L’idea che i grandi marchi scelgano di promuovere prodotti o campagne su app di appuntamenti come Tinder e Bumble può sembrare folle, ma per molti è stato un ottimo modo per raggiungere quei Millennial e Gen Z difficili da raggiungere. Spieghiamo il metodo dietro la follia.

Cosa sono Tinder e Bumble?

Entrambi sono siti di incontri che sono stati creati per sfidare la nozione antiquata di appuntamenti, Tinder e Bumble sono diventati app di appuntamenti per single che cercano la persona giusta per loro.

Tinder è stato lanciato per la prima volta nei campus universitari nel 2012 e continua a essere una delle app di appuntamenti più popolari al mondo. È disponibile in 190 paesi ed è stato scaricato oltre 430 milioni di volte. La sua base di utenti è anche più giovane; secondo Tinder, oltre il 50% dei loro membri attuali ha un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, quindi è una buona opzione per le persone della Gen Z.

Bumble è stato inizialmente creato per gli appuntamenti, ma si è espanso fino a diventare una piattaforma per stabilire connessioni di qualsiasi tipo. Ci sono opzioni per cercare amici o contatti di lavoro. Secondo un rapporto Bloomberg del 2021, Bumble aveva oltre 42 milioni di utenti mensili attivi a gennaio 2021. Originariamente, era stata progettata per essere un’app che consentisse alle donne di fare la prima mossa una volta effettuata un approccio. Nelle corrispondenze tra persone dello stesso sesso o non binarie, non ci sono restrizioni su chi può inviare messaggi per primo..

Usare Tinder e Bumble per promuovere una attività commerciale

Innanzitutto, parliamo di volumi. I giovani usano le app di appuntamenti: si stima che Tinder abbia 50 milioni di utenti, mentre Bumble vanta più di 27 milioni di download in tutto il mondo. Stanno anche passando molto tempo sullo schermo: un recente sondaggio suggerisce che il millennial medio del Regno Unito trascorrerà fino a 10 ore a settimana incontri app che cercano il loro prossimo compagno/a.

Il gruppo di ricerca LendEDU ha svolto un sondaggio, chiedendo agli studenti universitari quale fosse la loro app preferita.

Il risultato ha mostrato come la scelta della app dipenda dalle intenzioni dell’utente che la utilizza.  Tinder è infatti giudicato più utile per ‘notti brave’ mentre Bumble serve per trovare appuntamenti seri, leggiamo su Bustle, che ha riportato i risultati della ricerca.

È particolarmente interessante approfondire il modo in cui gli utenti delle app rispondono al marketing e alla pubblicità. Uno studio sugli utenti di Tinder condotto da Global Web Index suggerisce che all’82% piace provare nuovi prodotti e quasi 2 utenti di Tinder su 3 si definirebbero attenti al marchio.

Tinder e Bumble: come fare marketing per attrarre i più giovani

Facendo marketing attraverso un’app di appuntamenti, un marchio beneficerà di un’enorme portata ed esposizione a un pubblico che si identifica ricettivo alla pubblicità su queste app.

Per i professionisti del marketing che cercano di entrare in un mercato di nicchia, le app di appuntamenti potrebbero rivelarsi una grande opportunità. Con l’85% della sua base di 50 milioni di utenti dedicata alla fascia di età compresa tra 18 e 34 anni, ad esempio, Tinder offre ai marchi l’opportunità di connettersi con i più giovani, le nuove generazioni delle generazioni X e Z. 

Proviamo a pensare ad esempio a come un ristorante possa offrire agli utenti di Tinder o di Bumble la possibilità di incontrarsi nelle proprie sale in seguito agli incontri virtuali, ad esempio offrendo uno sconto o dei vantaggi nel prenotare al primo appunamento. I marchi che offrono prodotti possono seguire lo stesso esempio invitando nuovi utenti che sembrano avere interessi simili in base ai prodotti che acquistano. Tinder e Bumble non sono solo due delle migliori applicazioni per incontri online, ma possono diventare un’ottima piattaforma per il cosiddetto Tinder o Bumble Marketing, la promozione del  tuo marchip sul social nato per far incontrare persone interessanti.

Usare piattaforme di dating come Tinder e Bumble per promuovere un’attività commerciale potrebbe essere un’idea creativa, ma è importante farlo nel modo giusto per evitare di risultare invadenti o fuori luogo. Ecco alcune linee guida da seguire:

  • Crea un profilo appropriato: Crea un profilo che rifletta la tua attività commerciale in modo discreto ma interessante. Usa immagini e descrizioni che catturino l’attenzione degli utenti senza sembrare troppo commerciali.
  • Sii trasparente: Non ingannare gli utenti facendo loro credere che sei lì per incontri personali. È meglio essere sinceri fin dall’inizio riguardo alle tue intenzioni commerciali.
  • Scelta del target: Usa le opzioni di targeting delle app per cercare persone che potrebbero essere interessate al tuo prodotto o servizio. Ad esempio, se vendi abbigliamento, potresti indirizzarti a persone con interessi correlati alla moda.
  • Messaggistica creativa: Se decidi di avvicinarti agli utenti, fallo in modo creativo. Evita di inviare messaggi di vendita diretti. Invece, cerca di avviare una conversazione interessante che potrebbe naturalmente portare a parlare della tua attività.
  • Offerte e promozioni esclusive: Offri agli utenti delle piattaforme di dating delle offerte esclusive che potrebbero interessarli. Ad esempio, potresti offrire uno sconto speciale per chiunque mostri il tuo messaggio in negozio o inserisca un codice promozionale online.
  • Contenuti intriganti: Se hai la possibilità di condividere contenuti interessanti o divertenti legati alla tua attività, fallo. Questo può attirare l’attenzione degli utenti senza sembrare troppo invasivo.
  • Rispetta la privacy: Rispetta la privacy degli utenti e le regole delle piattaforme. Non raccogliere dati personali senza consenso e rispetta le linee guida di utilizzo delle app.
  • Misura i risultati: Tieni traccia di come stai utilizzando queste piattaforme e misura l’impatto sulla tua attività. Se non stai ottenendo risultati significativi, potresti dover rivedere la tua strategia o esaminare altre opzioni di marketing.
  • Sii consapevole delle reazioni: Alcune persone potrebbero non gradire l’idea di essere avvicinate per motivi commerciali su piattaforme di dating. Rispetta le loro reazioni e non forzare la conversazione.
  • Test e adattamento: Come con qualsiasi strategia di marketing, è importante testare diverse approcci e adattarsi in base ai risultati. Sii flessibile e pronto a modificare la tua strategia in base alle reazioni e all’efficacia.

In generale, l’approccio deve essere delicato e sottolineare il fatto che stai cercando di creare un interesse genuino tra le persone, piuttosto che di utilizzare un approccio di vendita aggressivo.

Meetic: che cos’è e come funziona la App di incontri

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? 

Il modo migliore per farcelo sapere è mettendo un “Like” o un “segui” sui social che preferite

Facebook: @Interiorissimi
Instagram: @interiorissimi
Linkedin: https://www.linkedin.com/company/77026584
Twitter: https://twitter.com/interiorissimi 

Oppure scrivendoci via email a info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui