L’arredo bagno per il biennio 2024-2025 mostra un evolversi verso l’integrazione di tecnologie emergenti, sensibilità ambientali e innovazioni estetiche. Le nuove tendenze si focalizzano su soluzioni che combinano funzionalità, sostenibilità e stile, delineando un futuro in cui il bagno diventa una stanza chiave della casa intelligente.

Sostenibilità e Tecnologia

L’accento sulla sostenibilità emerge nella scelta di materiali eco-sostenibili come il bambù, il vetro riciclato e i compositi a basso impatto ambientale utilizzati per pavimenti, rivestimenti e mobili. Questi materiali non solo riducono l’impronta ecologica ma offrono anche finiture di alta qualità e durata. Parallelamente, l’efficienza idrica si concretizza nell’installazione di rubinetterie e sistemi di scarico che minimizzano il consumo di acqua. I WC sospesi e i rubinetti con sensori sono progettati per ottimizzare il consumo idrico, riducendolo significativamente rispetto ai modelli tradizionali.

Un bagno moderno e luminoso che mette in mostra materiali eco-sostenibili. Il pavimento e le pareti sono rivestiti in grandi lastre di vetro riciclato che riflettono una luce verde tenue. Il mobile sotto il lavabo è in bambù naturale, e sopra di questo, un grande specchio senza cornice domina la parete. Sul lato, una pianta verde aggiunge un tocco di natura. L'atmosfera è pulita, minimalista e rafforza il concetto di sostenibilità.
Un bagno moderno e luminoso che mette in mostra materiali eco-sostenibili. Il pavimento e le pareti sono rivestiti in grandi lastre di vetro riciclato che riflettono una luce verde tenue. Il mobile sotto il lavabo è in bambù naturale, e sopra di questo, un grande specchio senza cornice domina la parete. Sul lato, una pianta verde aggiunge un tocco di natura. L’atmosfera è pulita, minimalista e rafforza il concetto di sostenibilità.

Intelligenza artificiale 

La tecnologia trova spazio nell’intelligenza artificiale con la domotica che entra in bagno attraverso dispositivi come cromoterapia, diffusori di aromaterapia e specchi intelligenti. Questi specchi, oltre a integrare display per la visualizzazione di notizie o meteo, possono interagire con altri dispositivi smart della casa, migliorando l’interattività e la personalizzazione dell’ambiente. La tecnologia permette inoltre di personalizzare l’esperienza di utilizzo regolando temperatura dell’acqua, intensità del getto e illuminazione ambientale tramite comandi vocali o app.

Questo bagno include un lavandino e una vasca realizzati in materiali riciclati (come vetro o compositi eco-friendly). Mostra anche un rubinetto intelligente con sensori di movimento per ridurre il consumo di acqua.  

 

L’intelligenza artificiale (IA) sta espandendo rapidamente il suo raggio d’azione grazie allo sviluppo continuo delle tecnologie, trovando applicazioni in numerosi settori come l’ambiente, i trasporti e la ricerca. È particolarmente affascinante osservare come l’IA stia diventando una presenza quotidiana anche nelle nostre case, migliorando la gestione domestica tramite l’applicazione a elettrodomestici e dispositivi che molti possiedono già.

La tecnologia che sta alla base degli strumenti domestici moderni è spesso raggruppata sotto il termine domotica, che deriva dall’unione delle parole latine domus (casa) e greche ticos (studio di tecnologie), indicando l’uso delle tecnologie per migliorare la qualità della vita negli spazi abitativi. Attraverso l’uso di tecnologie come il machine learning e il deep learning, l’IA è in grado di gestire efficientemente gli strumenti domestici.

Il machine learning è un metodo di analisi che permette ai sistemi di apprendere dai dati, identificare schemi e fare previsioni con minimo intervento umano, spesso confuso con l’IA ma ne rappresenta in realtà solo una parte. Il deep learning, una sottoinsieme del machine learning, utilizza algoritmi che imitano la struttura cerebrale umana, le reti neurali, per elaborare dati in modi complessi.

L’impiego dell’IA nelle case domotiche o smart homes si manifesta nel controllo remoto e nella gestione di tutte le funzioni vitali di un’abitazione, utilizzando informatica ed elettronica. Gli strumenti domestici più comuni che incorporano l’IA includono interruttori vocali, sistemi di riscaldamento e raffreddamento remoti, serrature biometriche, speaker intelligenti, tapparelle automatizzate e altri elettrodomestici smart.

I benefici di queste tecnologie sono notevoli, offrendo un aumento del comfort e della sicurezza domestica. Per esempio, la capacità di gestire la casa a distanza permette interventi tempestivi in caso di emergenza, anche da lontano. Inoltre, queste tecnologie contribuiscono a un significativo risparmio energetico, che si riflette positivamente anche sulle bollette domestiche.

Numerosi elettrodomestici sono ora equipaggiati con l’IA. Un esempio è il Samsung JetBot 90 AI, un aspirapolvere che utilizza l’intelligenza artificiale per riconoscere e schivare ostacoli con tecnologia LiDAR, che misura anche la distanza dagli oggetti, permettendo una pulizia efficiente e sistematica. Samsung ha anche introdotto il Bot handy, un robot domestico che può spostare oggetti grazie a un braccio meccanico e a telecamere che riconoscono gli oggetti e la pressione necessaria per afferrarli senza danneggiarli.

L’introduzione dell’intelligenza artificiale nella gestione domestica non solo rende la vita quotidiana più confortevole e sicura, ma apre anche la porta a efficienze energetiche che erano fino a poco tempo fa solo immaginabili. Questi avanzamenti promettono di rendere le smart homes una realtà comune, portando il futuro direttamente nelle nostre case.

Design e Confort

Il minimalismo rimane una tendenza dominante nel design con una preferenza per linee pulite e forme geometriche semplici, spesso accostate a colori neutri con accenti vivaci come blu navy o verde smeraldo. I materiali naturali come la pietra, il legno e il metallo spazzolato sono scelti per il loro impatto estetico e la capacità di creare un ambiente accogliente ma elegante. Le soluzioni salvaspazio sono essenziali in contesti urbani: mobili sospesi, sanitari compatti e cabine doccia multifunzionali ottimizzano l’uso dello spazio mantenendo un’estetica curata.

Un bagno elegante e minimalista con linee pulite e forme geometriche. Il design include mobili sospesi (come il lavabo e gli armadietti), sanitari compatti, e una cabina doccia in vetro con seduta integrata. L'uso efficiente dello spazio è evidenziato in ogni elemento.
Un bagno elegante e minimalista con linee pulite e forme geometriche. Il design include mobili sospesi (come il lavabo e gli armadietti), sanitari compatti, e una cabina doccia in vetro con seduta integrata. L’uso efficiente dello spazio è evidenziato in ogni elemento.

Colori e Texture

I colori e le texture si ispirano alla natura con tonalità terrose come l’ocra, la terracotta e il verde salvia e finiture che imitano il marmo, il legno e la pietra. Questa scelta riflette una crescente ricerca di connessione naturale anche negli spazi interni. Per chi desidera elementi di maggiore audacia, i contrasti di colori e materiali come nero opaco e ottone, insieme a piastrelle a motivi geometrici e colori pastello vivaci come rosa corallo e azzurro cielo, offrono punti focali di grande impatto visivo.

Le tendenze nell’arredo bagno per il 2024-2025 evidenziano dunque un equilibrio tra estetica e ecologia con un forte impegno verso la tecnologia e l’efficienza. Questi sviluppi non solo rispondono alle esigenze di funzionalità e stile dei consumatori moderni ma promuovono anche un approccio più sostenibile e personalizzato al vivere quotidiano. Optare per queste innovazioni significa valorizzare la propria casa con scelte consapevoli che enfatizzano il comfort, l’innovazione e il rispetto per l’ambiente.

Fiere di Arredo, Design per la casa 2024: qui l’elenco aggiornato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui