Torna il Festival di architettura di Torino che si concentra sui processi partecipativi per la trasformazione urbana

Si tratta di un festival cross-disciplinare per accrescere la consapevolezza e la partecipazione attiva dei cittadini sui temi della domanda, della progettazione e della costruzione di un’architettura di qualità, in grado di prendersi cura di individui e comunità. Gite in bus, incontri, ospiti inaspettati e performance coinvolgono il pubblico in esplorazioni e narrazioni sempre giocate sul filo dell’esperienza diretta.

Il quartier generale del festival è Porto Urbano ai Murazzi del Po di Torino, luogo simbolico della città, alla ricerca di una nuova rinascita. Qui si terranno talk, incontri e performance, da qui partiranno le gite in bus verso i luoghi di Bottom Up! in città e fuori Torino.

Questo festival, che ha avuto inizio nel 2019 grazie all’iniziativa della Fondazione per l’Architettura e dell’Ordine degli Architetti di Torino, ha come principale obiettivo la promozione di una forma di rigenerazione urbana che, per citare le parole del curatore della manifestazione, Mauricio Cilli, “si basa sulla partecipazione dei cittadini nei processi di trasformazione”.

Bottom Up! Festival

Presso il Porto Umano si terranno conversazioni, incontri e performance a cui sarà possibile partecipare gratuitamente (previa registrazione obbligatoria su www.bottimuptorino.it). Gli ospiti includeranno esperti del settore, figure culturali e musicali di rilievo, come ad esempio Giacomo Ardesio di Fosbury Architecture (venerdì 9 alle 20:30), lo scrittore Martino Gozzi (mercoledì 7 alle 18:00), Alessandra Pioselli, critica d’arte (venerdì 9 alle 17:00) e la musicista Ricciarda Belgiojoso (giovedì 8 alle 18:00).

Il festival non si limita a essere un evento convenzionale di architettura che presenta le opere degli architetti più famosi, come sottolinea Cilli. Al contrario, si tratta di un festival generativo che mira a stimolare e proporre idee per il futuro, basandosi sui desideri dei cittadini.

Un esempio di questo approccio è rappresentato dai tour che partiranno da piazza Vittorio, i quali rispecchiano le scelte fatte dai partecipanti alla precedente edizione del festival. Attraverso una call pubblica, sono stati selezionati sette progetti che si sviluppano in altrettanti luoghi. Durante quest’anno, coloro che lo desiderano avranno l’opportunità di vedere con i propri occhi i risultati delle azioni intraprese in tali siti. Saranno disponibili due tour gratuiti ogni giorno (prenotabili sul sito) che includeranno visite a Torino, Moncalieri, Biella, Ivrea e Groscavallo.

Durante i tre giorni del festival, saranno affrontati numerosi temi, che spaziano dalla riorganizzazione urbana per eliminare le barriere architettoniche alla creazione di aree ricreative per bambini. Saranno discussi anche progetti riguardanti luoghi di comunità e incontri per anziani, così come spazi dedicati al divertimento per i giovani. In particolare, un evento da non perdere è il talk intitolato “mistiò Turistic / Urban Groovescapes”, che si terrà mercoledì 7 alle 20:30. Durante questo talk, Luca Morino e Max Casacci condivideranno le trasformazioni che hanno osservato nella Torino legata ai concerti e alla musica. Saranno protagonisti di questo incontro e racconteranno le loro esperienze.

Quando

Mercoledì 7, Giovedì 8 e Venerdì 9 giugno 2023
dalle 10.00 del mattino fino a notte inoltrata.
Le iniziative si suddividono in:

Dove

Porto Urbano, Murazzi del Po Gipo Farassino 15, Torino
Il quartier generale del festival è Porto Urbano ai Murazzi del Po di Torino, luogo simbolico della città, alla ricerca di una nuova rinascita. Qui si terranno talk, incontri ed experience, da qui partiranno le gite in bus verso i luoghi di Bottom Up! in città e fuori Torino.

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti, prenotazione consigliata.
Crediti formativi per architetti scritti in regola con il pagamento della quota annua di iscrizione all’Albo alla data dell’evento.

Per maggiori informazioni: https://www.bottomupfestival.it/il-festival/

Gli appuntamenti di ogni settimana anche su Impresa Radio Network

Parleremo del “Bottom Up! Festival” in diretta su “Impresa Radio Network” martedì 6 giugno durante il programma condotto da Claudio Pasqua su Antenna 1 La Radio in onda dalle ore 14 alle 16 

Vuoi diventare anche tu protagonista delle interviste di IMPRESA RADIO NETWORK? Inviaci un messaggio su WhatsApp 3355731226

Impresa Radio Network - Antenna 1 Radio

 

Servizi per aziende: pubbliredazionali, interviste, Radio e TV

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui