industria di settore, in qualità di sponsor, vi sono Thales Alenia Space e Altec. L’evento si svolge in collaborazione con il Politecnico di Torino ed è patrocinato, oltre che dalla Regione, da Comune di Torino, Agenzia Spaziale Italiana, Distretto Aerospaziale del Piemonte e Associazione Piccole e Medie Imprese di Torino.

Space Festival: Marco Berry in diretta su Antenna 1 La Radio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui