Conosciuta col nome di Stardust House, questa media company, aperta appena due anni fa, sta attirando l’attenzione di grandi organizzazioni mediatiche nazionali ed internazionali.

Molte persone che si sono avvicinate al mondo dei social negli ultimi due anni sono sicuramente familiarizzate con il nome di Stardust House. Questo nome indica un’azienda che sembra essere una sorta di agenzia che rappresenta i migliori talenti della nuova categoria di influencer, soprattutto quelli che hanno ottenuto grande successo su TikTok, oggi considerato il principale mezzo di comunicazione social, surclassando Instagram. Vediamo insieme alcune curiosità sulla più famosa Content Factory d’Italia.

Stardust rappresenta dunque una media company che ha preso il controllo del mercato dell’influencer marketing. Grazie ai suoi influencer, la compagnia offre ai suoi clienti KPI diffusi attraverso una grande dose di creatività che non solo promuove il messaggio, ma rispetta anche il valore del marchio dei propri partner. A seguito del suo grande successo in Italia, Stardust pianifica l’apertura delle sue sedi a Dubai e Miami.

Situata a Milano, ospita gli uffici centrali e la segreteria, mentre nella Brianza dispone di un’Academy di 1.500 metri quadri. Durante i dieci mesi di full immersion, decine di giovani provenienti da tutte le regioni italiane si dedicano alla mission di preparare la prossima generazione di influencer, seguendo il concetto “People are Media”. Il primo biennio dell’azienda è stato di grande successo: nel 2021 ha fatturato 9 milioni di euro, nel 2022 prevede di raggiungere i 20 milioni e progettano di superare i 38 milioni nel 2023 (solo in Italia), con oltre 120 clienti nel loro portfolio.

Simone Giacomini, nato nel 1986, ricopre la carica di presidente. Fin da giovane, è stato un imprenditore attivo nel settore dello spettacolo e della produzione teatrale e nutre una passione per la tecnologia ed l’innovazione. Ha cofondato Stardust House assieme a Fabrizio Ferraguzzo e Antonino Maira nel 2020, la prima azienda che ha l’obiettivo di industrializzare l’influencer marketing. Il suo modello di business ha subito conquistato l’attenzione dei fondi di investimento, tra cui Alchimia Investment e Gedi attraverso Exor.

Stardust ha prodotto più di un milione di contenuti originali in un solo anno, registrando 35 milioni di ore di visualizzazione e 15 miliardi di visualizzazioni su diverse piattaforme. Entro il 2023, la società, guidata da Giacomini, prevede di aprire una nuova sede a Dubai per ampliare la propria presenza internazionale e per lo sviluppo di progetti a livello globale.

Che cos’è esattamente la Stardust House

La Stardust House funge da istituzione accademica per i creator, offrendo loro la possibilità di crescere nel loro percorso creativo. Questo college situato vicino Monza, è una villa spaziosa di 1.500 metri quadrati, con piscina, palestra e parco, dove i nostri venti ragazzi vivono insieme 24 ore al giorno per tutta la settimana. Oltre alla creazione di contenuti, hanno l’opportunità di partecipare a corsi di fotografia, editing, montaggio, dizione, recitazione, public speaking, inglese e canto, per migliorarsi costantemente. Sosteniamo il modello disneyano e siamo fermamente convinti che la formazione giochi un ruolo fondamentale nello sviluppo degli influencer di domani. Inoltre, serviamo come un’ importate piattaforma per i brand con i nostri contenuti che hanno generato oltre 6 miliardi di visualizzazioni in un solo anno.

La Stardust House in numeri

Durante il primo anno di funzionamento a pieno regime, Stardust Media ha raggiunto un notevole risultato con i suoi contenuti, che hanno superato i 15 miliardi di visualizzazioni in tutto il mondo. Inoltre, abbiamo accumulato oltre 35 milioni di ore di visualizzazione e creato oltre 1 milione di contenuti originali in collaborazione con brand italiani e internazionali. Questo successo ci ha permesso di diventare in breve tempo un punto di riferimento per due generazioni: la Z e i millenials. Inoltre, nella nostra azienda ci sono più di 80 dipendenti e oltre 560 influencer fanno parte del nostro ecosistema, tra cui circa 50 sono gestiti nella nostra House.

Come si fa ad entrare nella Stardust House? 

La Stardust House offre due opzioni per l’ingresso: la candidatura spontanea o l’invito diretto dell’azienda a partecipare. C’è ad esempio chi ha  attirato l’attenzione dell’azienda tramite alcuni reel su Instagram”.

Quanti anni bisogna avere per entrare nella Stardust House?

Dentro la Stardust House ci sono 15 creator che vi abitano stabilmente, e ogni settimana si aggiungono altri 8 creator con un’età compresa tra i 16 e i 22 anni. Oltre alla produzione di video, partecipano a corsi di fotografia, montaggio, recitazione, dizione, inglese e canto.

Chi sono i componenti della Stardust House?

Il primo gruppo di influencer della Stardhouse è formato da Daniele Montani, Cristian Cutrona, Er Gennaro, Davide Cutrona e Mura. Poi seguono Patrizio Morellato, Andrea Fratino, Samara Tramontana, George Ciupilan, Asia Busciantella, Lady Giorgia, Giulia Sara Salemi, Aurora Baruto, Brisida, Lisa Luchetta, Christian Daloi, Ramsk, Rebecca Parziale, Alice Carollo, Manila Chiarello e tanti altri. L’ultimo ingresso a fine 2022 è quello di Emily Shaqiri.

Sito Web: www.youarestardust.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui