Telegram Web è una potente piattaforma di messaggistica istantanea che offre una vasta gamma di funzionalità per comunicare, condividere contenuti e organizzare gruppi.

Per aiutarti a utilizzare al meglio Telegram Web, ecco una guida che comprende alcuni trucchi e suggerimenti utili.

La storia di Telegram: cos’è esattamente? 

Telegram è un’applicazione di messaggistica istantanea che offre velocità, sicurezza e una serie di funzionalità avanzate. Con Telegram, puoi inviare messaggi, foto, video e file di qualsiasi tipo ai tuoi contatti. Puoi anche creare gruppi di chat con un massimo di 200.000 membri o canali per raggiungere un pubblico più ampio. Telegram ti consente di sincronizzare i tuoi messaggi su più dispositivi, consentendoti di accedere ai tuoi messaggi da smartphone, tablet e computer contemporaneamente.

L’obiettivo di Telegram è fornire un’esperienza di messaggistica completa, combinando gli aspetti convenzionali degli SMS e delle email. Puoi comunicare con i tuoi contatti tramite il loro numero di telefono o cercarli utilizzando gli username. Telegram si occupa delle tue esigenze di comunicazione personale e aziendale, offrendo una piattaforma versatile per inviare messaggi, condividere contenuti e creare comunità.

Inoltre, Telegram supporta le chiamate vocali con crittografia end-to-end, garantendo la privacy e la sicurezza delle tue conversazioni. Con milioni di utenti attivi in tutto il mondo, Telegram è diventata una delle applicazioni di messaggistica più popolari e scaricate a livello globale.

telegram web

Quando è nato Telegram? 

Telegram è stato lanciato per iOS il 14 agosto 2013, mentre la versione alpha di Telegram per Android è stata rilasciata ufficialmente il 20 ottobre 2013. Successivamente sono emersi numerosi client per Telegram sviluppati da terze parti utilizzando la piattaforma aperta di Telegram.

Chi c’è dietro Telegram? 

Le persone dietro a Telegram sono Pavel Durov e suo fratello Nikolai. Pavel fornisce il supporto finanziario e ideologico a Telegram, mentre Nikolai contribuisce con le competenze tecnologiche. Nikolai ha sviluppato un protocollo di dati personalizzato, aperto e sicuro che consente a Telegram di funzionare in modo ottimale con più data center. Grazie a questa combinazione di fattori, Telegram offre una combinazione unica di sicurezza, affidabilità e velocità su qualsiasi tipo di rete.

Dov’è la sede operativa di Telegram? 

Il quartier generale del team di sviluppo di Telegram si trova attualmente a Dubai.

La maggior parte degli sviluppatori di Telegram proviene da San Pietroburgo, una città rinomata per il suo elevato numero di ingegneri altamente qualificati. A causa delle restrizioni normative legate al settore dell’IT in Russia, il team di Telegram ha dovuto cercare nuove sedi in diversi luoghi, tra cui Berlino, Londra e Singapore. Attualmente, il team è stabilito a Dubai e si trova soddisfatto della situazione. Tuttavia, sono aperti a spostarsi nuovamente nel caso in cui ci siano cambiamenti normativi che lo richiedano.

Che cos’è Telegram

Telegram è una popolare piattaforma di messaggistica istantanea che consente agli utenti di inviare messaggi, condividere file multimediali, effettuare chiamate vocali e video, creare gruppi e canali, e molto altro ancora. È disponibile su diverse piattaforme, inclusi dispositivi mobili (Android, iOS) e computer (Windows, macOS, Linux), oltre a una versione web accessibile tramite browser.

Ciò che differenzia Telegram da altre applicazioni di messaggistica è la sua enfasi sulla sicurezza e sulla privacy. Telegram offre la crittografia end-to-end opzionale per le chat segrete, garantendo che solo il mittente e il destinatario possano accedere ai messaggi. Inoltre, Telegram offre anche funzionalità come la possibilità di impostare timer di auto-cancella dei messaggi, la verifica in due passaggi per proteggere l’accesso all’account e la possibilità di nascondere il proprio numero di telefono agli altri utenti.

Oltre alla messaggistica individuale, Telegram permette anche la creazione di gruppi di chat, con un massimo di 200.000 membri, e di canali, che possono essere utilizzati per trasmettere messaggi pubblici a un numero illimitato di persone. Questa flessibilità rende Telegram adatto sia per le comunicazioni personali che per scopi più ampi, come la condivisione di notizie, aggiornamenti o contenuti multimediali con una vasta audience.

Telegram offre inoltre una serie di funzionalità aggiuntive, come la possibilità di cercare e inviare sticker, emoji e GIF animate, la condivisione di file di vario tipo e dimensione, la creazione di sondaggi e la possibilità di integrare bot per svolgere varie attività automatizzate.

In sintesi, Telegram è una piattaforma di messaggistica versatile, sicura e ricca di funzionalità, che offre agli utenti una vasta gamma di opzioni per comunicare e condividere contenuti in modo rapido ed efficace.

WhatsApp to Web: come usarlo

Per chi è utile Telegram? 

Telegram è una piattaforma di messaggistica rapida e affidabile che si adatta alle esigenze di diverse categorie di utenti. È particolarmente adatto per utenti business e piccoli team che possono apprezzare le funzionalità offerte come gruppi estesi, app desktop e opzioni di condivisione file. Con la capacità di supportare fino a 200.000 membri in un gruppo, Telegram offre risposte, menzioni e hashtag per mantenere organizzate ed efficienti le comunicazioni all’interno di gruppi di grandi dimensioni.

Per gli amanti delle immagini, Telegram offre una ricerca di GIF animate, un eccellente editor di foto e una piattaforma di sticker aperta. Puoi trovare una vasta selezione di sticker interessanti disponibili su diverse piattaforme. Inoltre, grazie al supporto del cloud di Telegram e alle opzioni di gestione della cache, non dovrai preoccuparti dello spazio occupato sul tuo dispositivo, poiché Telegram può occupare pochissimo spazio.

Per coloro che sono particolarmente attenti alla privacy, Telegram offre impostazioni avanzate e una politica rivoluzionaria. Puoi controllare le impostazioni avanzate per personalizzare la tua esperienza e garantire ulteriore privacy. Se desideri ancora più riservatezza, puoi utilizzare le Chat Segrete specifiche per ogni dispositivo, che offrono la possibilità di inviare messaggi, foto e video che si autodistruggono. Inoltre, puoi proteggere l’accesso all’app con un codice aggiuntivo per garantire ulteriore sicurezza.

Telegram è in costante evoluzione, quindi ti invitiamo a dare un’occhiata alla breve storia di Telegram per conoscere la sua evoluzione nel tempo. Puoi anche seguire Telegram su Twitter e Telegram stesso per rimanere aggiornato sulle ultime novità.

Dove e come posso utilizzarlo? 

Puoi utilizzare Telegram su diversi tipi di dispositivi. L’app è disponibile per smartphone e tablet sia su iOS (versione 11.0 e successivi) che su Android (versione 6.0 e successivi). Inoltre, è disponibile un’app nativa per macOS per gli utenti di computer Apple. Per gli utenti di Windows, macOS e Linux, è disponibile un’app desktop universale di Telegram che può essere installata e utilizzata sui rispettivi sistemi operativi.

Se preferisci accedere a Telegram senza dover installare un’applicazione, puoi utilizzare Telegram Web. Si tratta di una versione dell’applicazione che può essere utilizzata direttamente dal browser, consentendoti di accedere rapidamente e comodamente a Telegram quando sei in movimento o quando non hai accesso al tuo dispositivo principale.

In sintesi, Telegram è compatibile con una vasta gamma di dispositivi, offrendo una flessibilità di utilizzo per gli utenti che preferiscono smartphone, tablet o computer.

Snapchat per le aziende: fare marketing e promuovere prodotti e servizi

Ecco alcuni consigli per sfruttare al meglio Telegram Web

  1. Utilizzare Telegram Web senza una connessione Internet mobile: A differenza di WhatsApp, Telegram Web consente l’utilizzo anche quando il dispositivo mobile su cui è installata l’app non è connesso a Internet. Attivando la modalità “aereo” sullo smartphone, Telegram Web continuerà a funzionare, consentendo di creare nuove chat e inviare messaggi.

  2. Navigare in incognito per mantenere la privacy: È possibile utilizzare la navigazione in incognito premendo CTRL+MAIUSC+N nella maggior parte dei browser. Questo garantisce che la sessione di navigazione non lasci tracce una volta chiusa, preservando la privacy dell’attività su Telegram Web.

  3. Invio di messaggi a se stessi: Telegram e Telegram Web consentono di inviare messaggi a se stessi. Questo è utile per salvare note, documenti e contenuti che si desidera conservare o per scambiare rapidamente dati e file tra dispositivi diversi. È sufficiente cliccare su “Messaggi salvati” in Telegram Web.

  4. Utilizzare Telegram Web senza il numero di telefono: Dopo aver scelto un nome utente nelle impostazioni di Telegram, è possibile condividere l’URL https://t.me/ seguito dal nome utente scelto con terze parti. Questo consente a persone che non conoscono il numero di telefono di inviare messaggi. I numeri di telefono rimangono privati a meno che non vengano reciprocamente condivisi e aggiunti alla rubrica.

  5. Impostare un codice di blocco o l’autenticazione a due fattori: Per aumentare la sicurezza di Telegram Web e impedire accessi non autorizzati, è possibile attivare un codice di blocco o la verifica in due passaggi nelle impostazioni dell’app.

  6. Trasformare Telegram Web in un’applicazione Windows: Gli utenti di Chrome possono trasformare Telegram Web in un’applicazione avviabile dalla barra delle applicazioni di Windows. Questo fornisce una finestra più ampia e priva di elementi di navigazione del browser.

  7. Esplorare le versioni WebK e WebZ: Telegram ha introdotto due nuove versioni di Telegram Web: WebK e WebZ. Queste versioni sono molto simili ma differiscono leggermente in termini di layout e lingua. WebK ha un’interfaccia in italiano, mentre WebZ è in inglese. Entrambe offrono un’esperienza di Telegram Web diversa, e gli utenti possono scegliere quella che preferiscono.

Questi suggerimenti aiutano a sfruttare al meglio Telegram Web e ne evidenziano le caratteristiche e le opzioni disponibili per personalizzare l’esperienza dell’utente. Telegram continua a introdurre nuove funzionalità e versioni per migliorare l’esperienza di messaggistica degli utenti.

 

Chi può contattarmi su Telegram? 

Le persone hanno la possibilità di contattarti su Telegram in diverse situazioni. Prima di tutto, se qualcuno conosce il tuo numero di telefono, può inviarti un messaggio direttamente tramite l’app.

Inoltre, ci sono altri modi per le persone di entrare in contatto con te su Telegram:

1. Gruppi: Se tu e l’altra persona siete membri dello stesso gruppo su Telegram, è possibile comunicare all’interno di quel gruppo. I messaggi inviati nel gruppo possono essere letti da tutti i membri.

2. Username pubblico: Se hai impostato un username pubblico su Telegram, le altre persone possono trovarti utilizzando la funzione di ricerca. Questo ti consente di essere trovato anche da utenti che non hanno il tuo numero di telefono, ma sanno il tuo username.

3. Persone vicine: Telegram offre l’opzione di comparire nella sezione “Persone vicine”. Se decidi di attivare questa opzione, le persone nelle tue vicinanze geografiche potrebbero visualizzare il tuo profilo e inviarti un messaggio. Tuttavia, questa opzione è disattivata di default e devi attivarla manualmente se desideri essere visibile agli altri utenti nelle vicinanze.

In ogni caso, Telegram offre diverse opzioni di privacy che ti consentono di controllare chi può contattarti e vedere il tuo profilo. Puoi impostare le tue preferenze di privacy nelle impostazioni dell’app per gestire chi può trovarti e interagire con te su Telegram.

Come faccio a sapere se ho contatti amici o conoscenti su Telegram? 

Per sapere quali dei tuoi contatti hanno Telegram, puoi controllare la lista dei tuoi contatti nell’app stessa. I contatti che hanno Telegram saranno visualizzati nella parte superiore della lista dei contatti e avranno una foto associata al loro profilo.

Per invitare i tuoi amici su Telegram, ci sono diverse opzioni disponibili a seconda del dispositivo che stai utilizzando:

Su iOS:
1. Puoi utilizzare l’invito predefinito tramite SMS. Tieni presente che gli SMS potrebbero comportare dei costi, a meno che tu non li invii tramite iMessage.
2. Puoi anche inviare il link di download di Telegram ai tuoi amici tramite altri servizi di messaggistica come email, Facebook, WhatsApp o qualsiasi altro servizio che preferisci. Il link di download è: https://telegram.org/dl/

Su Android:
1. Apri il menu dell’app di Telegram (scorri verso destra nella lista delle chat) e seleziona “Invita Amici”. Da lì, potrai scegliere un’applicazione di messaggistica con cui inviare gli inviti ai tuoi contatti.

In entrambi i casi, puoi anche fornire ai tuoi amici un link diretto al tuo profilo su Telegram utilizzando il formato t.me/nomeutente. In questo modo, i tuoi amici potranno cercarti facilmente su Telegram anche senza avere il tuo numero di telefono.

Ricorda che Telegram offre diverse opzioni per invitare i tuoi amici, quindi puoi scegliere quella che ti risulta più comoda e adatta alle tue esigenze.

Cosa sono i segni di “spunta”? 

I social network si assomigliano un po’ tutti. Come anche in WhatsApp il segno di spunta su Telegram indica lo stato di consegna e lettura dei messaggi inviati. Ecco cosa significano i diversi segni di spunta:

– Una spunta: Il messaggio è stato consegnato al cloud di Telegram e il tuo amico è stato notificato se ha le notifiche attivate. Questo indica che il messaggio è stato inviato correttamente al server di Telegram e il destinatario ha ricevuto una notifica sul suo dispositivo.

– Due spunte: Il messaggio è stato letto dal tuo amico. Questo significa che il destinatario ha aperto Telegram e ha visualizzato la conversazione contenente il messaggio inviato.

Telegram non ha uno stato specifico per indicare se il messaggio è stato consegnato al dispositivo del destinatario, poiché l’app può essere utilizzata su diversi dispositivi contemporaneamente. Pertanto, non è possibile indicare su quale dispositivo specifico il messaggio è stato consegnato. Le spunte indicano solo lo stato di consegna e lettura a livello generale.

In sintesi, una spunta indica la consegna al cloud di Telegram, mentre due spunte indicano che il messaggio è stato letto dal destinatario.

Qual è la differenza tra Telegram e WhatsApp? 

La differenza principale tra Telegram e WhatsApp risiede nella loro architettura e nelle funzionalità offerte. Ecco una parafrasi del testo fornito:

A differenza di WhatsApp, Telegram è un servizio di messaggistica basato sul cloud che offre una sincronizzazione istantanea dei messaggi. Questo significa che puoi accedere ai tuoi messaggi da diversi dispositivi contemporaneamente, inclusi tablet e computer. Inoltre, Telegram ti consente di condividere un numero illimitato di foto, video e file di grandi dimensioni fino a 2 GB ciascuno.

Con Telegram, non devi preoccuparti dello spazio occupato sul tuo dispositivo, poiché richiede meno di 100 MB. Puoi conservare tutti i tuoi media nel cloud senza dover eliminare nulla. Se desideri liberare spazio, puoi semplicemente svuotare la cache dell’app.

Un altro vantaggio di Telegram risiede nella sua infrastruttura con più data center, che lo rende più veloce e offre una maggiore sicurezza. Inoltre, la messaggistica privata su Telegram è gratuita e rimarrà tale per sempre, senza pubblicità o costi di abbonamento.

Un’altra caratteristica distintiva di Telegram è la sua API aperta, che consente agli sviluppatori di creare le proprie app personalizzate per Telegram. Inoltre, Telegram fornisce un’API per i bot, che permette agli sviluppatori di creare strumenti personalizzati, integrare servizi esterni e persino accettare pagamenti dagli utenti in tutto il mondo.

Qualcuno può vedermi quando sono in linea? 

Il tuo stato “in linea” su Telegram può essere visualizzato solo dalle persone con cui condividi il tuo ultimo accesso. Tuttavia, ci sono alcune eccezioni in cui le persone possono vederti in linea per un breve periodo, indipendentemente dalle impostazioni del tuo ultimo accesso.

Le situazioni in cui le persone possono vederti in linea sono le seguenti:

1. Dopo aver inviato un messaggio a una persona o a un gruppo di cui entrambi siete membri.
2. Dopo aver letto un messaggio che ti è stato inviato in una chat individuale.
3. Quando stai scrivendo messaggi a una persona o a un gruppo di cui entrambi siete membri.

Se non desideri che qualcuno veda il tuo stato “in linea”, puoi scegliere di non condividere il tuo ultimo accesso con quella persona o puoi bloccarla. In questo modo, non sarai visibile come “in linea” per quella persona.

In generale, se non condividi il tuo ultimo accesso con qualcuno e non intraprendi alcuna delle azioni sopra menzionate, la tua presenza “in linea” non sarà visibile agli altri utenti.

Cosa significa “persone vicine”? 

Persone vicine è una funzione facoltativa su Telegram che consente agli utenti di scoprire gruppi locali, trovare persone nelle loro vicinanze con cui chattare o scambiare facilmente contatti.

Puoi accedere alla funzione Persone vicine aprendo la sezione Contatti e selezionando Trova persone vicine. Su Android, puoi trovarla direttamente nel menu laterale.

Quando la sezione Persone vicine è aperta sul tuo schermo, le persone che si trovano molto vicine a te potranno vederti lì. Tuttavia, se non apri questa sezione, gli altri utenti non potranno vederti nella sezione Persone vicine.

Hai anche la possibilità di aggiungere permanentemente il tuo profilo all’elenco delle persone vicine toccando l’opzione Rendimi visibile. Se scegli di diventare visibile, puoi rimuovere il tuo profilo dall’elenco in qualsiasi momento toccando l’opzione Interrompi visibilità.

È importante notare che la funzione Persone vicine non è attiva per impostazione predefinita. Gli utenti devono attivarla manualmente. Se stai ricevendo messaggi da persone che non conosci, controlla la sezione “Chi può contattarmi?” per gestire le tue impostazioni di privacy.

Inoltre, per proteggere la privacy degli utenti, la funzione Persone vicine mostra sempre distanze approssimative rispetto ai luoghi. A partire da febbraio 2022, queste distanze sono sfalsate di 700 metri (precedentemente 100 metri).

Si possono eliminare i propri messaggi? 

Sì. In precedenza, era possibile annullare l’invio dei messaggi entro 48 ore dall’invio. A partire da Telegram 5.5, puoi sempre eliminare tutti i messaggi che hai inviato o ricevuto in una chat individuale (nei gruppi, puoi solo eliminare i tuoi messaggi). Puoi anche cancellare l’intera cronologia della chat da entrambe le parti. Su Telegram, i messaggi eliminati non lasciano traccia nella chat.

Insieme alle impostazioni della privacy per i messaggi inoltrati, questo rende lo scambio di messaggi su Telegram simile al parlare faccia a faccia (senza un registratore). Di conseguenza, i nostri utenti non devono più preoccuparsi dei dati accumulati nelle loro chat nel corso degli anni. Entrambe le parti di una chat hanno ora il pieno controllo su cosa fa e cosa non fa parte della loro identità online.

Differenze tra Telegram, Telegram Desktop e Telegram Web

Telegram offre client desktop per i principali sistemi operativi, ma fornisce anche Telegram Web, una versione dell’applicazione accessibile direttamente dal browser senza necessità di installazione. Telegram Web è disponibile in due versioni, WebK e WebZ, che hanno differenze solo nei linguaggi di sviluppo e nelle tecnologie utilizzate, ma offrono le stesse funzionalità.

Telegram Desktop e Telegram Web sono sostanzialmente simili, con l’unica differenza che il primo è un’applicazione eseguita a livello di sistema operativo, mentre il secondo viene caricato all’interno di un processo gestito dal browser. Nel caso di Telegram Web, il funzionamento è strettamente legato al browser utilizzato. Se si preferisce separare le cose o si hanno troppe schede aperte che rallentano le prestazioni del browser, può essere conveniente utilizzare Telegram Desktop.

La principale differenza tra l’app Telegram e Telegram Desktop/Web è che l’app consente di creare chat segrete e messaggi autodistruttivi, mentre le versioni desktop e web non offrono questa possibilità.

Telegram protegge i messaggi e gli allegati tramite crittografia predefinita, ma le chiavi di cifratura sono conservate da Telegram. Il CEO di Telegram ha assicurato che l’azienda non condivide le chiavi crittografiche con terze parti, inclusi enti e agenzie governative, ma la questione della privacy va comunque tenuta in considerazione. Le chat segrete di Telegram utilizzano la crittografia end-to-end, con chiavi generate e gestite sui dispositivi degli utenti, sconosciute al gestore della piattaforma di messaggistica.

In breve, l’app Telegram supporta chat segrete e crittografia end-to-end, mentre Telegram Desktop/Web non lo fanno.

Telegram ha spiegato che le chat segrete sono specifiche del dispositivo e vengono eliminate al momento della disconnessione. Pertanto, hanno deciso di attivarle solo sul dispositivo principale degli utenti, ovvero lo smartphone. Tuttavia, non è escluso che questa situazione possa cambiare in futuro anche per le versioni desktop e web.

Nel menu Impostazioni dell’app Telegram, nella sezione Dispositivi, è possibile visualizzare la lista di tutti i dispositivi collegati allo stesso account utente, inclusi Telegram Desktop e Web utilizzati.

Sia Telegram Desktop che Telegram Web consentono il trasferimento di file fino a 2 GB, come nell’app per dispositivi mobili e WhatsApp. Gli utenti che scelgono la versione Premium di Telegram possono trasferire file fino a 4 GB.

Telegram Desktop e Telegram Web supportano anche un codice di blocco utile sui PC. Questa funzione blocca Telegram e nasconde il contenuto della finestra di chat dopo un certo periodo di inattività, impedendo a un utente “di passaggio” di leggere i messaggi o apportare modifiche. Tuttavia, è consigliabile bloccare automaticamente il PC quando ci si allontana per proteggere non solo Telegram, ma anche tutto il contenuto del sistema.

Nelle impostazioni avanzate di Telegram Desktop è possibile personalizzare il percorso di salvataggio dei file, le caratteristiche dell’archivio locale, il download automatico dei media, le caratteristiche della finestra del client, l’integrazione con l’interfaccia del sistema operativo, la gestione delle animazioni, il controllo ortografico e altro ancora.

Per tenersi aggiornati sulle novità di Telegram Desktop, è possibile consultare la pagina GitHub del progetto, che contiene un changelog completo con la lista dei cambiamenti apportati in ogni versione specifica del client desktop.

A differenza di WhatsApp, che il fondatore di Telegram, Pavel Durov, ha sempre criticato, Telegram pubblica il codice sorgente dei suoi client e fornisce istruzioni su come creare versioni riproducibili per verificare che le versioni pubblicate sul sito ufficiale e sul Microsoft Store siano identiche a quelle create a partire dal codice sorgente. Tuttavia, al momento, Telegram non ha condiviso il codice sorgente della parte server.

La disponibilità del client Telegram come progetto open source ha favorito lo sviluppo di programmi alternativi in grado di connettersi alla rete di messaggistica di Telegram. Alcuni esempi di questi programmi sono Kotatogram e Ferdi.

Trucchi e suggerimenti 

1. Scorciatoie da tastiera: Telegram Web supporta una serie di scorciatoie da tastiera che rendono la navigazione più efficiente. Ad esempio, puoi utilizzare “Ctrl + N” per iniziare una nuova chat, “Ctrl + F” per cercare conversazioni specifiche e “Ctrl + Shift + M” per creare un nuovo gruppo.

2. Utilizzo dei comandi: Telegram Web supporta i comandi, che possono essere digitati nella barra di testo per eseguire determinate azioni. Ad esempio, digita “/start” per iniziare una chat con un bot, “/newgroup” per creare un nuovo gruppo e “/gif” per cercare e inviare GIF animate.

3. Impostazioni di notifica personalizzate: Telegram Web ti consente di personalizzare le impostazioni di notifica per ogni chat o gruppo. Clicca con il pulsante destro del mouse su una chat e seleziona “Impostazioni” per accedere alle opzioni di notifica. Puoi scegliere di attivare o disattivare le notifiche, impostare suoni personalizzati e altro ancora.

4. Utilizzo dei segnalibri: Telegram Web consente di aggiungere segnalibri per le chat importanti o per i messaggi che desideri salvare per un facile accesso. Basta fare clic sul messaggio che desideri contrassegnare, selezionare l’icona dei segnalibri in alto e assegnare un nome al segnalibro.

5. Cancellazione automatica dei messaggi: Telegram Web offre la possibilità di impostare la cancellazione automatica dei messaggi inviati. Puoi fare clic sul pulsante a tre punti accanto al messaggio che desideri eliminare e selezionare “Imposta auto-cancella” per scegliere un intervallo di tempo entro cui il messaggio verrà cancellato automaticamente.

6. Utilizzo delle etichette: Telegram Web ti consente di organizzare le tue chat utilizzando le etichette. Puoi creare etichette personalizzate come “Lavoro”, “Amici” o “Famiglia” e assegnarle alle chat corrispondenti. Basta fare clic con il pulsante destro del mouse su una chat, selezionare “Aggiungi etichetta” e scegliere l’etichetta desiderata.

7. Creazione di sondaggi: Telegram Web offre la possibilità di creare sondaggi nelle chat di gruppo. Digita “@PollBot” nella barra di testo seguito dalle domande e dalle opzioni del sondaggio. I partecipanti potranno quindi votare e vedere i risultati in tempo reale.

8. Utilizzo dei bot: Telegram Web supporta una vasta gamma di bot che offrono funzionalità aggiuntive. Puoi cercare bot specifici nella barra di ricerca o utilizzare bot popolari come “Giphy” per cercare e inviare GIF, “YouTube” per condividere video direttamente nelle chat e “WeatherMan” per ottenere previsioni del tempo.

9. Chiamate vocali e video: Telegram Web consente di effettuare chiamate vocali e video direttamente dalla piattaforma. Basta fare clic sull’icona del telefono o della videocamera nella chat di un contatto o di un gruppo per avviare una chiamata.

10. Archivio delle chat: Se hai molte chat attive, puoi organizzarle archiviandole. Basta trascinare una chat verso sinistra e selezionare l’icona dell’archivio per spostarla nella sezione degli archivi. In questo modo, la chat verrà nascosta dalla lista principale ma rimarrà accessibile.

11. Utilizzo di sticker e emoji: Telegram Web offre una vasta raccolta di sticker e emoji per arricchire le tue conversazioni. Puoi accedere alla libreria di sticker facendo clic sull’icona dello smile nella barra di testo o digitando “/sticker” per cercare sticker specifici. Per utilizzare le emoji, puoi fare clic sull’icona dell’emoji nella barra di testo o digitare i corrispondenti codici emoji.

12. Condivisione di file: Telegram Web consente di condividere file di vario tipo, inclusi documenti, foto, video, audio e altro ancora. Basta fare clic sull’icona dell’agraffina nella barra di testo per selezionare e inviare file dal tuo dispositivo o utilizzare la funzione di trascinamento dei file direttamente nella chat.

13. Personalizzazione dell’interfaccia: Telegram Web offre opzioni per personalizzare l’aspetto dell’interfaccia. Puoi accedere alle impostazioni facendo clic sull’icona del menu a tre linee in alto a sinistra e selezionando “Impostazioni”. Qui puoi modificare il tema, la dimensione del testo, la visualizzazione delle chat e altro ancora.

14. Utilizzo dei canali: Telegram Web supporta i canali, che consentono di condividere contenuti con un pubblico più ampio. Puoi cercare canali specifici nella barra di ricerca o unirti a canali popolari che trattano argomenti di tuo interesse. Inoltre, puoi anche creare il tuo canale e invitare altri utenti a seguirlo.

15. Sicurezza e privacy: Telegram Web offre opzioni avanzate per la sicurezza e la privacy delle tue conversazioni. Puoi abilitare la crittografia end-to-end per le chat segrete, attivare la verifica in due passaggi per un ulteriore livello di protezione e impostare timer di auto-distruzione per i messaggi sensibili.

Questi sono solo alcuni dei trucchi e suggerimenti che puoi utilizzare per sfruttare al massimo Telegram Web. Esplora la piattaforma, sperimenta le varie funzionalità e personalizza l’esperienza in base alle tue esigenze. Telegram Web offre un’ampia gamma di strumenti per rendere la tua esperienza di messaggistica più efficiente e divertente.

Chat segrete su telegram

Telegram Web e le versioni desktop dell’applicazione non supportano le cosiddette “chat segrete”. Questo significa che non è possibile avviare o gestire queste conversazioni crittografate end-to-end utilizzando Telegram Web o l’app desktop. Per usufruire della crittografia end-to-end e scambiare messaggi in modo sicuro, è necessario farlo tramite un dispositivo mobile.

Le chat segrete su Telegram utilizzano un algoritmo crittografico end-to-end simile a WhatsApp. Questo significa che le conversazioni sono crittografate in modo che solo gli interlocutori possano accedervi, e nessuna terza parte, inclusi i server di Telegram, può leggere i messaggi. Le chiavi crittografiche necessarie per decifrare i messaggi sono memorizzate solo sui dispositivi degli utenti e rimangono sconosciute a terze parti.

Nelle chat segrete, è possibile impostare un timer di autodistruzione per rendere i messaggi non consultabili dopo un certo periodo di tempo. Inoltre, non è possibile inoltrare i messaggi ricevuti a altri contatti, e viene impedito di catturare screenshot delle chat utilizzando le combinazioni di tasti Volume Giù e Tasto Accensione del telefono.

La decisione di non supportare la crittografia end-to-end su Telegram Web e le versioni desktop è motivata dalla volontà di mantenere le chiavi crittografiche sui dispositivi individuali per garantire un maggiore livello di sicurezza. Si ritiene che i sistemi desktop siano più suscettibili a intrusioni, quindi mantenere le chiavi crittografiche sui dispositivi stessi contribuisce a prevenire l’accesso non autorizzato.

Né Telegram Web né le versioni desktop avvisano l’utente della presenza di una chat segreta avviata su dispositivi mobili. Questo perché l’invio delle chiavi crittografiche attraverso la rete e il loro archivio sul cloud rappresenterebbe un potenziale rischio per la sicurezza. Al momento, gli sviluppatori di Telegram hanno scelto di non implementare alcuna soluzione alternativa per questo aspetto.

A differenza di WhatsApp, che utilizza la crittografia end-to-end per tutte le comunicazioni di default, Telegram utilizza una crittografia proprietaria e una password per cifrare le comunicazioni normali. Questa password è mantenuta segreta dagli sviluppatori di Telegram. L’ideatore di Telegram, Pavel Durov, è noto per aver rifiutato le richieste delle autorità di rivelare le chiavi di cifratura dei messaggi, dimostrando un forte impegno per la sicurezza e la privacy degli utenti.

 

Domande frequenti su Telegram Web

Chi può contattarmi su Telegram? 

Le persone possono contattarti su Telegram se hanno il tuo numero di telefono o se gli invii un messaggio prima. Inoltre, è possibile che ti trovino su Telegram nelle situazioni che hai menzionato: se entrambi siete membri dello stesso gruppo, se hai impostato un username pubblico e se hai scelto di apparire nella sezione “Persone vicine” (questa opzione può essere attivata o disattivata nelle impostazioni dell’app).

Come sapere chi chi ho tra i contatti su Telegram? 

Su Telegram i contatti che hai nella tua lista dei contatti vengono visualizzati nella parte superiore dell’elenco e possono essere identificati tramite le loro foto del profilo, se le hanno impostate. Questo rende più facile trovare e selezionare i contatti con cui desideri comunicare.

Nella lista dei contatti, i contatti Telegram possono essere ordinati in base a vari criteri, come l’ordine alfabetico o la frequenza di interazione. Inoltre, se hai sincronizzato i contatti del tuo dispositivo con l’app Telegram, potrai vedere direttamente i tuoi contatti che utilizzano Telegram nell’elenco dei contatti dell’app.

Come Posso invitare i miei amici su Telegram? 

Per invitare i tuoi amici su Telegram, puoi seguire le seguenti istruzioni a seconda del tuo dispositivo:

Su iOS:
1. Apri l’app di Telegram sul tuo dispositivo iOS.
2. Tocca l’icona delle impostazioni nell’angolo in basso a destra (l’icona a forma di ingranaggio).
3. Scorri verso il basso e tocca “Invita amici”.
4. Puoi utilizzare l’opzione predefinita per inviare inviti tramite SMS, che verranno addebitati come SMS standard del tuo operatore. Tieni presente che gli SMS inviati tramite iMessage non verranno addebitati.
5. In alternativa, puoi condividere il link di download di Telegram tramite altre app di messaggistica, come email, Facebook, WhatsApp o altri servizi di messaggistica che preferisci. Il link di download è https://telegram.org/dl/.

Su Android:
1. Apri l’app di Telegram sul tuo dispositivo Android.
2. Scorri a destra nella lista delle chat per aprire il menu dell’app.
3. Tocca l’opzione “Invita amici”.
4. Successivamente, scegli l’applicazione che desideri utilizzare per inviare gli inviti ai tuoi amici. Puoi selezionare tra le varie opzioni disponibili, come WhatsApp, Facebook, email e altre app di messaggistica installate sul tuo dispositivo.

Puoi fornire ai tuoi amici anche il link personalizzato di Telegram che utilizza il tuo username. Il formato del link sarà “t.me/tuo_username”.

Ad esempio, se il tuo username su Telegram è “@ilmioutente”, il link che puoi condividere con i tuoi amici sarà “t.me/ilmioutente”.

Quando i tuoi amici apriranno il link nel loro browser o nella ricerca di Telegram, verranno indirizzati direttamente al tuo profilo su Telegram, dove potranno inviarti un messaggio o unirsi alla tua lista dei contatti.

Condividere il link personalizzato con il tuo username è un modo semplice per permettere ai tuoi amici di trovarti su Telegram anche senza avere il tuo numero di telefono.

Seguendo questi passaggi, potrai invitare i tuoi amici ad unirsi a Telegram in modo semplice e conveniente.

Cosa significano i segni di spunta su Telegram? 

I segni di spunta in Telegram indicano lo stato di consegna e lettura dei messaggi inviati. Ecco cosa rappresentano:

– Una spunta: Il messaggio è stato consegnato al server di Telegram e il tuo amico è stato notificato, se ha le notifiche attivate sul dispositivo. Questo significa che il messaggio è arrivato al cloud di Telegram e il destinatario è stato informato della sua presenza.

– Due spunte: Il messaggio è stato letto dal destinatario. Questo si verifica quando il tuo amico ha aperto Telegram e ha visualizzato la conversazione che contiene il messaggio inviato. Tuttavia, tieni presente che il destinatario deve aver abilitato le conferme di lettura nella sua app Telegram per visualizzare le due spunte.

È importante notare che Telegram non fornisce uno stato specifico per la consegna al dispositivo, poiché l’app può essere utilizzata su diversi dispositivi contemporaneamente. Pertanto, i segni di spunta si riferiscono alla consegna e alla lettura all’interno del cloud di Telegram, piuttosto che a uno specifico dispositivo.

Come posso nascondere il mio “ultimo accesso”? 

Su Telegram è possibile gestire la visibilità delle informazioni sull’ultimo accesso attraverso le impostazioni di Privacy e Sicurezza. Puoi decidere chi può visualizzare queste informazioni, incluso nasconderle del tutto.

Ecco come puoi gestire le impostazioni di Privacy su Telegram per nascondere il tuo ultimo accesso:

1. Apri l’app di Telegram sul tuo dispositivo.
2. Tocca l’icona delle impostazioni (l’icona a forma di ingranaggio) per accedere alle impostazioni dell’app.
3. Seleziona “Privacy e Sicurezza”.
4. Troverai l’opzione “Ultimo accesso”. Toccala per accedere alle opzioni di gestione della visibilità.
5. A questo punto, potrai scegliere tra le seguenti opzioni:
– Tutti: Tutti gli utenti possono vedere il tuo ultimo accesso.
– I miei contatti: Solo i tuoi contatti su Telegram possono vedere il tuo ultimo accesso.
– Nessuno: Il tuo ultimo accesso sarà nascosto a tutti.

Scegliendo l’opzione “Nessuno”, potrai nascondere completamente il tuo ultimo accesso agli altri utenti di Telegram.

Inoltre, Telegram offre anche valori approssimativi per l’ultimo accesso quando hai deciso di nasconderlo. Questo aiuta a proteggere la tua privacy senza fornire informazioni precise sugli orari di accesso. I valori approssimativi sono “Ultimo accesso di recente”, “Ultimo accesso entro una settimana”, “Ultimo accesso entro un mese” e “Ultimo accesso molto tempo fa”.

Chi può vedere quando sono online?

Su Telegram le regole per l’ultimo accesso si applicano anche al tuo stato “in linea”. Ciò significa che le persone potranno vederti “in linea” solo se hai condiviso l’ultimo accesso con loro secondo le tue impostazioni di privacy.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni in cui potrebbero vederti “in linea” per un breve periodo, indipendentemente dalle tue impostazioni di privacy. Queste situazioni includono:

1. Dopo aver inviato un messaggio a una persona o a un gruppo in cui entrambi siete membri: Se hai inviato un messaggio a qualcuno o a un gruppo in cui entrambi partecipate, potranno vederti “in linea” per un breve periodo di tempo.

2. Dopo aver letto un messaggio inviato a te in una chat individuale: Se hai letto un messaggio che qualcuno ti ha inviato in una chat individuale, potranno vederti “in linea” per un breve periodo.

3. Quando stai scrivendo messaggi: Se stai scrivendo un messaggio a qualcuno o in un gruppo in cui entrambi siete membri, potranno vederti “in linea” mentre stai digitando.

Tuttavia, se non condividi il tuo ultimo accesso con qualcuno e non stai effettuando nessuna delle azioni sopra menzionate, gli altri utenti non potranno vederti “in linea”. In alternativa, se desideri nascondere il tuo stato “in linea” a una persona specifica, puoi bloccarla.

Che cos’è la funzione “persone vicine”? 

La funzione “Persone vicine” su Telegram consente agli utenti di scoprire e connettersi con persone nella loro zona geografica. È un’opzione facoltativa che consente agli utenti di trovare gruppi locali, trovare amici nelle vicinanze o scambiare rapidamente contatti con persone che si trovano nelle stesse vicinanze.

Puoi accedere alla sezione “Persone vicine” tramite il menu Contatti > Trova persone vicine su iOS, o direttamente dal menu laterale su dispositivi Android.

Quando hai aperta la sezione “Persone vicine” sul tuo schermo, le persone che sono molto vicine a te potranno vederti lì. Tuttavia, se non apri la sezione “Persone vicine”, gli altri utenti non potranno vederti in questa sezione.

Inoltre, hai la possibilità di aggiungere permanentemente il tuo profilo all’elenco delle persone vicine toccando l’opzione “Rendimi visibile”. Ciò significa che il tuo profilo sarà visibile agli altri utenti che utilizzano la funzione “Persone vicine” nella tua zona. Se desideri interrompere la visibilità del tuo profilo, puoi toccare l’opzione “Interrompi visibilità” per rimuovere il tuo profilo dall’elenco delle persone vicine.

È importante tenere presente che la partecipazione alla funzione “Persone vicine” è del tutto volontaria e puoi controllare la tua visibilità in base alle tue preferenze di privacy.

Attenzione: la funzione “Persone vicine” non è attiva di default su Telegram e gli utenti devono abilitarla manualmente se desiderano utilizzarla. Questo significa che se stai ricevendo messaggi da qualcuno che non conosci e non hai abilitato la funzione “Persone vicine”, potresti voler controllare le tue impostazioni sulla privacy.

Inoltre, se decidi di rendere il tuo profilo visibile nella lista delle persone vicine, puoi farlo toccando l’opzione “Rendimi visibile”. Tuttavia, se desideri interrompere la visibilità del tuo profilo, puoi toccare l’opzione “Nascondimi” per rimuovere il tuo profilo dalla lista delle persone vicine.

Per proteggere la privacy degli utenti, Telegram mostra sempre distanze approssimative nella funzione “Persone vicine”. A partire da febbraio 2022, queste distanze sono sfalsate di 700 metri, il che significa che le informazioni sulla posizione sono approssimate per garantire una maggiore protezione della privacy.

Come posso eliminare i miei messaggi? 

Su Telegram hai la possibilità di eliminare i messaggi che hai inviato o ricevuto in una chat individuale, mentre nei gruppi puoi eliminare solo i tuoi messaggi. Puoi anche cancellare l’intera cronologia della chat da entrambe le parti. Quando elimini i messaggi su Telegram, non lasciano traccia nella chat.

In precedenza, era possibile annullare l’invio dei messaggi entro 48 ore dall’invio. Tuttavia, a partire dalla versione Telegram 5.5, puoi sempre eliminare tutti i messaggi, senza restrizioni di tempo.

Questa funzionalità di eliminazione dei messaggi, insieme alle impostazioni di privacy per i messaggi inoltrati, consente agli utenti di avere un maggiore controllo sulla loro identità online e sulla privacy delle loro conversazioni. Si tratta di una caratteristica che rende lo scambio di messaggi su Telegram simile a una conversazione faccia a faccia, senza lasciare tracce persistenti dei dati accumulati nel corso del tempo.

Posso effettuare chiamate con Telegram?

Assolutamente, su Telegram hai la possibilità di eliminare i messaggi che hai inviato o ricevuto in una chat individuale, mentre nei gruppi puoi eliminare solo i tuoi messaggi. Puoi anche cancellare l’intera cronologia della chat da entrambe le parti. Quando elimini i messaggi su Telegram, non lasciano traccia nella chat.

In precedenza, era possibile annullare l’invio dei messaggi entro 48 ore dall’invio. Tuttavia, a partire dalla versione Telegram 5.5, puoi sempre eliminare tutti i messaggi, senza restrizioni di tempo.

Questa funzionalità di eliminazione dei messaggi, insieme alle impostazioni di privacy per i messaggi inoltrati, consente agli utenti di avere un maggiore controllo sulla loro identità online e sulla privacy delle loro conversazioni. Si tratta di una caratteristica che rende lo scambio di messaggi su Telegram simile a una conversazione faccia a faccia, senza lasciare tracce persistenti dei dati accumulati nel corso del tempo.

Qual è il modello di business di Telegram? 

Parliamo di un servizio di messaggistica di alta qualità, sicuro e gratuito per tutti gli utenti di Telegram. Tuttavia, per sostenere i costi operativi e continuare a sviluppare e migliorare l’applicazione, l’azienda ha introdotto forme di monetizzazione che mantengono l’attenzione sulla privacy degli utenti.

Una di queste forme di monetizzazione è rappresentata dai Messaggi sponsorizzati, che consistono in annunci pubblicitari minimalisti e rispettosi della privacy che possono apparire in alcuni canali pubblici. Questa forma di pubblicità ci aiuta a generare entrate per coprire i costi dell’infrastruttura e mantenere Telegram gratuito per tutti gli utenti.

Inoltre, nel 2022 è stato introdotto un abbonamento Premium che gli utenti possono acquistare per sostenere l’app e accedere a funzionalità esclusive. L’abbonamento Premium fornisce un modo volontario per gli utenti di contribuire finanziariamente a Telegram e, allo stesso tempo, beneficiare di vantaggi aggiuntivi.

Ecco alcune curiosità e informazioni su Telegram e la sua versione web:

  1. Origini: Telegram è stato lanciato nel 2013 dai fratelli Nikolai e Pavel Durov, fondatori del popolare social network russo VKontakte (VK).

  2. Sicurezza: Una delle caratteristiche distintive di Telegram è l’enfasi sulla privacy e sulla sicurezza. Offre la crittografia end-to-end nelle chat segrete, il che significa che solo i partecipanti alla conversazione possono leggere i messaggi.

  3. Stickers e Bot: Telegram ha introdotto l’uso di stickers (adesivi) animati e ha una vasta piattaforma per i bot, programmi automatici che possono fare molte cose, dalla gestione di gruppi alla ricerca di informazioni o all’interazione con altri servizi.

  4. Canali: Oltre ai gruppi e alle chat individuali, Telegram offre la possibilità di creare “canali”, che possono essere utilizzati per trasmettere messaggi a un’ampia audience.

  5. File Sharing: A differenza di molte altre piattaforme di messaggistica, Telegram permette di inviare file di grandi dimensioni, rendendolo popolare per la condivisione di documenti e media.

  6. Versioni Web: Telegram offre due versioni web ufficiali: “Telegram Web” e “Telegram WebZ”. Entrambe offrono funzionalità simili, ma con leggere differenze nell’interfaccia utente e nelle funzionalità.

  7. Indipendenza: La versione web di Telegram è completamente indipendente dall’app mobile. Ciò significa che puoi utilizzare Telegram sul web anche se il tuo telefono è spento o non connesso a Internet, a patto che tu abbia già effettuato l’accesso in precedenza.

  8. Webogram: Prima che Telegram lanciasse la sua versione web ufficiale, un’applicazione web di terze parti chiamata “Webogram” era disponibile. Anche se ora esistono versioni ufficiali, Webogram è ancora utilizzato da alcune persone.

  9. Espansione: Nonostante la sua enfasi sulla privacy, Telegram ha affrontato sfide in alcuni paesi, dove è stato temporaneamente bloccato a causa delle sue politiche sulla cifratura e sulla sicurezza. Nonostante ciò, ha continuato a crescere in popolarità in molte regioni del mondo.

  10. Open Source: Mentre il client di Telegram è open source, il server non lo è. Questo ha portato a discussioni sulla trasparenza e sulla sicurezza della piattaforma.

Telegram ha continuato a innovare e aggiungere nuove funzionalità nel corso degli anni, mantenendo una forte base di utenti grazie alla sua enfasi sulla privacy e alla sua versatilità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui