L’Europarlamento ha avallato la proposta della Commissione europea di terminare le vendite di auto nuove a benzina e diesel nel 2035.

L’emendamento sostenuto dal Ppe, che prevedeva una riduzione delle emissioni di CO2 del 90% invece che del 100%, non è stato approvato. Passata invece la decisione sugli standard di emissioni di CO2 che è arrivato con 339 voti a favore, 249 contro e 24 astenuti.

Approvato l’emendamento bipartisan ‘salva Motor Valley’ firmato da eurodeputati italiani di tutti gli schieramenti per prolungare la deroga alle regole Ue sugli standard di emissione della CO2 di cui già oggi beneficiano i produttori di nicchia.

Approvato anche il prolungamento dal 2030 fino al 2036 della deroga per i piccoli produttori di auto (da 1000 a 10mila l’anno) e furgoni (da 1000 a 22mila). L’emendamento era stato presentato con il chiaro obiettivo di salvaguardare la produzione di supercar nella motor valley dell’Emilia-Romagna

Anche la Ferrari produrrà auto elettriche

Il nuovo piano industriale al 2026 ha intenzione di portare l’azienda in una nuova era della mobilità ecologicamente sostenbile.

Entro il 2026 Ferrari punta a un gamma prodotto diversificata, composta, in termini di numero di modelli, per il 60% da ibridi ed elettrici e per il 40% da motori a combustione interna, possibilmente alimentati da carburanti sostenibili. Entro il 2030, l’obiettivo è un’offerta composta per il 20% da veicoli con motori a combustione, per il 40% da ibridi e per il 40% da elettrici.

Ferrari punta a diventare carbon neutral entro il 2030  ed  entro il 2025 sarà presentato il primo modello full electric con powertrain elettrico derivato dalla F1. Entro il 2026, l’offerta Ferrari di prodotti sarà per il 40% Ice, 60% ibrida ed elettrica.I motori elettrici saranno progettati, sviluppati e realizzati artigianalmente a Maranello, per assicurare un’esperienza di guida unica derivante anche da soluzioni del mondo delle corse”.

Benzina: aumentano i costi. E un italiano su 2 usa meno l’auto

PIACIUTO L’ARTICOLO?  

Il modo migliore per farcelo sapere è mettendo un “Like” o un “segui” sui social che preferite

Facebook: @Interiorissimi
Instagram: @interiorissimi
Linkedin: https://www.linkedin.com/company/77026584
Twitter: https://twitter.com/interiorissimi 

Oppure inviate una email a info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui