Le metropoli asiatiche sono diventate il luogo perfetto per sviluppare e testare nuove micro unità abitative, per contenere i costi e i tempi di costruzione, senza rinunciare alla qualità.

Nella frenetica capitale di Taiwan, Taipei, lo studio PhoebeSaysWow Architects, fondato nel 2014, ha messo a punto un micro appartamento che unisce sapientemente il moderno concetto di spazio multifunzionale con un design studiato nei minimi dettagli: il Muzha Micro Flat.

Si tratta di un appartamento adatto a due persone, nei suoi 33 metri quadrati, ricavati su tre livelli, e dispone di tutti i comfort: cucina (con zona pranzo annessa) una camera da letto disposta su un soppalco, un bagno e una zona living.

Grazie ai controsoffitti a doppia altezza e su più livelli, connessi da due scale interne, diverse tra loro per dimensioni, finiture e linguaggio, è possibile smistare la circolazione interna dell’aria, assicurando allo stesso tempo autonomia e privacy alle varie micro aree.

L’appartamento è stato realizzato principalmente con legno di betulla, dall’aspetto caldo e rassicurante che unifica i pavimenti con la grande parete disegnando un unico blocco che prende di volta di volta varie forme e funzioni: libreria, cucina, soppalco, letto, armadio.

Arredare casa con i consigli dell’Interior Designer

Arredare un monolocale: i consigli degli Interior Designer 

Abbiamo chiesto ai docenti del corso di Interior Design dell’Accademia Telematica Europea di darci qualche consiglio per arredare piccoli spazi come questo. Ecco quanto ci hanno consigliato.

“La definizione di ”monolocale” di per sé non indica limiti di superficie dell’immobile, ma indica la caratteristica assenza di pareti che dividano l’immobile in più vani separati fatta eccezione per il bagno + antibagno”

“Unico è il locale, molteplici le attività da svolgervi: è molto importante individuare le zone destinate a ciascuna di esse, e cercare di mantenerle distinte o almeno di non sovrapporle troppo le une alle altre. Esempio tipico: prevedere un solo piano-tavolo per preparazione e consumo pasti e attività di studio-lavoro finisce per essere snervante nell’utilizzo quotidiano”.

“Un progetto di monolocale prevede un approccio del tutto particolare che solo a prima vista è limitativo o privo di possibilità. Può invece diventare una vera e propria sfida con se stessi, più che con la committenza: non a caso molti Interior Designers ne hanno tratto lavori di sicuro fascino (vedi: di TERENCE CONRAN “Piccoli spazi” ed. italiana a cura di LOGOS)”.

Progettando uno spazio limitato si devono possibilmente applicare tutti quegli espedienti che servono a farlo sembrare più ampio:

  1. accostare gli arredi alle pareti lasciando vuoto il centro del locale;
  2. potenziare la luce naturale e studiare attentamente quella artificiale (ricordate: ogni fonte luminosa aggiuntiva, accesa separatamente, accentuerà zone diverse del locale contribuendo a dilatare percettivamente lo spazio):
    – NO alla sola sospensione centrale;
    – SI a luce sottopiano in zona-cottura, lampada da scrivania e/o da appoggio, piantana in zona-relax, sospensione centrata sul tavolo da pranzo…;
  3. usare pochi arredi piuttosto che molti, e al contrario di ciò che si può pensare, non troppo piccoli (anzi, qualche arredo basso -o complemento- sovradimensionato aiuta a far sembrare più grande un locale piccolo);
  4. focalizzare l’attenzione su pochi pezzi che indicano e sostengono le funzioni principali;
  5. preferire arredi bassi, meno ingombranti visivamente, e armadiature a tutt’altezza;
  6. mantenere uniformità di stile ma soprattutto di colore, e schemi-colore armoniosi e neutri, che dilatano, piuttosto che contrastati; il colore si potrà dare come accento;
  7. semplificare al massimo i percorsi fra le diverse aree di utilizzo;
  8. mantenere una certa geometricità nella disposizione dell’arredo (dà sensazione di ordine) ed essere precisi con i “fili ottici”.

Ti è piaciuto l’articolo? Metti un like sulla pagina Facebook oppure Instagram 
Ci consentirai di darti sempre nuove notizie, e sempre gratuite, sul mondo del design e dell’arredo.

Hai domande da porre ai nostri Interior Designer? Invia la richiesta a info@accademiatelematica.it

Progettare un Loft con soppalco

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui