A Roma è stata presentata la prima edizione di “Pagine Libere” di Azione Sindacale prodotta da Edizioni Sindacali – UGL, che si focalizza sul “Sindacato del Futuro”.

Pagine LibereQuesta pubblicazione offre un’analisi approfondita sul rapporto tra sindacato e vari aspetti come la politica, la storia, l’economia, i media moderni e l’architettura. Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, ha espresso la sua soddisfazione nel riportare alla luce la rivista “Pagine Libere”, originariamente fondata da Angelo Oliviero Olivetti nel 1906. Sottolinea l’importanza del contributo culturale del sindacato per promuovere la protezione dei lavoratori, che innesca crescita in vari settori del paese. Con le trasformazioni in corso nel mondo lavorativo, Capone ritiene fondamentale aggiornare i modelli di relazione lavorativa, dando maggior peso alla partecipazione dei lavoratori, come stabilito dall’articolo 46 della Costituzione.

Il giornalista Claudio Brachino ha presentato la serata, rivolgendo i saluti istituzionali a Paolo Capone, Segreterio Generale dell’UGL, Ada Fichera, Direttore editoriale “Pagine Libere”; Matteo Salvini, Ministro delle infrastrutture e dei trasporti; Maurizio Gasparri, Vice Presidente del Senato della Repubblica; Federico Mollicone; Presidente della VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati.

“Rivolgo un grande in bocca al lupo all’UGL per questa nuova iniziativa culturale. Credo che il futuro sia di coloro che non seguono la corrente ma che la anticipano”. Ha affermato Matteo Salvini, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti. “Ho trovato nell’UGL un interlocutore critico quando era necessario e al tempo stesso un sindacato dalla mentalità aperta. Spero che questa palestra di confronto cresca e da parte mia rinnovo la disponibilità al dialogo nell’interesse dei lavoratori”.

Pagine Libere
Da sinistra: Claudio Brachino, giornalista, saggista e conduttore televisivo , Federico Mollicone; Presidente della VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati., Ada Fichera, Direttrice Editoriale di Pagine Libere, Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL e Direttore Responsabile di Pagine Libere, Matteo Salvini, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Gasparri, Vice Presidente del Senato della Repubblica. 

“È un motivo di orgoglio essere qui in occasione della presentazione di una rivista storica che si rifà ad una grande tradizione delle riviste del primo ‘900 e alle prime forme di sindacalismo organizzato. Il contributo a livello di contenuti c’è e le personalità non mancano. Auguri a tutti voi” ha dichiarato Maurizio Gasparri, Vice Presidente del Senato della Repubblica.

“Pagine Libere”, la rivista di Azione Sindacale: a Roma la presentazione del primo numero 

Secondo Federico Mollicone, Presidente della VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati: “Pagine Libere rappresenta la sintesi del pensiero di grandi movimenti culturali e nasceva nella sua definizione come rivista di politica, scienza e arte. Non è un caso che sulle sue pagine scrissero grandi firme d’avanguardia come Marinetti. Credo che la funzione di questa rivista sia quella di mantenere la tradizione e l’innovazione insieme per cui non posso che rivolgere i migliori auguri possibili all’UGL”.

Ada Fichera puntualizza la storicità della rivista, fondata nel 1906 da Angelo Oliviero Olivetti, rivalutato e riscoperto per comprendere meglio il nostro presente.  Proprio Un libro di Ada Fichera ha approfondito la vita di Angelo Oliviero Olivetti, spesso confuso con l’altro famoso imprenditore, Adriano Olivetti. In realtà, Angelo Oliviero fu una figura significativa nel sindacalismo rivoluzionario italiano. Nonostante un’infanzia privilegiata, intraprese percorsi intricati per diffondere le sue visioni sindacali.

Pagine Libere

Il primo numero vede la collaborazione di molte firme, tra le quali: Alessandro Amorese, Marcello Veneziani, Pietrangelo Buttafuoco, Mario Bozzi Sentieri, Carlo Buttaroni, Piero Luigi Carcerano, Francesco Carlesi, Cesare Damiano, Giuseppe Del Ninno, Rosario Faraci, Augusto Grandi, Francesco Guarente, Pietro Ichino, Gian Piero Joime, Luca Lezzi, Gennaro Malgieri, Emanuele Merlino, Nazzareno Mollicone, Claudio Pasqua, Riccardo Pedrizzi, Spartaco Pupo, Maurizio Sacconi, Gennaro Sangiuliano, Fabrizio Tatarella, Marco Valle.

Pagine Libere

In foto uno dei primi numeri della storica rivista sindacale “Pagine Libere” che, dopo una pausa di quasi tre decenni,  è tornata a pubblicare su base bimestrale.

Fondata nel 1906 da Angelo Oliviero Olivetti come principale strumento per diffondere le idee del sindacalismo rivoluzionario, la rivista ha continuato le sue pubblicazioni sotto l’egida del sindacato CISNAL, dove è diventata la rappresentazione delle loro idee chiave.

Pur rimanendo fedele alle sue origini in termini di missione e identità, la rivista si presenta con un aspetto rinnovato, offrendo analisi culturali, sindacali, economiche e politiche grazie al contributo di autorevoli scrittori.

La gestione editoriale è ora nelle mani di Francesco Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, e la Direzione Editoriale è stata assegnata alla giornalista Ada Fichera.

“Pagine Libere”: in Radio la storia della rivista di azione sindacale UGL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui