Yandex (Яндекс in russo) è una società Internet che gestisce il più grande motore di ricerca in Russia con una quota di mercato di circa il 60% in quel paese. Sviluppa anche una serie di prodotti e servizi che hanno iniziato a trascendere Internet, come un’auto senza pilota o uno smartphone.

Yandex (in russo: Яндекс) è una società ICT russa che ha il più grande motore di ricerca in Russia (con il 64% del mercato locale), lanciato nel 1997 e classificato come l’ottavo nel mondo.

Anche se non è eccessivamente conosciuto al di fuori della Russia, Yandex è classificato come il quarto motore di ricerca più grande al mondo. È solo dietro a Google, Bing, Baidu (il motore di ricerca cinese) e Yahoo.

Accumula più di 150 milioni di ricerche al giorno e più di 50,5 milioni di visitatori (a tutti i servizi dell’azienda) ogni giorno. Può essere considerato un colosso di internet, è già un’azienda formata da più di 6.000 dipendenti che lavorano in 16 sedi sparse per il pianeta.

Il suo funzionamento è molto semplice e simile a quello di qualsiasi altro motore di ricerca. L’utente effettua una ricerca su ciò che deve sapere e Yandex restituisce una serie di risultati sotto forma di testo, immagini o video. In questo senso, difficilmente differisce da Google.

Yandex in cifre

Oltre al mercato russo, dove detiene il dominio assoluto, l’azienda ha una presenza significativa in Ucraina e Kazakistan. Fornisce quasi un terzo di tutti i risultati di ricerca in questi paesi e il 43% di tutti i risultati di ricerca in Bielorussia.

All’inizio del 2019, Yandex era in cima alla lista delle società Internet russe con il maggior valore sul mercato pubblicata dalla prestigiosa rivista Forbes. Secondo questi dati, l’azienda vale 10.742 milioni di dollari. Questo è quasi il doppio di quello del suo concorrente Mail.ru Group (5.362 milioni) e del portale pubblicitario Avito (3.850 milioni).

“In Occidente ci chiamano il Google russo, ma noi siamo molto di più. Siamo l’Uber della Russia, lo Spotify della Russia e molte altre cose”, ha dichiarato Arkadiy Volozh, uno dei creatori, nel 2017 per definire il motore di ricerca.

Storia di Yandex

Il motore di ricerca russo è stato creato dai già citati Arkadiy Volozh e Ilya Segalovich alla fine degli anni ’90. Entrambi avevano precedentemente lavorato in una piccola azienda chiamata Arcadia, che conduceva ricerche bibliche e archivi di brevetti. Il motore di ricerca yandex.ru è stato lanciato il 23 settembre 1997 ed è stato presentato pubblicamente alla mostra Softool di Mosca. Inizialmente, il motore di ricerca è stato sviluppato da CompTek. Nel 2000 Yandex è stata costituita come società indipendente da Arkady Volozh.

Da dove viene il nome Yandex? Dicono sul sito Web dell’azienda che il nome deriva da “ancora un altro indicizzatore” (“altro indicizzatore”, in inglese). È un’abbreviazione con cui hanno deciso di sostituire le prime due lettere originali con la lettera russa Я (“Ya”), che è anche il pronome in prima persona del singolare (“I”) per dare origine a Яndex.

Yandex contro Google

Yandex è stato storicamente il principale motore di ricerca in Russia. Questo perché Google è arrivato in ritardo sul mercato russo a causa dei suoi problemi iniziali nella comprensione della scrittura cirillica. Al contrario, l’azienda russa ha concentrato i suoi sforzi fin dal primo momento su di essa e ha raggiunto una posizione consolidata che in nessun momento la sua controparte americana è stata in grado di raggiungere. Yandex si distingue anche per la comprensione di CrazyFont, un modo di scrivere parole russe con caratteri latini ampiamente utilizzato dai russi che vivono all’estero.

Come non potrebbe essere altrimenti, il suo principale competitor è Google Russia, con il 32,8% del traffico generato dai motori di ricerca in Russia, seguito da Mail.ru (6,2%) e Rambler.ru (2,1%).

Caratteristiche del motore di ricerca russo

Come Google, Yandex offre numerosi servizi integrati, come e-mail gratuita, mappe del traffico in tempo reale, musica, video, archiviazione di immagini e molto altro. Google è stata in grado di attirare utenti attraverso i prodotti più deboli della concorrenza come Hotmail, Mapquest e persino Dropbox per utilizzare le alternative di Google. In Russia, Google non ha questa opportunità, poiché le versioni di Yandex sono molto simili.

Una delle caratteristiche principali che ha rafforzato Yandex è stata la sua maggiore capacità di ricerca in russo, poiché Google non è così efficace in lingue diverse dall’inglese. Un altro punto a suo favore è che Android possiede il 70% del mercato mobile in Russia e di questo il 52% appartiene a Yandex. È stato anche molto efficace con lo spam, poiché ha una politica molto severa sui collegamenti.

Nell’ambito delle sue misure antipirateria, a fine 2018 ha lanciato un “bot” per rilevare i contenuti copiati e creare un “registro dei pirati” che interessa opere audiovisive, scritti, ecc.

Strumenti disponibili in Yandex

Yandex ha una vasta gamma di strumenti ampiamente utilizzati nel campo del marketing digitale a livello internazionale. Questi includono Yandex.Metrica (utilizzato principalmente per misurare i risultati ed eseguire analisi web), Yandex.Webmaster (per l’indicizzazione di siti Web tramite robot.txt), Yandex.Direct (pubblicità contestuale) e Yandex.Wordstat (pianificazione delle parole chiave).

Il “Google russo” non è rimasto indietro quando si tratta di assistenti personali e ha lanciato Alisa, l’equivalente di Siri di Apple o Alexa di Amazon. I responsabili dell’azienda sostengono che si tratta di un assistente sviluppato con intelligenza artificiale che lo rende più efficiente e tiene conversazioni a un livello più “umano” rispetto a quelli degli altri. Per dargli più veridicità, la voce di Alisa è quella dell’attrice russa Tatyana Shitova, che ha soprannominato Scarlett Johansson nel film “Lei” (su un sistema operativo molto “reale”).

Ha un traduttore online con più di 80 lingue disponibili. Consente di tradurre piccoli testi inseriti a mano o pagine web complete.

Yandex offre anche ai suoi utenti un motore di ricerca di immagini inverse, molto più potente di quello di Google. Utilizza una tecnologia di riconoscimento facciale così accurata (chiamata Sibir) che alcuni scherzano sulla possibilità di trovare il suo gemello online. La cosa divertente è che questo motore di ricerca inversa funziona anche con persone che non hanno utilizzato Yandex nella loro vita.

Come fare pubblicità su Yandex.ru

Gli annunci funzionano in modo molto simile a quelli di Google Ads e sono gestiti, come abbiamo già visto, attraverso la piattaforma Yandex.Direct. La pubblicità nel motore di ricerca russo è fondamentale se vuoi raggiungere il mercato dell’Europa orientale, specialmente nei settori economici in forte espansione come quello immobiliare o del turismo.

Yandex consente annunci in formato testo o display (banner) e il suo principale vantaggio è che è possibile scegliere il luogo nella pagina dei risultati in cui viene visualizzato un annuncio. In questo senso, il motore di ricerca considera lo spazio premium l’intestazione della pagina e commercializza la prima posizione di questo spazio. Lo stesso vale per la posizione garantita (colonna di destra) e il suo primo risultato.

La crescita “orizzontale” di Yandex

Nella sede di Yandex sono consapevoli del potere di Google e del fatto che il futuro dell’azienda non è molto al di là dei confini russi. Cercare di competere con il colosso di Mountain View nell’Europa occidentale o negli Stati Uniti sarebbe un suicidio d’affari e qualcosa di simile accadrebbe con Baidu in Cina. Scartata l’idea di espandersi a livello internazionale, ha reindirizzato la sua strategia su ciò che alcuni esperti chiamano “scalare orizzontalmente”. Cioè, concentrare i propri sforzi sulla Russia e sui paesi vicini, ma diversificare le proprie linee di business in questi stessi scenari.

Uno dei suoi grandi progressi in questo senso è stato l’accordo con Uber per entrare nel business dei taxi in Russia e nei paesi limitrofi (Azerbaigian, Armenia, Bielorussia, Georgia e Kazakistan), con una partecipazione del 59,3% nella nuova società. I clienti possono prenotare un veicolo tramite l’app Uber o l’app Yandex.Taxi. Possono farlo attraverso un traduttore simultaneo per i viaggiatori di altre nazionalità.

Yandex è anche entrato in gara con Google per lo sviluppo del veicolo autonomo. Ha realizzato in prova un taxi senza conducente che opera nel parco tecnologico di Innopolis, situato alla periferia della città di Kazan, ea Skolkovo.

Come trovare Yandex e i pericoli del controllo e censura del Cremlino 

Il motore di ricerca si trova a due indirizzi web: yandex.com e ya.ru

Ma attenzione: la società ha ceduto alcuni dei suoi servizi di informazione a VK, una piattaforma di social media vicina al Cremlino. Si tratta di una notizia allarmante per l’informazione indipendente nel paese. Se volete saperne di più leggete questo articolo su Wired.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui