di Claudio Pasqua

I webinar sarà online a partire dall’ 11 aprile 2024 nel link sottostante 

In un’era caratterizzata da trasformazioni rivoluzionarie, l’Intelligenza Artificiale (IA) apre le porte a immense speranze ma, al contempo, solleva serie preoccupazioni e, per alcuni, vera e propria apprensione. Questa dualità ha spinto comunità globali a interrogarsi sulla modalità più adeguata per normare tale tecnologia, un dibattito che ha preso vigore in seguito all’esplosione di fenomeni come ChatGPT. Secondo il Rapporto Indice IA 2023 dell’Università di Stanford, che analizza progressi e implementazioni dell’IA in ben 127 nazioni, si è assistito a un notevole incremento legislativo: le leggi sull’IA sono passate da una singola norma nel 2016 a ben trentasette in vigore nel 2022. In tale quadro, l’Unione Europea ha dato il via all’AI Act, una legislazione mirata a garantire un uso dell’IA che sia in linea con i diritti umani, i principi democratici, lo stato di diritto e il rispetto per l’ambiente. Con l’AI Act, inoltre, l’UE ambisce a stimolare l’innovazione e a posizionarsi come leader nel dominio dell’IA.

Durante questi webinar, gli esperti esploreranno due dimensioni cruciali dell’IA: da un lato, il percorso che ha portato alla creazione e all’adozione del regolamento europeo sull’IA, rendendo l’UE pioniere nella definizione di linee guida chiare per il suo utilizzo; dall’altro, una riflessione sulle numerose e ancora inesplorate potenzialità dell’Intelligenza Artificiale e di ChatGPT.

Nel 2024, le “Lezioni d’Europa” coincidono con l’anno elettorale per il Parlamento Europeo, previsto per il prossimo giugno. Questa rilevante circostanza invita i cittadini a rafforzare la propria comprensione e conoscenza riguardo l’Unione Europea: le sue istituzioni, le sue politiche e le opportunità offerte. Proprio per rispondere a tale esigenza, i nove webinar delle “Lezioni d’Europa” mirano a fornire una piattaforma accessibile a chiunque desideri approfondire, attraverso il dialogo con rinomati accademici, esperti e analisti, gli aspetti fondamentali dell’UE.

La serie di webinar “Lezioni d’Europa” è organizzata da una rete di Centri Europe Direct, che include l’Università di Siena, Roma Innovazione presso Formez, l’Università di Chieti, la Provincia di Verona, il Consorzio Universitario di Trapani in Sicilia, Europe Direct Venezia Veneto del Comune di Venezia, Europe Direct Emilia-Romagna, Europe Direct Molise e Europe Direct Lombardia.

Cos’è, come usare e a cosa serve ChatGPT

Articolo precedenteMusk: l’anno prossimo AI sarà più intelligente dell’essere umano più intelligente
Articolo successivoCromotermostati wifi: cosa sono, dove trovarli e quanto costano
Giornalista scientifico. Dopo gli studi al Politecnico di Torino, laurea in ingegneria, e un Master in Scienze della Comunicazione svolge le sue prime docenze presso la Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. Nel 1998, sotto la supervisione del direttore del laboratorio modelli reali e virtuali, realizza l’opera multimediale vincitrice del Premio Compasso d’Oro Menzione d’Onore. Ha collaborato e diretto da oltre 20 anni decine di testate giornalistiche. Ha pubblicato due libri sulla comunicazione digitale di impresa ed è stato relatore di tesi al Matec – Master in Progettazione e Management del Multimedia per la Comunicazione (Torino) e all’estero (Miami, USA). Attualmente insegna comunicazione digitale e nuovi media, giornalismo scientifico e materie legate alla progettazione architettonica e al design Contatti Email: info@interiorissimi.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui