Tra le diverse eccellenze produttive del nostro paese spicca anche l’arte della cioccolateria, una tradizione radicata nel passato che ha dato vita a creazioni di grande prestigio, riconosciute a livello globale. L’Italia può vantare alcuni dei più rinomati maestri cioccolatieri, marchi che ormai diffondono le loro deliziose opere in ogni angolo del mondo. Nell’ambito di un riconoscimento dedicato ai migliori cioccolati italiani, è stata recentemente celebrata la ventunesima edizione della Tavoletta d’Oro. Analizzeremo i dettagli delle eccellenze che hanno conquistato questo ambito titolo.

migliori cioccolati d'italia

L’evento di premiazione si svolge ogni sanno presso il contesto di TASTE a Firenze e coinvolge alcuni dei più celebri marchi della cioccolateria italiana. La competizione ha visto la partecipazione di ben 1200 tipologie di cioccolato, e tra queste, sono stati selezionati i vincitori del 2023. Gilberto Mora, il presidente della Compagnia del Cioccolato, ha spiegato che il premio Tavoletta d’Oro, attivo da oltre vent’anni, ha l’obiettivo di individuare, assaporare e presentare agli amanti del cioccolato i prodotti che meglio incarnano una qualità intrinseca, una filiera produttiva controllata, basata sulle migliori materie prime, e l’innegabile abilità artistica dei produttori di cioccolato italiani.

migliori cioccolati d'italia

I finalisti di questa fase sono i cioccolati che hanno ottenuto punteggi superiori a 85 centesimi e che, nella loro complessità, rappresentano l’eccellenza del cioccolato italiano. Le commissioni composte dagli esperti degustatori della Compagnia assegnano i giudizi. Più di 1.200 tipi di cioccolato in tavoletta e altri prodotti al cioccolato (come dragées, cremini, gianduiotti, creme spalmabili, canditi e frutte ricoperte, praline, ecc.) sono stati assaggiati attraverso oltre 80 diversi panel di degustazione, coinvolgendo almeno 60 Chocolate Taster ufficiali della Compagnia. I premi sono stati assegnati in diverse categorie, tra cui latte e latte ad alta percentuale di cacao, gianduia, fondente e origini, aromatizzati e speziati, praline, frutte ricoperte, spalmabili, cremini, cioccolati grezzi e categorie speciali (cioccolatieri emergenti, cioccolatieri internazionali, massa di cacao, premi speciali).

migliori cioccolati d'italia

Tra i vincitori di questa edizione 2023 spiccano i rinomati nomi della cioccolateria italiana: Amedei è stato premiato con il Toscano Black 70% e Domori con il fondente criollo 80% nella categoria fondenti, mentre Domori ha ottenuto il riconoscimento nella categoria monorigine con il suo Guasare 70%.

Sabadì ha vinto la categoria delle masse di cacao con il suo “100 e lode”. Nella categoria dei latti, Maglio si è distinto con il Cuyagua 55%, mentre Majani con il Sur del Lago 33%.

Il gianduiotto classico di Gobino ha vinto nella categoria dei gianduia, mentre i cremini sono stati conquistati dal lingottino alle noci di Romagna di Gardini e dal cremino a tre strati latte e gianduia di Varvaro.

Le praline sono state assegnate a Slitti con il suo Caffè Turco, mentre le frutte candite sono state premiate con il Mandarino nano di Maglio e i Fichi calabacita con sambuca di Slitti. Tra gli aromatizzati si sono distinti l’Affinato al pepe di Sichuan di Sabadì e il latte sale e liquirizia di Gardini.

Nella categoria delle spalmabili, l’associazione va a Nocciola e cacao di Amaro/Marco Colzani Slitti e alla crema al cacao e latte con nocciole 45% di Venchi, mentre Sabadì ha vinto la categoria dei cioccolati grezzi con Lo Scuro con zucchero mascobado. I ripieni sono stati rappresentati dalla tavoletta al Gin Primo di Gardini. Somos Cacao dalla Colombia ha vinto il Premio internazionale con le sue tavolette Sur del lago e El Porvenir 73%. Aroko Chocolate è stato premiato come cioccolatiere emergente.

Tuttavia, tutti i finalisti rappresentano l’alta qualità del cioccolato italiano, e il Premio Tavoletta d’Oro, come ha sottolineato Gilberto Mora, presidente della Compagnia del Cioccolato, mira a cercare, assaporare e segnalare ai consumatori i prodotti che meglio riflettono la qualità intrinseca, una filiera controllata delle migliori materie prime e l’arte cioccolatiera dei produttori italiani. Il premio, che coinvolge numerosi membri e degustatori della Compagnia del Cioccolato in sessioni di degustazione, continua a mantenersi come un concorso autorevole e serio. Inoltre, si è particolarmente soddisfatti di aver premiato un giovane cioccolatiere emergente.

I CIOCCOLATI PREMIATI NELL’EDIZIONE 2023

FONDENTE

  • Amedei – Toscano black 70%
  • Domori – fondente Criollo 80%

FONDENTE MONORIGINE

  • Domori – Criollo Guasare 70%

MASSA DI CACAO 100%

  • Sabadi – 100 e LODE 100%

LATTE

  • Majani – Latte Sur del Lago 33%

LATTE ALTA %

  • Maglio – Cuyagua latte 55%

GIANDUIA

  • Gobino – Gianduiotto classico Indonesia

CREMINO

  • Gardini – Cremino alle noci di Romagna

PRALINA

  • Slitti – Pralina al caffè turco

RIPIENI

  • Gardini – Tavoletta gin primo

FRUTTA RICOPERTA

  • Maglio – Mandarino nano ricoperto
  • Slitti – Fichi Calabacita farciti con sambuca

AROMATIZZATI

  • Gardini – Latte con sale dolce di Cervia e liquirizia
  • Sabadì – Affinato pepe Sichuan

SPALMABILI

  • Amaro – Nocciole e cacao
  • Venchi – Spalmabile al cacao e latte con nocciole 45%

CIOCCOLATI GREZZI

  • Sabadì – Lo scuro 70% con zucchero mascobado

CIOCCOLATO INTERNAZIONALE

  • Somos Cacao (Colombia) Sur del Lago e El Porvenir 73%

CIOCCOLATIERE EMERGENTE

  • Aroko Chocolate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui